MotoGP Test Valencia: Danilo Petrucci, “Abbiamo lavorato tanto per cercare di far crescere il feeling con la moto”

Il rider ternano del Pramac Racing ha debuttato sulla Ducati GP15

MotoGP Test Valencia: Danilo Petrucci, “Abbiamo lavorato tanto per cercare di far crescere il feeling con la moto”MotoGP Test Valencia: Danilo Petrucci, “Abbiamo lavorato tanto per cercare di far crescere il feeling con la moto”

Danilo Petrucci MotoGP 2015 Ducati Pramac Test Valencia – Per Danilo Petrucci la due giorni di test di Valencia ha rappresentato un grande cambiamento. Il pilota ternano è si rimasto nel Pramac Racing, ma oltre alle nuove coperture Michelin e alla nuova elettronica, ha debuttato anche su una nuova moto, la Ducati GP15. A lui la parola.

“Sono solo i primi giorni e servono per acquisire fiducia. Non abbiamo cercato il tempo, anche perchè andar dentro e spingere con gomme che non conosci non è così facile. Abbiamo lavorato tanto per cercare di far crescere il feeling con la moto e per capire come funzionano queste gomme – ha detto Danilo Petrucci – Per me è tutto nuovo, anche se sono nello stesso team, ho utilizzato una nuova moto (la GP15), nuove gomme e una nuova elettronica; il passo è molto più grande di quello che sembra. Sono contento, la squadra ha lavorato benissimo e siamo stati quelli che hanno fatto più giri di tutti. Abbiamo cercato di ottimizzare il tempo, ci servono tanti km, siamo ancora lontano da dove vorremmo essere, ma già girare su buoni tempi con il software unico è per noi positivo.”

Hai parlato di km da fare, da qui al Qatar scenderete in pista ancora tante volte.

“Si, da qui al Qatar abbiamo ancora 12 giorni di test e c’è molto lavoro da fare. Sono stanco ma avrei voglia di scendere in pista anche domani per continuare il lavoro iniziato. Lo faremo a Jerez a fine mese e magari sarà più facile avere un buon feeling, visto che non ci giriamo dall’inizio dell’anno e che quindi non avremo “fresco” il ricordo delle vecchie gomme.”

Foto: Alex Farinelli

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati