MotoGP: Alex de Angelis, “Sono veramente felice di essere tornato a casa”

Possibile un suo rientro in pista nei test di febbraio 2016

MotoGP: Alex de Angelis, “Sono veramente felice di essere tornato a casa”MotoGP: Alex de Angelis, “Sono veramente felice di essere tornato a casa”

Alex de Angelis, pilota dello Iodaracing, è stato dimesso dall’ospedale di Stato di San Marino ed è tornato finalmente a casa. Il pilota sammarinese era rimasto vittima di una terribile caduta nelle FP4 del GP del Giappone, dove aveva riportato un forte trauma cranico con perdita di coscienza, e sviluppo di ematoma intracranico, contusioni polmonari multiple oltre alle fratture lievi di 6 vertebre senza interessamento spinale, frattura bilaterale di due costole, infrazione dello sterno e della scapola destra.

Le sue condizioni sono in netto miglioramento e i medici credono che possa tornare in pista per i test di febbraio. Fino a quel momento, De Angelis dovrà portare un busto per circa 45 giorni, sottoporsi a continui controlli e seguire la fisioterapia necessaria per tornare in perfetta forma.

“Sono veramente felice di essere tornato a casa. Questo è un segnale molto positivo per me e non vedo l’ora di tornare ad allenarmi. I medici hanno escluso per il momento che io ritorni in moto, ma non fa nulla perché nel periodo invernale comunque non si può provare. Userò questo tempo per rimettermi in forma e per arrivare ai primi test dell’anno prossimom pronto per la stagione. Ancora una volta voglio ringraziare tutto il personale medico che mi ha assistito e si è fatto in quattro per me, sia in Giappone che a San Marino. Un grazie ancora alla Clinica Mobile e a tutti i tifosi e agli amici che mi hanno fattom sentire la loro vicinanza anche quando ero lontano.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    zukki

    29 Ottobre 2015 at 10:49

    grande Alex

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati