MotoGP Aragon: Lorenzo Vs Rossi, il duello continua

Miglior tempo del maiorchino che batte Rossi e Smith, a seguire le Honda

MotoGP Aragon: Lorenzo Vs Rossi, il duello continuaMotoGP Aragon: Lorenzo Vs Rossi, il duello continua

MotoGP 2015 GP AragonJorge Lorenzo si conferma il più veloce anche nella seconda sessione di prove libere della classe MotoGP al Motorland di Aragon.

Il quattro volte campione del mondo ha portato la sua Yamaha M1 davanti a tutti con il crono di 1:47.517.

Il più vicino degli avversari (staccato di 0.683s) è il suo team-mate, nonché capo-classifica Valentino Rossi. Il GP di Aragon è appena iniziato, ma si preannuncia grande lotta tra i due piloti della casa dei Tre Diapason, con Lorenzo che deve recuperare 23 punti sul pesarese.

Che la pista sia gradita alla Yamaha lo conferma anche il terzo posto di Bradley Smith, che dopo il podio di Misano, si conferma tra i più veloci.

Il pilota del Team Tech 3 precede le Honda di Dani Pedrosa e Marc Marquez, staccate rispettivamente dalla vetta di 0.881s e 0.884s dalla vetta.

La migliore Ducati è quella di Andrea Dovizioso, ottavo e davanti alla GP15 del team-mate Andrea Iannone e alle GP14.2 del ternano del Pramac Racing Danilo Petrucci (che si conferma ancora tra i più veloci) e del colombiano Yonny Hernandez. L’Aprilia centra il quindicesimo tempo con Alvaro Bautista, mentre Alex de Angelis, in sella alla ART dello Iodaracing è ventitreesimo.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

8 commenti
  1. Avatar

    cujo

    25 settembre 2015 at 15:16

    sul passo sembra messo un po messo meglio Lorenzo di un paio di decimi, e non mi è sembrato che si siano risparmiati più di tanto….

    bene bene, domenica ci sarà da divertirsi…..

  2. Avatar

    RideThrough

    25 settembre 2015 at 16:17

    Giorgino è indemoniato! Ha limato più di sette decimi dal suo tempo del primo turno (FP1=1’48.249 / FP2=1’47.517). Allora mi sbagliavo. Domani Giorgino, nelle FP3, il giro veloce di Marquez del 2014 (1’47.187) non lo abbassa…lo disintegra!!! Secondo me si fà tutte le libere in cima alla tabella dei tempi e poi stampa la pole con annesso record del circuito. Rossi invece è riuscito a copiare il crono di Lorenzo del mattino, ma si ribecca un distacco ancora più pesante (+0.683) che quello rimediato nelle FP1 (+575). Chissà, forse domattina Rossi farà 1’47.5 ma non servirà a una cippa perché Lorenzo girerà in 1’46 alto!

  3. Avatar

    giambo

    25 settembre 2015 at 16:42

    puo fare anche un 44…tanto non gli servirà niente in gara dove il passo sarà di 1, 48……..

  4. Avatar

    giambo

    25 settembre 2015 at 16:43

    sopratutto se le honda come hanno detto monteranno la dura arrivando a fine gara tranquillamente, le yamaha che sembra useranno la media se girano troppo forte non ne fanno manco mezza

  5. Avatar

    Ronnie

    25 settembre 2015 at 18:42

    Mi sembra che per ora Lorenzo e Marquez abbiano circa lo stesso passo.

    Le Honda non usando la morbida a fine turno non hanno mostrato il loro potenziale in qualifica, forse anche perché non hanno messo ancora bene a posto la moto come le Yamaha che hanno svolto il test.

    Rossi è più lento di Marquez e Lorenzo per ora sul passo, va come Pedrosa.

    Rossi come al solito deve rincorrere.
    In teoria le temperature Domenica dovrebbero essere più basse sui 25-26 gradi quindi potrebbero usare tutti la media al posteriore e evitare la dura. Dipende anche da quanto si gomma la pista e quanto aiuta a non degradare la media.

    • Avatar

      cujo

      26 settembre 2015 at 00:12

      sulle prove di long run tutti oscillavano dal 49 basso al 48 medio alto, lorenzo su “qualche giro” lima un centesimo….
      come fai a dire che Rossi come al solito deve rincorrere.

    • Avatar

      Ronnie

      26 settembre 2015 at 07:30

      Te lo dice il cronometro che a Rossi mancano 3 decimi, lo ammette anche lui che non va come Jorge…

      Guardati i temi, il cronometro non mente, come dice Rossi…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati