MotoGP Test Phillip Island Day3: Andrea Iannone “Test positivo, però devo migliorare la posizione finale”

Il ducatista chiude il test a metà gruppo, su una pista dove ad ottobre era stato autore di una gara sontuosa

MotoGP Test Phillip Island Day3: Andrea Iannone “Test positivo, però devo migliorare la posizione finale”MotoGP Test Phillip Island Day3: Andrea Iannone “Test positivo, però devo migliorare la posizione finale”

Andrea Iannone MotoGP 2016 Team Ducati Test Phillip Island – Andrea Iannone chiude la terza giornata di test a Phillip Island con il 12° tempo ad 8 decimi dal best lap di Marc Marquez. Il pilota di Vasto stavolta quindi si piazza dietro al suo team mate Andrea Dovizioso, anche se nella classifica combinata lo precede grazie al tempo ottenuto ieri. Iannone si è detto contento di questo test in quanto hanno capito che direzione prendere per lo sviluppo. L’unica cosa che però non lo soddisfa è la posizione finale, qui ad ottobre aveva chiuso la gara 3° ora è a metà classifica.

“Alla fine questi test di Phillip Island sono stati positivi – ha affermato Andrea Iannone – perché abbiamo potuto provare a lungo e capire le differenze della nuova Desmosedici GP rispetto alla GP15. Questo è un aspetto molto importante anche perché abbiamo individuato la direzione da prendere per sistemare tutti gli ultimi dettagli. Anche se non sono totalmente soddisfatto della mia posizione finale, sono invece contento del lavoro che abbiamo svolto e degli step che siamo riusciti a fare. Dobbiamo comunque ancora migliorare e pretendere di più, per cui i prossimi test in Qatar saranno davvero molto importanti”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

3 commenti
  1. Avatar

    Alecx

    19 febbraio 2016 at 13:01

    Se ci fosse stato Stoner in questi test, credo proprio che avrebbe dato una bella paga a Iannone e Dovizioso… e chissà cosa combinerà nei test in Quatar.

  2. Avatar

    TONYKART

    19 febbraio 2016 at 17:46

    Penso che la mossa stoner abbia mostrato impietosamente qual è il problema più grosso in ducati in questo momento , i piloti!!!!!
    Per quanto stoner è un fenomeno non è possibile che gli ufficiali siano dietro lui e con un sacco di problemi a un passo dall inizio campionato ,assurdo

  3. Avatar

    badcomar

    20 febbraio 2016 at 18:04

    Ti do ragione tony….stoner non guida da una anno e si è messo dietro tutti in ducati……in qatar penso si metta dietro anche wualche altro ufficiale.mè sempre andato tanto forte li lui e anche La ducati

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati