MotoGP Test Valencia: è già 2016 per Bradl, Bautista e Di Meglio

Primi turni di test in vista della prossima stagione

MotoGP Test Valencia: è già 2016 per Bradl, Bautista e Di MeglioMotoGP Test Valencia: è già 2016 per Bradl, Bautista e Di Meglio

MotoGP 2015 Aprilia Racing Test Valencia – è appena finita la stagione 2015 che comincia quella 2016. Solo il lunedì di riposo ha visto le moto nei box tra la fine dello scorso campionato e l’inizio del lungo avvicinamento ai blocchi di partenza del prossimo.
In questi primi test, i due piloti Aprilia Stefan Bradl ed Alvaro Bautista, si sono concentrati su quelle che saranno le grandi novità 2016: l’ingresso del nuovo fornitore unico di pneumatici Michelin e la nuova elettronica comune.
Tutto si è svolto con la moto in versione 2015, in attesa di vedere la neonata MotoGP della Casa di Noale in pista solo nei test malesi del prossimo anno.
Queste prove sono state anche l’occasione per vedere per la prima volta all’opera sulla RS-GP Mike di Meglio.

“Sono stati due giorni di test sicuramente impegnativi – le parole di Stefan Bradl – perché le gomme Michelin offrono un feeling molto differente rispetto a quello a cui eravamo abituati, in particolare per quanto riguarda l’anteriore, e ciò ha causato molte cadute. Abbiamo perciò lavorato molto sul set-up della moto per cercare di migliorare questo feeling e per fare in modo che le gomme funzionino al meglio. Siamo intervenuti sulle regolazioni della forcella, sulle geometrie e sul bilanciamento dei pesi. Ancora non abbiamo raggiunto i risultati sperati, ma è stato importante iniziare questo lavoro. A fine mese ci sposteremo a Jerez, in modo da continuare tale adattamento anche su un altro circuito”.

“Sono stati due giorni davvero intensi, con la grande novità delle gomme su cui dobbiamo lavorare ancora molto – ha commentato Alvaro Bautista. Il comportamento del posteriore è già piuttosto buono, mentre abbiamo ancora un ampio margine di miglioramento per quanto riguarda il feeling sull’anteriore. Sicuramente dovremo cambiare molto sia sul setting della moto sia sullo stile di guida. Per sfruttare al meglio i nuovi pneumatici bisogna privilegiare la frenata a moto dritta, hanno caratteristiche diverse rispetto a come ero abituato e ci vorrà del tempo per trovare il giusto compromesso”.

MotoGP Test Valencia: è già 2016 per Bradl, Bautista e Di Meglio
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP Gp Austria: Sunday Guide, statistiche pre-evento

E’ la prima volta che tra i primi quattro posti in griglia ci sono tre Ducati, per la precisione Dovizioso, Lorenzo e Petrucci.
Condividi su WhatsApp Marc Marquez si è qualificato in pole position per la seconda volta consecutiva al GP d’Austria. Il