Superbike: Nel day 2 a Jerez svetta ancora Tom Sykes

Il pilota della Kawasaki è l'unico ad abbattere il muro dell'1'40. Molto bene Davide Giugliano, secondo davanti al compagno di squadra Chaz Davies.

Superbike: Nel day 2 a Jerez svetta ancora Tom SykesSuperbike: Nel day 2 a Jerez svetta ancora Tom Sykes

Ieri si è conclusa anche la seconda e ultima giornata di test per la Superbike a Jerez de la Frontera, iniziata con un’ora di ritardo a causa della nebbia calata sul circuito nel corso della nottata.

Il più veloce è stato ancora Tom Sykes che con la sua Ninja ha fermato il cronometro sull’1’39″924, migliorando il suo tempo di ieri così come altri sui colleghi, a dimostrazione del fatto che tutti i team siano ormai al quasi al termine del lavoro di sviluppo vista del debutto del Mondiale, che avrà luogo esattamente fra un mese a Phillip Island, in Australia.

Secondo troviamo Davide Giugliano a 123 millesimi da Sykes, terzo Chaz Davies con un ritardo di 186 dal connazionale. Molto più lontani tutti gli altri, a partire da Nicky Hayden, quarto ma a 0″610 dal miglior tempo, a precedere il compagno di team Michael van der Mark, quinto a soli 67 millesimi dall’americano.
Xavi Forés, che quest’anno corre con la Panigale del Barni Racing, ha concluso la giornata con il sesto tempo a 1’40.761, migliorando notevolmente i suoi tempi di ieri e precedendo Jonathan Rea, settimo.
Il campione in carica è convinto che la nuova Ninja ZX-10R gli consentirà di essere più veloce, al momento quindi si tratta solo lavorare su alcuni piccoli dettagli.

Ottavo e nono tempo per i piloti del Pata Yamaha Official Team: Sylvain Guintoli e Alex Lowes hanno oltre un secondo di ritardo da Sykes.
La top ten è chiusa dall’australiano Josh Brookes (Milwaukee BMW).

Per la Supersport, il più veloce tra i piloti della WorldSSP è stato ancora un volta il campione Kenan Sofuoglu, subito seguito dal nuovo compagno di squadra nel team Puccetti, Randy Krummenacher.

Archiviato questo test pre-stagionale, i piloti e i team del MOTUL FIM Superbike World Championship si ritroveranno direttamente a Phillpi Island, in Australia, per il test ufficiale che precederà il primo round della stagione 2016.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

2 commenti
  1. Avatar

    n75

    29 Gennaio 2016 at 14:28

    Ma Rea correrà col n.1 e HAyden potrà tenere il 69?

    Qualcono già sa?

  2. Avatar

    ligera

    29 Gennaio 2016 at 19:52

    Pare che in SBK la Ducati vada decisamente bene. Negli ultimi test, la Kawa pareva inavvicinabile a breve, invece nei primi test dell’anno, siamo già discretamente vicini, se poi consideriamo che Giuliano è appena risalito in sella e Davies non è mai andato bene sul giro secco……
    A proposito, con l’assetto da gara, Davies è risultato il più veloce.

    Grande Ducati

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati