MotoGP: Casey Stoner, “Mi sono subito trovato bene con la Ducati”

L'australiano ha aggiunto, "Abbiamo subito trovato un buon feeling con la moto e con le gomme"

MotoGP: Casey Stoner, “Mi sono subito trovato bene con la Ducati”MotoGP: Casey Stoner, “Mi sono subito trovato bene con la Ducati”

Casey Stoner Ducati MotoGP 2016 – Oggi Casey Stoner è tornato in sella alla Ducati, non accadeva dal 2010, nell’ultima gara disputata a Valencia con la “Rossa” a due ruote. Il pilota australiano a Sepang ha provato la Desmosedici GP15, visto che da quest’anno riveste il ruolo di tester e testimonial della Rossa di Borgo Panigale. Subito confortanti le prime impressioni, a lui la parola.

“Quella di oggi con il Ducati Team è stata davvero una bella esperienza. Onestamente non sapevo cosa aspettarmi, ma tutta la squadra è stata fantastica: mi ha accolto nel migliore dei modi e abbiamo lavorato insieme con armonia. Ho ancora bisogno di un po’ di tempo per tornare a un livello competitivo e ritrovare il feeling giusto, perché non guido una MotoGP da un anno e una moto da corsa da sei mesi – ha detto Casey Stoner – Però è stata una prima giornata positiva, abbiamo subito trovato un buon feeling con la moto e con le gomme, più velocemente di quanto mi sarei aspettato. Abbiamo molte cose da provare e devo ancora abituarmi alla moto ma tutto sommato sono contento. La Desmosedici GP ha un gran potenziale, e io spero di riuscire a dare il feedback giusto a Gigi e agli ingegneri di Ducati Corse per aiutare i due Andrea a ottenere degli ottimi risultati quest’anno. Sono contento e sorpreso dal mio tempo sul giro e spero di migliorare ancora domani. E’ stato fantastico lavorare di nuovo con Gabriele (Conti) e assieme a Marco (Palmerini) e Gigi (Dall’Igna): si sono tutti dimostrati dei veri professionisti e oggi è andato tutto bene!”

Il due volte iridato della MotoGP ha completato un totale di 54 giri sulla Desmosedici GP modello 2015 ed ha ottenuto il miglior tempo alla sua ultima uscita nel tardo pomeriggio in 2’02”1.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

23 commenti
  1. Avatar

    cujo

    30 gennaio 2016 at 20:20

    buon tempo, più o meno ha girato come l’ultima volta nel 2010, speriamo di vedergli fare qualche wild card….

  2. Avatar

    TONYKART

    31 gennaio 2016 at 00:50

    Ma se sta girando in una pista non gommata da solo e con gomme nuove in questa categoria come fai a dire che il tempo e più o meno quello di una volta quindi già buono ?logico che stoner anche se stesse fermo dieci anni non prende 3 secondi ma magari se ci fossero gli altri Big in pista oggi prenderebbe mezzo secondo che è un abisso in quel mondo ..

  3. Avatar

    cujo

    31 gennaio 2016 at 08:59

    che Ducati gira da sola lo dici tu….
    nel 2010 sullo stesso circuito ha fatto 2’02,1 nel warm-up, perchè in gara cadde alla fine del primo giro
    quindi dopo 54 giri penso si possa dire che ha fatto un buon tempo
    per vederlo con gl’altri big non c’è da aspettare molto, domani mattina già quest’ora si può avere un riscontro

  4. Avatar

    TONYKART

    31 gennaio 2016 at 10:01

    Io sono tifoso di stoner e ne sono certo che ci mette poco a riprendere il suo ritmo ma guardare questo tempo e fare paragoni con il 2010 ma anche solo con l anno scorso mi sembra assurdo

  5. Avatar

    nandop6

    31 gennaio 2016 at 13:44

    Secondo me non si possono fare paragoni con gli anni passati, sono cambiate parecchie cose, comunque manca poco per vedere se Stoner è ancora veloce. Sicuramente non sarà subito al livello dei migliori ma sul giro secco in breve potrebbe sorprenderci.

  6. Avatar

    cujo

    31 gennaio 2016 at 13:48

    io non sono per Stoner, però mi piace come pilota, e non ho detto che ha fatto schifo, ho espresso un pensiero e detto solamente che è ripartito da dove aveva finito con la rossa….
    la prossima volta ti faccio dei disegnini, OK??

  7. Avatar

    nandop6

    31 gennaio 2016 at 13:51

    Sono curioso di vedere cosa farà Marquez, sicuramente vorrà mettersi in mostra.

  8. Avatar

    Bestlap

    31 gennaio 2016 at 14:33

    Se è vero che, come disse nakamoto, (e io ci credo..);-) che con le crt girava a 3 (tre) decimi dalle motogp dovrebbe dare almeno 2-3 secondi a tutti già da domani.. E’ o non è IL campione intergalattico..??

    • Avatar

      cujo

      31 gennaio 2016 at 17:33

      va beh!! eheheh…. nakamoto è un giapponese euforicamente camuffato…. ma non esageriamo, è pur sempre un essere umano!!

      • Avatar

        nandop6

        31 gennaio 2016 at 19:37

        Siamo sicuri che Nakamoto sia giapponese? Per quello detto e fatto per Marquez un harakiri era doveroso.

      • Avatar

        Bestlap

        31 gennaio 2016 at 22:51

        Per la bravura che dimostra nel dire menzogne credo che nakamoto abbia qualche lontano parente italiano.. Non è un giapponese puro… Stiamo ancora aspettando le famose telemetrie ma anche gli alieni hanno messo il veto alla pubblicazione xkè ne rimarrebbe sconvolto l’equilibrio dell’universo stesso…….

  9. Avatar

    TONYKART

    31 gennaio 2016 at 19:29

    Bestiapirla ma se rossi dopo essere stato in ducati ha dato per i successivi due anni la colpa a ducati dei suoi insuccessi,guardati i fallimenti del tuo evasore,e finito ….

    • Avatar

      cujo

      31 gennaio 2016 at 21:50

      perchè questa ducati è lo stesso cancello del 2010/11/12….
      ma dai, ma ci pensi quando dici codeste cose??

    • Avatar

      Bestlap

      31 gennaio 2016 at 22:46

      Vuoi sapere una cosa SKARTO, quel post l’ho scritto quasi esclusivamente a tuo uso e consumo xkè sapevo che al 90×100 avresti abboccato però mi sarei accontentato anche di qualche altro IDI0TA par tuo.. Cmq anche in questo frangente sei riuscito a dire una KA22ATA immane come ti ha già fatto notare Cujo. Avrei rispettato di più stoner se si fosse iscritto al campionato ma evidentemente la sua fragile psiche non glielo consente..

  10. Avatar

    supermariacion

    31 gennaio 2016 at 22:36

    Secondo toniscarso, la desmozappa è sempre la stessa….le hanno cambiato solo gli adesivi.

  11. Avatar

    TONYKART

    1 febbraio 2016 at 00:16

    Da perfetti Caproni non avete capito ,ho preteso troppo dalla Vs intelligenza ,lo rispiego a prova di imbecille ,quando valentino lascio’ ducati per tornare in yamaha tutti voi compreso rallentino stesso davate la colpa alla ducati dei risultati deludenti sulla yamaha ,si diceva che a causa degli anni passati su ducati aveva bisogno di tempo per ritornare quello di una volta ,quindi nessun paragone sulle ducati di diverse annate
    Qualcuno elogia ducati ci sale fa figuraccia ,scappa,ancora da la colpa a ducati dei suoi scarsi risultati quando guida già yamaha
    Un altro la guida con la passione e il cuore vince un mondiale ,quando nn lo vince comunque è sempre fra i primi 3 ,se ne va perché si sente giustamente sottovalutato per un offerta economica a Lorenzo ,va un Honda vince ,decide di ritornare a casa ,ducati è famiglia e si respira passione per i motori ,una piccola realtà ancora umana in un ambiente che umanamente nn ha niente da dare .
    Stoner un campione dall animo pulito
    Rossi un personaggio costruito che ha funzionato per anni ma questo film è arrivato alla fine , hanno fatto un sacco di soldi con astuzia ma la moto gp nn e rossi
    Almeno non più

    • Avatar

      Bestlap

      1 febbraio 2016 at 00:56

      Ormai ho smesso di sperare che tu capisca qualcosa SKARTO quindi non mi stupisco più.. Cmq Rossi 2010(yamaha) terzo, 11-12(ducati) rispettivamente settimo sesto, 2013(yamaha) quarto, 14-15 secondo secondo(che poi sarebbe primo) dopo l’interlocutorio quarto posto del 2013, anno in cui Rossi si è riabituato a guidare una vera moto da corsa, è evidente il ritorno a prestazioni di altissimo livello ottenute a un’età in cui gli altri piloti di solito si sono già ritirati.. E’ evidente a tutti meno che a te, x ovvi motivi di incompetenza, che x smaltire la ruggine accumulata nei 2 anni in ducati c’è voluto un anno di tempo x riprendere gli automatismi. Poi Rossi ha solo detto che i 2 anni in ducati hanno minato la fiducia in sè stesso non ha dato colpe, questo lo dite voi xkè vi fa comodo. A quanto pare poi hai già scordato come voi IDI0TI lo davate x ormai bollito, “arriverà sempre quarto se va bene” dicevate, come fai presto a scordare ciò che non ti piace ma io non scordo niente, non so se sei più IDI0TA o incompetente.. Stoner non è sempre arrivato tra i primi 3 come sostieni, nel 2010 arrivò quarto, non seppe fare meglio di un Rossi fratturato e con la spalla distrutta, quindi di cosa parli..?? Campione pulito..?? Anche quando a inizio mondiale 2010 annunciò che aveva firmato con honda, bella pulizia.. O quando prese a pugni DePuniet xkè gli succhiava la scia..?? Me cojoni che bel campione di correttezza..!! Cmq x il momento Rossi corre ancora e Rossi E’ la motogp che a te piaccia o no, potrai dire che è finita quando si ritirerà non prima.. Fattene una ragione..!!

      • Avatar

        cujo

        1 febbraio 2016 at 08:51

        ti sei scordato la pedata a Petrux……

        sul pilota niente da dire, ma da dire che sia tutto casa e chiesa, avete la vista ofuscuta….

      • Avatar

        bibo

        1 febbraio 2016 at 19:40

        ciao last lap!!! :-)
        bè cosa vuoi che ti dica….non vado certo a rivedere i dati delle prestazioni il tuo pilota in ducati,ma credo di ricordarmi se non erro ,che facendo una media dei tempi si beccassi più o meno 2 secondi al giro in prova..e se non erro in gara se beccato anche più di due secondi al giro..ma potrei anche sbagliarmi…cosa che a moto invertite non è mai successa…stoner ha sempre lottato nelle prime posizioni ,sia per la pole ,sia per la gara,tu che sei molto attento ,come è arrivato in classifica finale rossi nei due anni in ducati?

      • Avatar

        cujo

        1 febbraio 2016 at 23:38

        il 2010 a parte 3 vittorie dove contava in particolar modo il motore, e la potenza alla Ducati è l’unica cosa che non gli manca, ha collezionato cadute e piazzamenti dal 4° posto in giù con diversi secondi di distacco

        che non lo vogliate ammettere è una cosa, ma è palese che in quegli anni non si è evoluta come si sono evolute le altre case, era davanti agli occhi di tutti che non stava più in piedi quella motocicletta, era diventata obsoleta
        Stoner venire via da quella scuderia, è stato il suo salva faccia….

      • Avatar

        bibo

        2 febbraio 2016 at 03:47

        caro cujo
        la domanda era un altra…ma vi capisco…la risposta sarebbe andata contro il vostro pilota…
        adesso rispondimi almeno a questa
        quando rossi andò in ducati come mai fece addolcire il motore?
        :-)
        ciao
        si parla sempre di confronti fra vari campioni delle varie epoche,dicendo che non si possono fare paragoni per via dei tempi diversi,in questo caso invece si possono fare E STONER HA VINTO!!!
        LO Sò CHE NON LA MANDATE GIù.MA è LA REALTà….

  12. Avatar

    cujo

    2 febbraio 2016 at 07:40

    cosa te ne fai di tanta potenza se poi non la puoi gestire….. vedi le molte cadute di Stoner 2009/10….
    penso sia normale, o vogliamo ricominciare con le discussioni motore, telaio ecc ecc….
    in quegli anni gli unici che hanno toppato sono gli’ingegneri che si ostinavano a portare avanti un qualcosa che non funzionava più…..

    io non ho accusato i piloti se leggi bene….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati