MotoGP Motegi, Prove Libere 2: Lorenzo si conferma al Top, bene le Ducati

Perde terreno Valentino Rossi, che chiude ottavo

MotoGP Motegi, Prove Libere 2: Lorenzo si conferma al Top, bene le DucatiMotoGP Motegi, Prove Libere 2: Lorenzo si conferma al Top, bene le Ducati

MotoGP 2015 Motegi Free Practice 2Jorge Lorenzo dopo aver fatto segnare il miglior tempo nelle Free Practice 1 del Gran Premio del Giappone, si è ripetuto anche nella sessione pomeridiana, andando a centrare il miglior tempo con il crono 1:44.731.

Il quattro volte campione del mondo ha preceduto di 0.128s il connazionale Dani Pedrosa, in sella alla Honda RC213V del Team Repsol.

Ottimo terzo tempo per il nostro Andrea Iannone, che in sella alla Ducati è stato autore di una grande prestazione, che lo ha visto far segnare il suo best-lap in 1:45.043, a soli 0.312s dalla vetta.

Molto bene anche il suo team-mate Andrea Dovizioso, che sfruttando l’ultimo giro si è portato in quarta posizione, a soli 16 millesimi dal pilota di Vasto.

Nonostante non abbia un grande feeling in frenata con la sua Desmosedici GP15, il forlivese si è messo dietro la Yamaha di Bradley Smith e la Suzuki di Aleix Espargarò.

Il campione in carica Marc Marquez, reduce dall’operazione alla mano sinistra infortunata mentre si allenava in Mountain-Bike, è settimo, a 0.761s da Lorenzo e subito davanti al nostro Valentino Rossi, che rispetto alla mattinata ha perso cinque posizioni. Chiudono la Top Ten Pol Espargarò con la seconda Yamaha del Team Tech 3 ed Hector Barberà, con la Ducati Open del Team Avintia.

Sessione difficile per il ternano del Pramac Racing Danilo Petrucci, che non è andato oltre il sedicesimo tempo. Ventiseiesimo crono per il sammarinese Alex de Angelis, in sella alla ART dello Iodaracing.

Le wild card giapponesi sono Takumi Takahashi (Honda, 18°), Katsuyuki Nakasuga (Yamaha, 23°) e Kousuke Akiyoshi (Honda, 27°).

MotoGp Prove Libere 2 Buriram - GP Thailandia - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:30.404
2 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:30.597 0.193
3 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:30.625 0.221
4 43 Jack Miller Ducati Pramac Racing 1:30.698 0.294
5 46 Valentino Rossi Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:30.733 0.329
6 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 1:30.891 0.487
7 41 Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 1:31.007 0.603
8 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team 1:31.027 0.623
9 36 Joan Mir Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:31.086 0.682
10 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:31.094 0.690
11 9 Danilo Petrucci Ducati Ducati Team 1:31.115 0.711
12 63 Francesco Bagnaia Ducati Pramac Racing 1:31.154 0.750
13 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol 1:31.344 0.940
14 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu 1:31.424 1.020
15 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:31.499 1.095
16 29 Andrea Iannone Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 1:31.512 1.108
17 17 Karel Abraham Ducati Reale Avintia Racing 1:31.588 1.184
18 53 Tito Rabat Ducati Reale Avintia Racing 1:31.932 1.528
19 88 Miguel Oliveira Ktm Red Bull Ktm Tech 3 1:31.936 1.532
20 99 Jorge Lorenzo Honda Repsol Honda Team 1:31.949 1.545
21 82 Mika Kallio Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:31.991 1.587
22 55 Hafizh Syahrin Ktm Red Bull Ktm Tech 3 1:32.584 2.180

Buriram - GP Thailandia - Risultati Prove Libere 2

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

5 commenti
  1. Avatar

    Ronnie

    9 ottobre 2015 at 09:36

    Per fortuna che Lorenzo è leggermente infortunato…

    Nella FP1 è partito fortissimo, dando da mezzo secondo ad un secondo al giro sul passo, nessuno è riuscito ad essere così costante e velocissimo nella prima prova libera.

    Non si capisce bene come mai nel pomeriggio non si sia ulteriormente migliorato, forse ha provato l’assetto con gomme usate.
    Difatti Pedrosa, Iannone e anche Dovizioso anche se mi sembra un po’ più in difficoltà sono rientrati. Marquez mi sembra un pelino più in difficoltà di Doviszioso.

    Rossi sul passo perde un po’ in tutti i settori, tranne forse nel T2 in cui va come Jorge, il problema è che negli altri 3 perde mediamente 1 o 2 decimi a settore.

    Rossi credo non abbia montato una nuova gomma per fare il tempo alla fine, stava lavorando sul passo e credo non si sentisse pronto per fare una prova di giro veloce, anche se a fine turno ha fatto raffreddare la gomma con un giro lento prima di fare il suo giro più veloce, ma appunto non con gomma nuova.

    • Avatar

      Durim

      9 ottobre 2015 at 13:09

      Rossi ha detto di aver montato una gomma nuova..leggiti le dichiarazioni su gpone.
      Ma magari..può darsi che Rossi si sbagli..cioè non capisco perchè tu debba fare supposizioni su supposizioni campate per aria tanto per? Parli guardando i tempi..vedi che un giro è andato più lento e quello dopo ha fatto il tempo e allora ha raffreddato le gomme per fare il tempo. Non è riuscito a migliorare con la gomma più morbida e allora ha usato gomma usata.
      Quando la finirai di sparare cavolate e soprattutto di fare discorsi ne in cielo ne in Terra..va bene dare opinioni e commenti, ma please, evita di fare quello che “sa”, perchè non sai assolutamente niente :)

    • Avatar

      Ronnie

      9 ottobre 2015 at 16:33

      La FP2 l’ho vista, mi pare che Lorenzo abbia usato sempre la media, ed è uscito solo alla fine con la Soft per fare il tempone.
      Così ha fatto anche Dovizioso, ora non ricordo Pedrosa mi pareva veloce con la media e poi come Jorge si è migliorato con la Soft.

      Smith penso abbia fatto il tempo con la media, mentre Rossi ha montato la Soft, ma non per fare il tempo ha fatto diversi giri sul passo non ha cercato oltremodo il giro veloce, il problema di Rossi è che con la Soft non ha fatto molta differenza dalla Media e comunque anche con la soft era più lento di Lorenzo sul passo.

      Non so che tipo di lavoro abbia fatto Lorenzo nel pomeriggio, ma non si è migliorato oltremodo sul passo, difatti le Ducati con la Soft erano vicino ai suoi tempi nei primi 3 settori. Iannone ha fatto ottimi giri proprio perché seguiva Lorenzo, forse anche Dovizioso l’ha seguito, di certo nel finale Pedrosa e Dovizioso si sono seguiti a vicenda.

      Rossi non è messo malissimo, riesce a fare giri ad un decimo da Jorge nei primi 3 settori, nel T2 anche ad essere leggermente più veloce, ovvero sia con la media che con la soft va come Jorge o Iannone o Pedrosa, il suo problema più grosso è il T4 in cui perde come gli altri tantissimo da Jorge.

    • Avatar

      Ronnie

      9 ottobre 2015 at 16:38

      PS Durim non mi ricordo tutte le cose a memoria, specie se guardo le prove di sfuggita dopo averle registrate… ma anche con i tempi le cose si possono capire…

      Difatti si capiva benissimo che Rossi era uscito e aveva fatto giri sul passo e non per cercare il miglior tempo come Lorenzo Pedrosa e Dovizioso che ha usato addirittura già l’extra soft, mentre mi pare Iannone abbia girato con la Soft e ha fatto meglio di Dovizioso.

      Iannone comunque ha seguito Lorenzo, mentre Jorge montava la media, Iannone aveva la Soft, dato che le Ducati la media non ce l’hanno e faceva comunque fatica a tenere il passo.

      • Avatar

        Ronnie

        9 ottobre 2015 at 16:49

        Correzione manca EXTRA, mentre Iannone mi pare abbia girato con la EXTRA soft e ha fatto meglio di Dovizioso.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati