MotoGP Phillip Island: Strepitosa pole di Marquez, Iannone 2° davanti a Lorenzo, Rossi è 7°

Lorenzo terzo, ha accusato Iannone di avergli "succhiato" la scia

MotoGP Phillip Island: Strepitosa pole di Marquez, Iannone 2° davanti a Lorenzo, Rossi è 7°MotoGP Phillip Island: Strepitosa pole di Marquez, Iannone 2° davanti a Lorenzo, Rossi è 7°

MotoGP 2015 Phillip Island Qualifiche – La pole position del Gran Premio d’Australia classe MotoGP è andata a Marc Marquez. Il campione in carica della Honda, vero dominatore della giornata (sue anche le FP3 e le FP4) l’ha stabilita con il crono di 1:28.364. Per Marquez si tratta dell’ottava pole della stagione, la trentesima in MotoGP.

Con il campione della Honda in prima fila partiranno il nostro Andrea Iannone, abilissimo a sfruttare la sua Ducati GP15 e anche la scia di un infuriato Jorge Lorenzo, che a fine turno non le ha mandate a dire al pilota di Vasto, reo di avergli “succhiato” la scia. Lorenzo è quindi terzo, con lo stesso crono di Iannone, 1:28.680.

In seconda fila partiranno le Honda di Dani Pedrosa (vincitore a Motegi) e Cal Crutchlow e la Suzuki di un grandissimo Maverick Vinales, rookie di categoria.

Qualifiche difficili invece per Valentino Rossi, che sarà costretto a partire dalla terza fila. Il nove volte iridato ha infatti ottenuto il settimo tempo, a 0.650s da Marquez e a poco più di tre decimi da Lorenzo, che in campionato deve recuperare al pesarese 18 punti. Domani in gara servirà una grande partenza, anche se qui le Honda sembrano davvero in palla e quindi potrebbero giocare anche un ruolo a favore se dovessero arrivare davanti a Lorenzo.

Con Rossi in terza fila partiranno i fratelli Espargarò, con Aleix (Suzuki) davanti a Pol (Yamaha). Quarta fila per la Ducati GP15 di Andrea Dovizioso, per la Honda di Scott Redding e per la Yamaha di Bradley Smith.

MotoGp Qualifica 2 Aragon - GP Teruel - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu 1:46.882
2 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:46.945 0.063
3 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:47.155 0.273
4 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:47.241 0.359
5 5 Johann Zarco Ducati Esponsorama Racing 1:47.297 0.415
6 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:47.326 0.444
7 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol 1:47.377 0.495
8 88 Miguel Oliveira Ktm Red Bull Ktm Tech 3 1:47.509 0.627
9 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:47.519 0.637
10 73 Alex Marquez Honda Repsol Honda Team 1:47.603 0.721
11 27 Iker Lecuona Ktm Red Bull Ktm Tech 3 1:47.621 0.739
12 36 Joan Mir Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:47.642 0.760

Aragon - GP Teruel - Risultati Qualifica 2

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

7 commenti
  1. Avatar

    cujo

    17 Ottobre 2015 at 08:30

    negli ultimi anni ci ha abituato a queste griglie di partenza, ma tutte le volte è sempre un patire, soprattutto quando c’è in ballo un titolo mondiale….

    Vediamo casa viene fuori domani…..

    Cmq Giorgino si è agitato :)), visto come ha inveito contro Iannone

    • Avatar

      RideThrough

      17 Ottobre 2015 at 14:26

      Ho visto sì! Uno spasso vedere Giorgino imbufalito a quel modo :))

  2. Avatar

    Ronnie

    17 Ottobre 2015 at 12:56

    Per quanto ne dica Lorenzo, per ora Marquez mi sembra di un altro pianeta.

    Poi ci sono Lorenzo, Iannone, Rossi e Pedrosa.

    Se le gomme sono davvero tanto dure, come dice Rossi, le Ducati possono creare problemi, specialmente Iannone, bisogna capire come terranno Marquez e Iannone sulla distanza, non hanno parlato molto dei problemi fisici ma non è detto che si facciano sentire anche quelli.

    Rossi deve sperare in una partenza senza inghippi e toccate, e comunque resterà un po’ fregato da piloti davanti a lui, che o avranno un calo o proprio vanno più piano, e anche se lo facilitassero facendo lunghi o buttandosi fuori con altri piloti, resterebbe un buco difficilmente colmabile in questo momento.

    Spero per Rossi che abbia fatto un po’ di pretattica e non siano davvero come ha dichiarato problemi di sviluppo del set up a rallentarlo. Perché sembra tenere un buon passo con le gomme che degradano, perlomeno a livello dei migliori, ma è poco incisivo quando il grip è maggiore. Vedremo cosa dirà il warm-up ma non ha delle buone premesse visto che tanti altri piloti sono veloci quanto lui e gli partono davanti.

  3. Avatar

    RideThrough

    17 Ottobre 2015 at 14:10

    Non è andata molto bene per Vale. Come temevo, quelli con le “gommine da tempo” gli hanno fatto perdere qualche posizione. Sarebbe potuto partire dalla quinta posizione della griglia, invece per soli 102 millesimi apre la terza fila. Però non ci si può nascondere dietro un dito, visto che in qualifica Lorenzo, con la stessa moto, riesce a rendere molto di più, ed è riuscito a girare 334 millesimi meglio di lui. A proposito di Giorgino. Era veramente inc@zz@to come un babbuino con Iannone, che gli ha succhiato ancora una volta la scia e fregato la seconda posizione facendo nientemeno che lo stesso identico tempo. Pazzesco! Quando si è fermato accanto ad Andrea che faceva le prove di partenza, ho pensato che volesse tirargli un destro sul casco stile Stoner a Le mans qualche anno fa, ma invece si è limitato solo ad abbaiargli contro: “Sei un m@ledetto ciucciascie!”. Andrea ha fatto spallucce e gli ha risposto: “Domani scordatelo di passarmi facile!”. Bene, bene. Un pò di sano ostruzionismo da parte di Iannone non può che aiutare Rossi, che ci metterà un bel pò per risalire dalla settima posizione, anche perchè si ritroverà di nuovo Pedrosa sulla sua strada. Speriamo che il piccolo Dany abbia meno carogna dell’ultima volta, ma siamo a Phillip Island e non ad Aragon, quindi sono fiducioso. Comunque domani Rossi sarà costretto a fare un’altro difficilissimo rimontone, oltre naturalmente ad un miracolo in partenza, se vuole conservare il suo vantaggio in classifica più o meno intatto. Marc Marquez? Mostruoso! E domani chi lo ferma?? Secondo me lo può fermare solo…Marc Marquez! Nel senso che gli altri possono sperare solo che faccia una cappellata come lo scorso anno, sennò non c’è verso.

    • Avatar

      Ronnie

      17 Ottobre 2015 at 16:28

      Rossi ce l’aveva il giro da quinto posto, se si guardano gli ideal lap della Q2 Rossi era un decimino più veloce, ma non è riuscito a fare il giro perfetto come per esempio ha fatto Pedrosa.

      Rossi secondo me ha sbagliato un po’ tattica nella qualifica, perlomeno nell’ultima uscita.

      Mi pare stesse seguendo Pol Espargarò ma ha fatto male il secondo settore Espargarò davanti a lui e così ha fatto anche lui, in più Rossi si stava tirando dietro Dovizioso e Pedrosa.

      Rossi poi ha mollato proprio nell’ultimo giro quando avrebbe potuto ancora provarci come hanno fatto appunto Espargarò Dovizioso e Pedrosa.

      • Avatar

        RideThrough

        17 Ottobre 2015 at 18:32

        Eggià. Chissà poi perché ha mollato. Era troppo importante partire più avanti domani in gara.

      • Avatar

        Ronnie

        17 Ottobre 2015 at 19:14

        Non ho capito se ha smesso per un errore, perché stava tirando Dovizioso o perché non ne aveva più.

        Mi sembra strano sia perché non ne avesse più dato che gli altri hanno fatto 2 o 3 giri al top anche Marquez che ha spinto moltissimo ha fatto 3 giri ad altissimi livelli, segno che le gomme sono davvero dure.

        Quindi ho ha sbagliato o non voleva tirarsi dietro Dovizioso o Pedrosa il fatto è che Pedrosa anche superando Rossi così come Doviziso hanno chiuso bene il giro Pedrosa ha fatto il più veloce, quindi non sarebbe cambiato nulla, mentre il Dovi non ne aveva, quindi avrebbe fatto meglio a provarci non è detto che avrebbe tolto proprio quel minimo per arrivare attorno alla quinta posizione.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati