Superbike: Il Team Aruba.it Ducati apre la nuova stagione

Davies e Giugliano sono scesi in pista a Portimao e sono attesi a un'altra due giorni di test a Jerez de la Frontera

Superbike: Il Team Aruba.it Ducati apre la nuova stagioneSuperbike: Il Team Aruba.it Ducati apre la nuova stagione

Finita la pausa invernale i team sono già pronti per i test privati in vista del debutto ufficiale a Phillip Island a fine febbraio, in cui è anche programmata la sessione Dorna.

I primi a scendere in pista sono stati Chaz Davies e Davide Giugliano con le loro Panigale 1199 R in configurazione 2016, questo fine settimana sul circuito portoghese di Portima, riuscendo a completare un programma piuttosto intenso, con buoni riscontri cronometrici.
Il gallese ha infatti fatto segnare un buon 1’42.7, mentre Davide, completamente ristabilita dai numerosi infortuni che hanno pregiudicato la stagione scorsa, si è fermato a 1’43.6

I due piloti hanno percorso rispettivamente 119 e 77 giri in totale per valutare alcune nuove componenti, su cui hanno espresso pareri positivi sia dal punto di vista della ciclistica che dell’elettronica, concentrandosi principalmente sulla messa a punto delle nuove forcelle Ohlins e delle ultime strategie di anti-spin e freno motore.

Per il team Aruba.it Racing – Ducati il lavoro non finisce qui: tornerà infatti di nuovo in pista il 26-27 gennaio, questa volta sul circuito di Jerez de la Frontera (Spagna).

“Durante il primo giorno ci siamo concentrati sulle novità di elettronica, considerato anche che la pista era umida e di fatto abbiamo avuto mezza giornata a disposizione” – ha detto Chaz Davies – “Ho riscontrato dei vantaggi rispetto al 2015, anche se restano alcuni aggiustamenti da fare. Inoltre, abbiamo trovato la conferma che stiamo procedendo nella giusta direzione per quanto riguarda le nuove forcelle. Oggi abbiamo chiuso il turno con una simulazione di gara, dalla quale abbiamo imparato molto. In generale, abbiamo lavorato con metodo per valutare nel dettaglio le novità tecniche senza fretta. Sono soddisfatto e pronto a continuare il lavoro a Jerez”.

“Abbiamo provato diverse novità in questi primi due giorni, concentrandoci sulla messa a punto. Fisicamente mi sento a posto, sto recuperando la forma. Inoltre, stiamo lavorando bene con la nuova squadra, con un metodo diverso da quello a cui ero abituato e che sicuramente pagherà i suoi dividendi” – ha commentato Davide Giugliano – “Stiamo definendo il pacchetto tecnico definitivo, facendo passi nella giusta direzione. Faremo ulteriori verifiche a Jerez per poi tirare le somme in Australia”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    ligera

    26 gennaio 2016 at 03:38

    Vaiiii!!! Si va a incominciare. Per ora test, ma siamo già in versione 2016.
    Per ora SBK, ma già la voglia di motori monta e sentire delle ultime novità è una gran libidine.

    Davies dovrà confermare la buona stagione fatta lo scorso anno, solo nella seconda metà purtroppo, quest’anno lo vogliamo da subito la davanti.

    Giuliano, matto schianto, ma troppo spesso si trova a fare discussioni con l’asfalto, ma questo, purtroppo per Giuliano, non si piega e il pilota Italiano si è trovato spesso steso. Anche da Lui ci si aspetta una buona stagione dove deve riconfermare tutto il buono fatto vedere nei pochi momenti in cui restava in sella.

    Grande Ducati Mitica

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Primo Piano

Motul Thai Round: Tom Sykes vince di forza Gara 2

Prova maiuscola per il pilota Kawasaki che non cede al compagno di team. Terzo Chaz Davies davanti a Van der Mark
Condividi su WhatsApp E’ stata una gara pazzesca quella appena conclusa al Chang International Circuit, a Buriram in Thailandia, con