MotoGP: Valentino Rossi, “Marquez vuol far vincere il titolo a Lorenzo”

Il pesarese ha aggiunto: "Marquez è arrabbiato con me per una questione personale"

MotoGP: Valentino Rossi, “Marquez vuol far vincere il titolo a Lorenzo”MotoGP: Valentino Rossi, “Marquez vuol far vincere il titolo a Lorenzo”

Come scritto nelle news precedenti la conferenza stampa del Gran Premio di Malesia 2015 è stata caratterizzata dalle accuse di Valentino Rossi nei confronti di Marc Marquez, reo di aver aiutato Lorenzo a Phillip Island e di volergli fargli vincere il titolo. Di seguito le parole del campione pesarese così come riportate dal sito ufficiale della MotoGP.

Pensi che Marquez abbia aiutato Lorenzo a Phillip Island?

“In effetti è vero che Marquez non ha giocato con noi: ha giocato solo con me! È importante che lui sappia che io so! Adesso vediamo cosa succede, però sono abbastanza preoccupato perché giocarsela alla pari con Lorenzo è un conto, se invece bisogna battere anche Marquez che, in questo caso, non ha usato il fair play (cosa che un pilota professionista dovrebbe usare in queste situazioni), diventa tutto molto più difficile, sinceramente. Soprattutto perché Marquez potrebbe esser molto competitivo in queste ultime due gare. Per me è stata una grande delusione, mi è dispiaciuto molto, era da qualche gara che l’avevo capito ma non mi aspettavo prendesse una posizione così chiara e corresse in quel modo. Quindi: delusione, dispiacere e preoccupazione, perché sicuramente lui cercherà di farlo anche qui e anche a Valencia.”

Allora perché lui alla fine l’ha superato?

“In gara mi ero accorto un po’, ma non avevo capito; Marquez aveva un passo superiore agli altri, ma ha sempre giocato per cercare di far andare via Lorenzo, e tenermi dietro a lottare con Iannone e gli altri. Sapeva che le Ducati mi sverniciavano nel rettilineo. E quindi tutte le volte che io provavo a sorpassarlo, lui mi ri-sorpassava (super-aggressivo, ma quello ci sta). E poi ancora rallentava facendo prendere margine a Jorge. La sua sfiga è stata quella che domenica Jorge non andava così forte, perché sennò sarebbe già finita. Invece lui l’ha sempre tenuta sotto controllo, sapeva benissimo di poter andare a prendere Jorge in massimo 3 giri, e quindi sperava di tenere me e Iannone lontani, magari inserendo altri piloti tra me e Lorenzo. E alla fine ce l’ha fatta: è stato bravo. Una lucidità abbastanza preoccupante, però per me non si fa.”

Secondo te perché l’ha fatto?

“Perché lui preferisce che vinca Lorenzo. È arrabbiato con me per una questione personale. Anche se non l’ha mai detto, lui pensa che in Argentina io l’abbia fatto cadere apposta; e poi per Assen, nella sua testa io avrei dovuto scomparire nell’ultima chicane o comunque farmi battere. Da allora se l’è legata al dito e ha pensato come i bambini: non vinco io, però non vinci neanche tu. A quel punto il male minore per lui è che vinca Lorenzo.”

È una cosa che ti motiva o ti fa arrabbiare?

“Vediamo. Perché se anche lui è più veloce e mi sorpassa sempre anche quando non c’è bisogno, si mette nel mezzo, rallenta, diventa difficile. Anche perché lui non ha niente da perdere, io invece sì: devo restare un po’ abbottonato. Mi dispiace e mi fa abbastanza arrabbiare. Non mi aspettavo che anche Marquez fosse un ostacolo per questo Campionato, pensavo di potermela giocare solo con Jorge, com’è giusto che sia.”

Perché tutti quelli che ti idolatrano, alla fine si rivelano diversamente?

“Attenzione, qui bisogna fare una precisazione: era vero che mi idolatrava? Aveva per davvero il mio poster a casa? Io non ne sono così sicuro. Mi piacerebbe andare a vedere indietro nel tempo. Sarà anche una questione di carattere, lui si confronta molto con me: mi vuole battere come numero di vittorie, come numero di mondiali. Se io vinco un altro mondiale, lui sa che poi ne dovrà vincere ancora uno per superarmi. Se invece vince Jorge, più o meno sono lì.”

Non era meglio Biaggi, un nemico dichiarato?

“È vero, hai ragione. A lungo andare, preferisco più il suo comportamento. Ci stavamo antipatici, chiaramente e ufficialmente. Ma Non ho il suo numero di telefono.”

Non è che questa storia è iniziata a Laguna Seca?

“Ce ne sono state di svariate, a Laguna Seca lui mi ha voluto passare in quel punto perché io 5 anni prima avevo passato Stoner proprio lì, quando mi poteva tranquillamente passare tre curve dopo. Era già stato un primo segnale. E me lo dicevano, me lo dicevano…ma non volevo crederci. E’ proprio vero: a pensare male, ci si prende sempre.”

Volendo fare un paragone letterario, visto che siamo in Malesia, ti senti come Sandokan che lotta contro Yanez?

“Non saprei. Non credo che ci sia questa differenza tra me e Lorenzo. Secondo me siamo entrambi coraggiosi, ciascuno a modo suo. Per entrambi conta anche l’astuzia!”.

Foto: Alex Farinelli

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

32 commenti
  1. Avatar

    Durim

    22 ottobre 2015 at 17:17

    Che marc fosse un Bimbominkia si sapeva..a questi livelli non me lo aspettavo. Marc è sempre sorridente fuori e non fa vedere..ma sicuramente,avendo ragione o torto, lui per argentina e assen si è arrabbiato con Rossi e quello che ha fatto è tipico da BM…
    E Rossi non è uno che parla a vanvera, è sempre attentissimo a quello che dice. Infatti ha ancora fatto gli elogi a IAnnone. Iannone ha fatto quello che doveva fare, ed è arrivato giustamente davanti a Rossi. Ma marc..quello è approfittare di una situazione in cui non ti giochi il mondiale e sei più veloce..Marc lo ha sempre detto, e nei gesti che fa, come si comporta, l’essere sempre sorridente, è chiaro che vuole diventare il nuovo Valentino. E non sarebbe così strano pensare che dopo le 2 gare di quest’anno preferisca lorenzo..uno che in numero di mondiale e gare lo ha praticamente già battuto

  2. Avatar

    freddynofear

    22 ottobre 2015 at 17:42

    Probabilmente Rossi ha qualche ragione, vuole ovviamente far puntare i riflettori su Marquez affinchè lui sappia che lui sa e che tutto il mondo sa, francamente però Rossi con queste affermazioni si è fatto un po’ di terra bruciata intorno, anche con lo stesso Lorenzo che sicuramente non sta gradendo queste sue esternazioni. Rossi però da sempre è stato il più forte nel portare al limite i duelli (anche verbali) e uscirne fuori bene, forse si rende anche conto che o lo vince quest’anno il mondiale o è finita, ergo sta alzando la soglia dello scontro per potersela giocare a gomme finite.
    A me non mi è mai stato simpatico, ma bisogna ammettere, concordo con lui, che pur non essendo il più veloce è il più forte, quest’anno senza ombra di dubbio alcuna.
    Che vinca il migliore!

  3. Avatar

    Bestlap

    22 ottobre 2015 at 19:26

    Iannone lo ha detto più diplomaticamente ma è d’accordo con Vale: ““Anche secondo me Marquez ha giocato con noi, non so il perché ma credo che lo abbia fatto.” Se non altro questa storia servirà a far vedere a tutti che razza di bimbominkia sia MM.. Cmq le 1nkulate prese in argentina e olanda gli hanno lasciato il buco dolorante……………..!!!!!!!!!!

  4. Avatar

    RideThrough

    22 ottobre 2015 at 19:29

    Non sono sorpreso neanche un pò. Certo, a dirlo ora è facile, dopo che Rossi ha deciso di giocare a carte scoperte alla vigilia di questo decisivo gran premio, ma è la pura verità. Avevo intuito che nel bel rapporto da amiconi, tutto sorrisi e pacche sulle spalle, tra Vale e Marc si era creata una prima piccola crepa dopo l’epilogo di Termas de Rio Hondo, dove Marquez si era detto convinto che Rossi gli avesse teso una trappola per indurlo all’errore. Fine pacche sulle spalle. La crepa si è poi allargata dopo il duello di Assen, dove MM ruppe gli indugi e dichiarò apertamente che Rossi aveva giocato sporco di proposito e lo accusò, a giochi finiti, di scorrettezza e plateale condotta irregolare in gara, andando anche contro il giudizio della direzione gara (e quella di tanti piloti ed esperti del settore) che ritenne regolare la manovra di Rossi in quanto davanti al momento del contatto. E fine anche dei sorrisoni a 32 denti. Non era poi così difficile immaginare che il piccolo Marc se la sarebbe legata al dito e che non aspettasse altro che l’occasione proprizia per fargliela pagare. E infatti, a quanto pare, è quello che sta accadendo. A Phillip Island, durante la corsa, non ero riuscito a mettere bene a fuoco la situazione, ma sentivo che qualcosa che non quadrava c’era, nel modo di correre di Marquez, perchè mi aveva dato l’impressione che ne avesse talmente tanto di più rispetto a tutti gli altri (Lorenzo compreso) che non capivo perchè stesse ancora lì a perdere tempo con Rossi e Iannone invece di andare a riprendere Jorge, passarlo e sparire dal radar. Per l’appunto quello che voleva fare era proprio…perdere tempo! Cioè, più che altro voleva farlo perdere a Rossi, sapendo che un secondo e mezzo di distacco da Giorgino, il tavulliano non lo avrebbe più recuperato, ma lui invece si…ed anche facile. Ma allora perchè ha superato Lorenzo ed è andato a vincere? Avrebbe potuto fare secondo e far perdere a Rossi i due terzi del suo vantaggio in un colpo solo, facendo affidamento anche sull’eventualità che Iannone, visto come stava correndo, aveva nelle corde la concreta possibilità di agguantare il podio, come poi accaduto. Il perchè è presto detto. Marquez, come tutti i grandi fuoriclasse che lo hanno preceduto, non ci sta a perdere. Neanche per vendetta. Per lui la vittoria è al di sopra di tutto!

  5. Avatar

    Dinamo-MM93

    22 ottobre 2015 at 20:32

    Si come no…il k**o di rossi è sfondato da 3 anni ahaha 24 i***te a 7 non ti bastano bestminkionlap?ahaahah rossi ce l’ha talmente sfondato che ancora parla di laguna Seca.Siete dei babbei

    • Avatar

      Bestlap

      22 ottobre 2015 at 21:42

      Visto che sei così esperto, cottolengo, dimmelo te com’è, ti è piaciuto o ti ha fatto male..?? Se ti ha fatto male immagina come si deve sentire MM………

  6. Avatar

    Franco Greco

    22 ottobre 2015 at 21:27

    Valentino Rossi e Giacomo Agostini sono i più grandi di tutti i tempi e sono italiani normale che Marquez aiuti Lorenzo visto che la DoRNA è spagnola speriamo che Iannone negli ultimi gp si ricordi di essere italiano

  7. Avatar

    Dinamo-MM93

    22 ottobre 2015 at 21:54

    Bestminkion non ti chiedo se ti ha fatto male o bene,sicuramente bene dal momento che sei omosessuale.Ahahah su***a

    • Avatar

      Bestlap

      22 ottobre 2015 at 22:07

      Sei tu l’esperto xkè non rispondi..?? Dai fai outing, se sei “omo” dillo vedrai che dopo starai meglio…………….

  8. Avatar

    f.mette

    22 ottobre 2015 at 22:55

    Per me è una caduta di stile incredibile, che delusione attaccarsi a queste cose, vuole aiutare Lorenzo e gli fa perdere 5
    punti a due gare dalla fine, non si può credere ad un complotto così ridicolo… Se oggi Lorenzo avesse solo 6 punti da Rossi nelle prossime due gare Marquez poteva tranquillamente vincere ed a Lorenzo sarebbero bastati due secondi posti per vincere matematicamente il mondiale.
    Così Marquez avrebbe vinto più gare del vincitore del mondiale ed avrebbe fatto perdere il mondiale a Rossi.
    Se fisse vero il complotto si darebbe comportato così.
    Mi dispiace ma forse la tensione sta giocando dei brutti scherzi a Valentino… oppure lo fa apposta per fare in modo che Marquez vinca a tutti i costi per smentirlo, ed allora sarebbe veramente meschino, comunque sia una pessima caduta di stile, purtroppo…

    • Avatar

      nandop6

      23 ottobre 2015 at 00:37

      Marquez ha il potere di far perdere il mondiale a Rossi se fosse più veloce anche nelle ultime due gare, basta che fa lo stesso gioco che ha fatto domenica, ecco perchè Rossi l’ha fatto presente, dichiararlo fa si che Marquez faccia una figura di M… facendolo riflettere a non farlo più.

  9. Avatar

    f.mette

    22 ottobre 2015 at 22:58

    Per me è una caduta di stile incredibile, che delusione attaccarsi a queste cose, vuole aiutare Lorenzo e gli fa perdere 5
    punti a due gare dalla fine, non si può credere ad un complotto così ridicolo… Se oggi Lorenzo avesse solo 6 punti da Rossi nelle prossime due gare Marquez poteva tranquillamente vincere ed a Lorenzo sarebbero bastati due secondi posti per vincere matematicamente il mondiale.
    Così Marquez avrebbe vinto più gare del vincitore del mondiale ed avrebbe fatto perdere il mondiale a Rossi.
    Se fosse vero il complotto si sarebbe comportato così.
    Mi dispiace ma forse la tensione sta giocando dei brutti scherzi a Valentino… oppure lo fa apposta per fare in modo che Marquez vinca a tutti i costi per smentirlo, ed allora sarebbe veramente meschino, comunque sia una pessima caduta di stile, purtroppo…

  10. Avatar

    f.mette

    22 ottobre 2015 at 23:08

    Per Dinamo – MM93
    Il tuo modo di commentare è disgustoso!

    • MotoGrandPrix

      MotoGrandPrix

      22 ottobre 2015 at 23:27

      E’ stato avvisato via email, se continua va fuori e questo vale per tutti gli utenti.

  11. Avatar

    RideThrough

    22 ottobre 2015 at 23:41

    Ma c’è verso discutere di motociclismo senza arrivare alle offese? Ah, non c’è verso?? Allora va bene, fate un po il c@volo che vi pare…almeno fino a quando MotoGrandPrix non vi caccia a pedate nel deret@no! Ah ah ah :) ;) Comunque, scherzi a parte, volevo solo dire che se un pilota che gareggia da vent’anni, dice che ha avuto la netta sensazione che Marquez stesse facendo un giochino strano con lui, un briciolo di fondamento deve pur esserci maremma trota. Rossi ha troppa esperienza per affermare una cosa di questa portata senza un briciolo di fondamento, e se ha deciso di far esplodere una bomba simile in questo preciso momento, avrà valutato che i pro superavano i contro. Gira voce infatti che in Spagna non l’abbiano presa tanto bene questa cosa, e che a Valencia potrebbe esserci un clima un capellino “ostile” nei suoi confronti. Speriamo che non debba girare con le guardie del corpo come successe al grande SIC quando fu minacciato di morte dai tifosi spagnoli dopo aver steso Pedrosa. Un’ultima cosa. Che sia vera. o no, era ora che qualcuno tirasse fuori le p***e e facesse qualche dichiarazione tosta. Basta con stò ‘politicamente corretto’! Basta con ste conferenze stampa p@llose dove ogni volta si dicono sempre le solite quattro minchi@te buoniste della serie: “Spero di fare una buona gara”, “La pista mi piace molto”, “Spero in un bel risultato”, ed altre ca**te del genere. Sempre la solita solfa, gara dopo gara, stagione dopo stagione. Quindi ben venga questa dichiarazione di Rossi, perché finalmente getta un sasso nell’acqua stagnante delle conferenze pre-gara, e rendono l’attesa dello scontro in pista ancora più elettrizzante.

  12. Avatar

    nandop6

    23 ottobre 2015 at 00:41

    Marquez ha il potere di far perdere il mondiale a Rossi se fosse più veloce anche nelle ultime due gare, basta che fa lo stesso gioco che ha fatto domenica, ecco perchè Rossi l’ha fatto presente, dichiararlo fa si che Marquez faccia una figura di M… facendolo riflettere a non farlo più.

  13. Avatar

    TONYKART

    23 ottobre 2015 at 01:04

    secondo me rossi faceva piu’ bella figura a stare zitto,marq ha fatto la sua gara e piu’ di una volta ho notato che marq ha iniziato a copiare lo stile di rossi,stare dietro all avversario fino alla fine e alle ultime curve fregarlo,e cosi’ ha fatto anche questa gara…..
    il mondiale lo puo’ perdere solo rossi ,marq non ha nessun potere,anzi fra lui e lorenzo a rossi hanno gia’ fatto un sacco di regali durante questa stagione perche’ rossi e’ palesemente il piu’ lento dei tre….
    quindi che nn rompa le palle,che si prenda dei rischi e corra per vincere non per arrivare sempre 3 o quarto con la speranza che cadano gli altri e che nessuno si metta di mezzo……

    • Avatar

      nandop6

      23 ottobre 2015 at 10:00

      Allora doveva farlo dietro a Lorenzo, aveva il passo per stravincere, E’ INDIFENDIBILE!!!

    • Avatar

      Bestlap

      23 ottobre 2015 at 10:42

      Marc al 19 giro ha superato Lorenzo poi anche Iannone ha tentato il sorpasso ma è andato lungo e Rossi si apprestava a superarlo anche lui quindi erano tutti attaccati. Quando Marc ha visto che le cose si mettevano male, si è lasciato sfilare da Lorenzo ed è ripassato in seconda posizione e non ha fatto finta di avere sbagliato si è semplicemente fatto da parte e ha lasciato passare Lorenzo e poi ha iniziato a battagliare con Iannone rallentando sia lui che Rossi, questo fino al 25 giro, intanto Jorge approfittando di questo aiuto ha preso 1 secondo. Poi compiuta la sua missione Marc si è rimesso in caccia di Lorenzo in 2 giri ha colmato il gap e ha vinto. Domenica Lorenzo ne aveva meno di tutti e senza il provvidenziale aiuto di Marc sarebbe finito quarto non secondo………

      • Avatar

        cujo

        23 ottobre 2015 at 15:35

        Mi parli dei regali….

        a me non sembra che qualcuno abbia regalato qualcosa, se cadi, è per colpa tua, se vai piano più degl’altri, è per colpa tua, se arrivi al traguardo 16 volte su 16, è merito tuo.

        Quante volte ha vinto Biaggi in SBK per l’ultimo titolo che si è aggiudicato, alla veneranda età di 40 anni??

        perchè dovrebbe essere diverso per Rossi, a 37 anni su moto 3 volte più potenti.

        se facciamo tanto per aprire bocca come fa qualcuno mi sta bene, però, se si lanciano i sassi e poi si nasconde la mano non va bene…. quindi, argomentalo il tuo punto di vista!!

  14. Avatar

    TONYKART

    23 ottobre 2015 at 12:16

    assurda questa polemica,piu’ che pressione psicologica mi sembra uno che si sta cacando addosso…..
    e se dobbiamo dirla tutta se vale sta sulle palle a qualcuno in pista ci sono anche dei motivi…..
    mica tutti sono petrucci che ti sta dietro e fa il tuo cagnolino bravo bravo……..

    • Avatar

      nandop6

      23 ottobre 2015 at 14:45

      Invece i piloti sanno come è andata e secondo me non gioca a favore di Marquez.

      • Avatar

        cujo

        23 ottobre 2015 at 15:39

        di sicuro lo sanno, ma ovviamente se ne stanno fuori, chi poteva essere l’unico pilota che si poteva permettere una cosa del genere, cioè toccare uno spagnolo senza mettersi contro il sistema…..

        Ricordati cosa è successo al povero SIC….

  15. Avatar

    cujo

    23 ottobre 2015 at 17:17

    Lorenzo dice questo in una intervista di oggi:

    Però ha attaccato Marquez per una condotta di gara che lui stesso ha usato molte volte nella sua carriera.

    non ho ricordanza che Rossi si sia messo in seconda posizione per danneggiare il 2° o il 3°.

    Stava in seconda posizione per giocare con il primo casomai… o sbaglio??

    Altra pupù??

  16. Avatar

    cujo

    23 ottobre 2015 at 17:18

    volevo dire il 3° o il 4°

    pardon… :))

  17. Avatar

    gprg67

    23 ottobre 2015 at 17:59

    chiedo venia, il quinto giudizio positivo l’ho dato io per errore! Ho premuto male, volevo dare il pollice verso ovviamente ed è tra l’altro giustissima la censura di questo soggetto sicuramente malato. Il tuo stato di cerebroleso non giustifica la terminologia scurrile che usi ogni volta

  18. Avatar

    RideThrough

    23 ottobre 2015 at 19:02

    Allora…qualcuno di voi ha fatto il pilota di moto professionista? No? Nemmeno io. Però ho girato abbastanza in pista per poter affermare che se ne accorgerebbe persino un pilota della domenica se uno che gli sta davanti fa qualche giochino strano per rallentarlo, figuriamoci il pilota più titolato ed esperto ancora in attività! Ma non occorre andare a prendere Rossi come esempio, basta scegliere un rookie a caso nella Moto3 e sarebbe la solita cosa. Sono sicuro che Rossi ha visto nel comportamento in gara di Marquez qualcosa di poco pulito, così come sono convinto che questa mossa di Vale non pagherà come lui aveva previsto. Anzi potrebbe addirittura avere l’effetto contrario. Nessuno pretende (Rossi per primo) che gli altri non devono provare a vincere o ad andare a podio per fargli un favore, ma fare ostruzionismo di proposito è una questione totalmente differente. Tra due che si giocano il mondiale nelle ultime decisive gare, non è etico immischiarsi facendo qualche carognata contro uno o l’altro. Che se la vedano tra di loro. Poi nulla toglie che se uno ne ha di più, rispetto a Rossi o Lorenzo, è liberissimo di passarli e andare a prendersi il risultato migliore. Ripeto. Usare una tattica sapendo di creare un danno ad un altro pilota, non ha nulla a che vedere col fatto di essere liberi di fare la propria gara e provare a vincere, come ad esempio ha fatto Iannone. Marquez invece si è divertito a giocare al gatto e al topo. Rossi a questo punto ha solo una possibilità di uscire indenne da questa situazione. Domenica deve giocare il tutto per tutto senza riserve, deve dare il 110% e rischiare anche più del dovuto, perché se correrà col timore di sbagliare e con l’idea che perdere anche solo quattro o cinque punti sia una buona tattica, allora Giorgino, a Valencia, se lo mangia con tutte le scarpe.

  19. Avatar

    gprg67

    23 ottobre 2015 at 19:45

    ancora una volta Vale ha rotto con gli schemi ed è stato ancora una volta un maestro. Se l’ha detto vuol dire che ci crede e per me ha fatto benissimo ad esternarlo. Marquez ora deve riflettere : fare la gara come lui sa fare o continuare nel suo intento di avvicinare il mito Rossi anche scorrettamente. Sa perfettamente però che nel secondo caso ciò avrebbe una ripercussione negativa anche sul numero di possibili fans futuri senza considerare gli introiti di pubblicità e merchandising che credo in questo caso caleranno. Rossi l’ha messo con le spalle al muro! Forza Vale, stringi i denti, sappiamo tutti che a differenza degli altri sei costretto a rischiare meno e che questo ti rosica pure; lavora duro, setta bene la moto e domenica facci sognare!

  20. Avatar

    Ronnie

    23 ottobre 2015 at 20:23

    Rossi stesso se la può legare al dito e se l’anno prossimo Marquez lotta per il mondiale e lui no, ci si può sempre vendicare eheh

    Alla fine a giovarne saranno Lorenzo e Pedrosa, io spero sempre che Pedrosa abbia un anno senza infortuni e a grandi livelli, anche solo per coronare una lunga carriera, e poi ci sono i piloti Ducati e Suzuki che devono crescere insieme alle moto, sarebbe bello vedere anche qualcuno di loro mettere i bastoni tra le ruote a Marquez e Lorenzo i prossimi anni.

    • Avatar

      gprg67

      23 ottobre 2015 at 21:00

      già…anche se la vedo dura per gli italiani. Ci voleva il Sic. Iannone ha dimostrato di che pasta è fatto, speriamo continui su questa strada. Uno che aspetto di vedere in motogp è Fenati.

      • Avatar

        RideThrough

        24 ottobre 2015 at 01:50

        Ancora oggi non mi capacito del perché non abbia mollato quella maledettissima moto. Se lo avesse fatto, sarebbe diventato campione del mondo della MotoGP. Ne sono sicuro!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati