Moto3 Test Qatar: Inzia bene il team Sky VR 46 con due piloti tra i primi 10, Fenati 5° e Migno 7°

Positivo esordio anche per il rookie Bulega 15° su una pista dove non aveva mai girato e per giunta in notturna

Moto3 Test Qatar: Inzia bene il team Sky VR 46 con due piloti tra i primi 10, Fenati 5° e Migno 7°Moto3 Test Qatar: Inzia bene il team Sky VR 46 con due piloti tra i primi 10, Fenati 5° e Migno 7°

Romano Fenati Andrea Migno Nicolò Bulega Moto3 Test Irta Qatar Sky Racing Team VR 46 – Inizia bene la tre giorni di test a Losail lo Sky racing Team VR 46, con due dei suoi tre piloti, Romano Fenati ed Andrea Migno rispettivamente 5° e 7° a 7 ed 8 decimi dal best lap di Navarro. Bene anche Nicolò Bulega, che nonostante non aveva mai corso su questo tracciato e per la prima vola si è trovato a correre in notturna, alla fine ha chiuso 15° ad 1.4 secondi dalla vetta, un risultato incoraggiante per un rookie come lui. Ora per i tre alfieri del team Sky VR46 nei prossimi giorni non resta altro che continuare a sviluppare la nuova KTM per cercare di avvicinarsi ai tempi della Honda.

“Sono contento di quanto fatto oggi – ha affermato Romano Fenati – Appena sceso in pista, ho migliorato il crono dello scorso anno e questo è un ottimo inizio. Il passo è buono, anche con gomme usate e sono quindi fiducioso di poter fare un buono step in avanti nella giornata di domani. L’obiettivo è sfruttare al massimo questi test in ottica gara”

“Ho chiuso la giornata con un buon tempo e sono molto soddisfatto – ha aggiunto Andrea Migno – Abbiamo lavorato sul setup, sulla mia posizione sulla moto e provato qualche nuova soluzione e sono contento del feeling trovato. Devo continuare in questa direzione ed essere il più costante possibile”

“Nel complesso sono soddisfatto del lavoro di oggi – ha concluso Nicolò Bulega – L’obiettivo era sfruttare i primi turni per capire la pista e imparare a conoscere le traiettorie. Il tempo non è male e sono convinto di potermi migliorare domani”

Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati