Superbike: Checa completa tre giorni di test con la Panigale R

Il Campione del Mondo Superbike 2011 in pista al Ricardo Tormo con il Ducati Test Team.

Superbike: Checa completa tre giorni di test con la Panigale RSuperbike: Checa completa tre giorni di test con la Panigale R

Carlos Checa é tornato in sella alla Panigale 1199 R completando ieri una tre giorni di test al Circuito Ricardo Tormo di Valencia, in Spagna, in vista della prossima stagione.

Il pilota catalano, che ha avuto un finale di carriera pieno di successi insieme a Ducati, tra cui il titolo mondiale WorldSBK nel 2011, ha provato di nuovo una versione di sviluppo della Panigale R 2016, dopo un primo test il giugno scorso al Mugello.

“Al Mugello abbiamo fatto un buon lavoro nel trovare nuove soluzioni, che si sono poi rivelate molto utili. Anche qui abbiamo lavorato sodo, probando nuove soluzioni e componente per il prossimo anno e scartando alcune configurazioni” – ha detto Checa – “È chiaro quanto sia utile lavorare in anticipo su queste aree, di modo da permettere ai piloti di concentrarsi su soluzioni più mírate ed efficaci”.

Nonostante il ritiro dalle corse al termine del 2013, Checa ha continuato a collaborare con la Ducati, diventando ambasciatore del marchio italiano e, più di recente, uno dei tester WorldSBK.
“Faccio ciò che faccio perché mi piace. Ci sono alcune occasioni in cui, vuoi per regole o per calendario, i piloti titolari non sono in grado di compiere test”.

Parlando di questa uscita in particolare, Checa ha commentato: “Ci è mancato un po’ di tempo, perché il circuito era bagnato soprattutto lunedì, ma in parte anche nella giornata seguente. Abbiamo comunque lavorato in queste condizioni, ma la giornata più piena è stata sicuramente quella di ieri.

“Ho girato diverse volte sul minuto e trentaquattro secondi, ma i tempi avevano un’importanza relativa, visto che non ci siamo concentrati su una messa a punto in particolare, piuttosto focalizzandoci sul forcellone e sulle rigidità, due aree su cui Ducati fa un po’ fatica. L’obiettivo era quello di mantenere un buon passo, per cercare di capire se le modifiche avessero un qualche effetto positivo o meno. Ho dato il mio feedback e confrontato con i dati raccolti dagli ingegneri. La squadra trarrà le sue conclusioni, ma la situazione sembra abbastanza chiara.”

Il prossimo impegno con la Ducati sarà per lui l’evento ‘Ducati Taiwan Week’.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati