MotoGP Valencia: Andrea Iannone, “Qualifica disastrosa, ma domani darò il massimo”

Terza fila (settimo tempo) per il pilota abruzzese della Ducati

MotoGP Valencia: Andrea Iannone, “Qualifica disastrosa, ma domani darò il massimo”MotoGP Valencia: Andrea Iannone, “Qualifica disastrosa, ma domani darò il massimo”

Andrea Iannone MotoGP 2015 Ducati GP Valencia QP – Andrea Iannone si aspettava una qualifica diversa a Valencia, invece non è andato oltre il settimo tempo. Partirà quindi dalla terza fila nell’ultimo Gran Premio della stagione. A lui la parola.

“Sicuramente ero più contento prima delle qualifiche. Questa mattina avevamo fatto ottime FP3, eravamo riusciti a migliorare con la gomma usata e anche con la gomma morbida avevamo fatto un bel tempo. Probabilmente però il lavoro fatto non è bastato, siamo ancora lontani dai migliori. Ci mancano sempre quei due decimi che quando troviamo, trovano anche gli altri. Domani cercherò di fare del mio meglio, sperando che in gara la temperatura sia più fresca. Con una temperatura più bassa soffriamo meno il grip.”

Racconta la tua qualifica, ieri sembravi più fiducioso.

“La qualifica è stata un disastro, è andata molto male, non sono contento. Ho spinto al massimo, commettendo qualche errore, perchè volevo essere veloce. Non sono contento e mi dispiace per i ragazzi, per la squadra e per tutto il team. Spero domani di ricompensarli con una buona gara.”

La differenza che c’è stata tra la mattina e il pomeriggio è da imputarsi solo all’innalzamento della temperatura?

“Sinceramente in FP4 abbiamo provato una gomma diversa davanti e non mi è piaciuta. Poi in qualifica abbiamo utilizzato l’asimmetrica e mi è piaciuta di più rispetto alla 32. La temperatura non è stata il fattore più influente, in qualifica parti per fare il giro secco e istintivamente aggredisci di più la moto, ma in questo momento la nostra è abbastanza nervosa e quindi si possono commettere degli errori.”

Durante FP4 c’è stata una scena strana, avevi Valentino dietro e ad un certo punto gli hai fatti cenno come se dovessi tirarlo.

“Non è andata così, io stavo uscendo dai box ed ero fuori dal cordolo, mentre arrivava Pedrosa. Allora gli ho fatto cenno di passare. Secondo me adesso siete ossessionati da questo argomento!”

L’obiettivo Pedrosa è più lontano rispetto a ieri?

“E’ uno dei piloti più in forma in questo finale di stagione. Domani in gara darò il massimo per stare davanti e riprendermi la quarta posizione in campionato che avevo fino a qualche gara fa.”

Foto: Alex Farinelli

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati