MotoGP Misano: Lorenzo conquista la pole, Rossi in prima fila

Terza pole position della stagione per il maiorchino della Yamaha, ma Rossi medita il colpaccio

MotoGP Misano: Lorenzo conquista la pole, Rossi in prima filaMotoGP Misano: Lorenzo conquista la pole, Rossi in prima fila

MotoGP 2015 GP San Marino e Riviera di RiminiJorge Lorenzo ha conquistato la pole position del Gran Premio di San Marino e Riviera di Rimini, tredicesima tappa del motomondiale 2015, in programma domani alle ore 14:00 al Misano World Circuit Marco Simoncelli.

Il quattro volte campione del mondo l’ha ottenuta con il crono di 1:32.146 (nuovo record della pista), andando a centrare la terza pole position della stagione. Con lui in prima fila partiranno il connazionale nonché campione in carica Marc Marquez, staccato di 0.106s e Valentino Rossi, che conferma i progressi visti in qualifica sia a Brno che a Silverstone.

Il nove volte iridato ha girato in 1:32.358 portando la sua Yamaha davanti alla Honda di Dani Pedrosa, che domani aprirà la seconda fila, fila che vede protagonista il tester della Ducati Michele Pirro, quinto davanti alla Yamaha del britannico Bradley Smith. Grandissima la prestazione del pilota di San Giovanni Rotondo, che ha fatto meglio degli ufficiali Andrea Iannone (settimo a 0.675s da Lorenzo) e Andrea Dovizioso (ottavo a 0.113s da Iannone).

Molto buona la qualifica di Danilo Petrucci, che alla sua prima gara con la Desmosedici GP14.2 centra la terza fila e che domani cercherà un’altra gara di prestigio dopo il podio di Silverstone. Dalla quarta fila scatteranno invece Aleix Espargarò, Cal Crutchlow e Pol Espargarò.

MotoGp Qualifica 2 Misano - GP di San Marino e della Riviera di Rimini - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:32.265
2 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:32.560 0.295
3 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:32.571 0.306
4 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:32.710 0.445
5 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 1:32.742 0.477
6 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team 1:33.038 0.773
7 46 Valentino Rossi Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:33.079 0.814
8 5 Johann Zarco Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:33.123 0.858
9 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:33.265 1.000
10 36 Joan Mir Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:33.431 1.166
11 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu 1:33.449 1.184
12 51 Michele Pirro Ducati Ducati Team 1:33.461 1.196

Misano - GP di San Marino e della Riviera di Rimini - Risultati Qualifica 2

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

4 commenti
  1. Avatar

    Ronnie

    12 settembre 2015 at 15:35

    Questa gara rispetto alle aspettative di una gara a Silverstone sull’asciutto, è più incerta.

    Penso che Lorenzo e Rossi dovrebbero andare meglio in gara. Marquez sembra quello con i problemi più gravi e più al limite, non è detto che si stenda o commetta errori in gara, perché è quello più al limite.

    Anche Pedrosa se tiene sulla distanza potrebbe andare bene.

    Lorenzo per ora è il più a posto e potrebbe fare il vuoto, ma anche lui voleva ancora mettere a posto alcuni dettagli, è quello più avanti per ora.

    Se Lorenzo parte forte potrebbe vincere “facilmente” se invece Marquez e Rossi riescono a tenerlo o a rallentarlo con qualche sorpasso la gara potrebbe essere più interessante.

    Lorenzo resta troppo veloce nel T3, quindi potrebbe facilmente attaccare li gli altri.

    Sarà una gara molto tattica e preparata a tavolino da come hanno lavorato sulle moto.

    A Lorenzo converrebbe quasi provare a staccare gli altri, ma se non ci riuscisse, dovrebbe cedere subito il passo dopo aver fatto selezione e aver solo Marquez e Rossi poco distanti.

    Lorenzo mantiene quel vantaggio sul T3 ma se imparasse da Rossi come fa a fare veloce il T4 poi diventa imbattibile perché nel T1 è forte e anche nel T2. Invece se trainasse gli altri per tutta la gara poi verrebbe fregato dal fatto che gli avversari imparano a tenerlo nei primi 3 settori e vedo più difficile per lui staccarli poi nel T4 o superare gli avversari con un T4 migliore di Rossi che lo rende meno attaccabile nel T1 e su cui non puoi recuperare se alla fine del T3 ti sta davanti. Questo in vista di un ultimo giro assieme per ora gioca più a vantaggio di Rossi se supera Lorenzo a 2 giri dalla fine.

    Lorenzo però è quello con più flessibilità perché può tentare di fare una gara staccando tutti, e se ciò non funzionasse lasciar sfogare gli altri e tentare un attacco nel finale.

    Rossi e Marquez invece devono riuscire nella difficile impresa di partire meglio di Jorge superarlo tenerlo dietro e non farlo fuggire, o se no ancora più disperatamente tentare di tenere il ritmo di Jorge che parte fortissimo ma non riesce a fare il vuoto.

    La pista è davvero strana, non hanno rifatto l’asfalto su una buona base, perché effettivamente si è visto ci sono ancora le buche le moto saltellano, non è estremo, come lo era negli scorsi anni, ma da una pista appena asfaltata non ci si aspetterebbero tante sconnessioni.

    • Avatar

      Durim

      12 settembre 2015 at 19:46

      “penso che..secondo me..credo che..se questo se..ma se se”
      Non pensi un pò troppi Ronnie? Le gare sono imprevedibili,inutile farsi le se ghhe pre gara.

      Lorenzo sembra il favorito, ma se Rossi recupera ancora qualcosina nel warm up credo può giocarsela. Sono cmq vicini i primi 4, sarà una bella gara ;)

  2. Avatar

    bibo

    12 settembre 2015 at 21:18

    bravo ronnie continua cosi! :-)

  3. Avatar

    RideThrough

    13 settembre 2015 at 00:57

    Il pesciolino giallo ci ha messo una bella pezza in Q2. Io lo avevo pronosticato ultimo della seconda fila o peggio primo della terza, che salvo miracoli valeva a dire fare ciao ciao con la manina al gradino più alto del podio, che quindi sarebbe diventato un affare privato tra Jorge e MM. Ora invece partendo terzo può sperare, sempre che non faccia una partenza a c@zzo di cane (o a fig@ di gatta…come vi pare) di fare pressing sui suddetti e non lasciarli scappare via insieme, vicini vicini, dalla prima curva fino alla bandiera a scacchi, a giocarsi indisturbati la vittoria. Credo che con questa griglia di partenza, i “tre amigos” ci faranno vedere cose molto interessanti. E se alla festa (per il podio) si imbucano anche Pedro e le DucAudi…ci sarà proprio da divertirsi! P.s.: Strepitoso Pirro che agguanta un gran 5° tempo a circa 6 decimini dalla vetta. Speriamo che faccia una bella gara…se la merita!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati