Superbike: Foward Racing con MV Agusta nel 2016

Il team elvetico affiancherà la Casa italiana anche in Supersport

Superbike: Foward Racing con MV Agusta nel 2016Superbike: Foward Racing con MV Agusta nel 2016

In questi giorni si é ufficializzata un’ambiziosa partnership tra Foward Racing, che dal 2012 corre in MotoGP e nel 2014 é diventato Campione del Mondo tra le Open, e MV Agusta.

Il team elvetico metterà a disposizione della storica Casa italiana l’esperienza maturata nel massimo campionato per continuare il percorso vincente in Supersport, crescere in WorldSuperbike, con l’obbiettivo finale di approdare insieme nella classe regina del motociclismo, in cui il marchio italiano ha costruito la sua leggenda vincendo 75 titoli iridati (38 piloti e 37 costruttori).

Dalla prossima stagione dunque Giovanni Cuzari, attualmente chairman di Forward Racing, assumerà il ruolo di Team Principal di entrambi i team, WorldSBK e WSS.

Nelle prossime settimane inoltre, il progetto avrà come tester d’eccezione Marco Melandri, che affiancherà il team nello sviluppo della F4 RC in configurazione 2016.

“Sono davvero soddisfatto di poter annunciare i dettagli dell’accordo trovato con MV Agusta: da tempo cercavamo di accostare il nostro nome a quello di una factory storica e ci siamo riusciti” – ha detto Giovanni Cuzari, Team Owner – “Lavorare con uno dei marchi leggendari del motociclismo italiano è per me un grande onore e un privilegio. MV Agusta rappresenta quanto di meglio ci possa essere nel mercato dei motocicli made in Italy e questa collaborazione sarà sicuramente una grande opportunità di crescita per tutti per arrivare prima ai vertici della WSBK, sino alla MotoGP. Sono inoltre orgoglioso di suggellare questo accordo insieme a Giovanni Castiglioni, amico di lunga data come lo era il papà Claudio prima di lui. Giovanni, che insieme alla sua famiglia ha portato in alto il nome di questa storica realtà varesina, ha riposto la sua fiducia in me e nell’esperienza del nostro gruppo e sono convinto di poter contribuire al raggiungimento degli obiettivi che ci siamo posti”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati