MotoGP Sepang: Marc Marquez, “Siamo vicino a Lorenzo e Pedrosa”

Il campione in carica della Honda è poi tornato a parlare della polemica innescata da Rossi

MotoGP Sepang: Marc Marquez, “Siamo vicino a Lorenzo e Pedrosa”MotoGP Sepang: Marc Marquez, “Siamo vicino a Lorenzo e Pedrosa”

MotoGP 2015 Repsol Honda GP Malesia Day 1Marc Marquez ha ottenuto il terzo tempo nella prima giornata di prove del GP della Malesia, penultima tappa del motomondiale 2015. Il centauro della Honda ha girato in 2’00.472 ed è vicino ai connazionali Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa, quest’ultimo suo team-mate. A lui la parola.

“E ‘vero che tutti abbiamo provato qui, ma adesso è completamente diverso. Stiamo lavorando per adattare la messa a punto della moto a questo circuito, anche se siamo usciti con la base che abbiamo usato nei test e non era poi così male – ha detto Marc Marquez – sembra che il grip non è ancora il migliore, ma stiamo lavorando duramente e credo che ci sarà un graduale miglioramento. La cosa importante è che siamo vicini a Jorge e Dani, che sono quelli con il passo migliore. Vediamo domani se potremo fare quel passo in avanti e togliere quel decimo per essere lì con loro.”

Marquez è poi tornato sulla polemica innescata ieri in conferenza stampa da Valentino Rossi, che ha accusato lo spagnolo di voler far vincere il titolo al connazionale Jorge Lorenzo.

“Quello che è successo ieri penso che abbia sorpreso tutti. Lui sta lottando per il campionato, ha 11 punti di vantaggio su Jorge, e con lui deve lottare. Lo deve battere in pista e penso che abbia il talento per essere campione. Io non voglio entrare in questa “guerra”, ho sempre rispettato Valentino e continuerò a farlo, perchè è il più grande della storia del motociclismo. Certamente mi è dispiaciuto sentire quelle parole, ma in Australia ho dato il 100% e ho tolto 5 punti a Lorenzo.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

9 commenti
  1. Avatar

    Dinamo-MM93

    23 ottobre 2015 at 13:42

    Marc dimentica le buffonate di quella scimmia ubriaca.Lui è solo invidioso,non si è mai imbestialito con nessun altro pilota nella sua ventennale carriera come ha fatto con te ieri.Aveva pure le prove documentate su carta ahahaha ridicolo ciarlatano

  2. Avatar

    u67

    23 ottobre 2015 at 16:03

    Marc dimentica le buffonate di quella scimmia ubriaca di Dinamo-MM93.Lui è solo invidioso che il suo idolo (ma ne ha uno?) non è più in lotta per il titolo e quindi se la prende con l’unico che ha una carriera ventennale documentata sulla carta ahahahahah ridicolo ciarlatano

  3. Avatar

    Dinamo-MM93

    23 ottobre 2015 at 17:24

    Marc sei l’unico al mondo capace di far innervosire burattino rossi.Dimenticavo,il rossi più forte di sempre con la Yamaha più competitiva della sua storia,ha meno vittorie di te in questo campionato…che hai una Honda non all’altezza della concorrenza.Sei un fenomeno bestiale.

    • Avatar

      Ronnie

      23 ottobre 2015 at 18:01

      Hai ragione ha un rottame per le mani Marquez, Honda ha cambiato in tempi record Tealio, forcellone e altre parti come dichiarato da Marquez proprio qualche giorno fa, e ora la moto è tornata ad andare forte, fa pole e fa giri veloci all’ultimo giro, recuperando Lorenzo e superando 2 piloti in un solo giro, ha proprio un rottame per le mani ;).

      Hanno cambiato le gomme a favore di Jorge e della Yamaha chiaramente quest’anno dopo 2 anni che erano state a favore di Honda e i risultati si vedono.

      Maglrado Jorgre il brontolone doveva essere il predestinato a vincere questo mondiale con quelle gomme, per suoi errori con il casco per ben 2 volte, per la sua caduta, per il meteo avverso, per la sua bronchite è dietro di 11 punti quando avrebbe dovuto dominare vincendo almeno 8 gare in campionato, invece è dietro al pilota trentaseienne, quello che i detrattori chiamano il pilota più sopravvalutato di sempre che praticamente ne ha sbagliata una di gara, Misano, eppure sbagliando ha anche recuperato su Jorge che si è steso e che ha resistito meno sotto pressione…

  4. Avatar

    Dinamo-MM93

    23 ottobre 2015 at 19:08

    La Honda ritorna moderatamente competitiva dal gp di assen e tu lo sai bene RONNIE,quindi a campionato abbondantemente avanzato.Sai Ronnie il componente che permette alla Honda di limitare i danni e fare pole e giri veloci all’ultimo giro recuperando Lorenzo,superando 2 piloti in un solo giro?il componente si chiama Marc Marquez.

    • Avatar

      Ronnie

      23 ottobre 2015 at 22:58

      No ti sbagli Dinamo-MM93 Assen è una pista in cui la mescola che piace a Jorge non si può usare e ce né una molto dura per le caratteristiche della pista, una molto dura che in quel circuito favorisce Rossi, ma anche Marquez e la Honda che hanno bisogno di un pneumatico duro, il pneumatico denominato “sasso” che permise alla Ducati nel 2006 2007 e 2008 di crescere e avere prestazioni fantastiche mantenendo passi gara inimmaginabili senza cali continui come le Michelin.

      Rossi inoltre in Argentina ha avuto un pneumatico anche li fatto per la Yamaha e soprattutto per lui questo gli ha fatto fare una gara memorabile.

      Quando dominano non è mai a caso hanno le gomme fatte per loro e sono loro gli unici a trarne il meglio, vale per Rossi vale per Lorenzo per Marquez e anche per Pedrosa se vincono dominando sull’asciutto.

      Questo è il mio parere…

      A Phillip Island proprio come ad Assen la mescola è più dura e fortunatamente hanno dovuto usare la media, se avessero dovuto usare la Hard avrei visto Jorge ancora più in difficoltà e Marquez ancora più arrembante in quanto lui era il più veloce in Argentina con la Mescola dura, solo Rossi con la Extra dura è riuscito a fare meglio, mentre guarda caso proprio Jorge con la extradura non ha combinato una cippa perché non gli permetteva di guidare forte a grandi angoli di piega facendo scorrere più veloce degli altri la moto.

      • Avatar

        Ronnie

        23 ottobre 2015 at 23:01

        Riassumendo Jorge va fortissimo con la media al posteriore.

        Marquez Rossi e Pedrosa vanno forte con la media
        Vanno più forte Marquez e Rossi solitamente con la Hard.

        Con la Extra Hard portata in Argentina solo Rossi è andato fortissimo.

        Non è la Honda che ad Assen aveva risolto il suo problema di usurare troppo le gomme, erano le gomme che erano tornate ad essere più dure come negli anni precedenti in cui Honda ha vinto il mondiale.

  5. Avatar

    nandop6

    23 ottobre 2015 at 22:52

    Marc Marquez, l’ostacolatore.

  6. Avatar

    cujo

    23 ottobre 2015 at 22:58

    Marc marquez il copione emulatore…..

    Si potrebbe continuare all’infinito con questa mezza tacca privo di una propria personalità…….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati