MotoGP: Aprilia a Misano per continuare a crescere

Dopo i buoni risultati inglesi a Noale puntano sempre più in alto

MotoGP: Aprilia a Misano per continuare a crescereMotoGP: Aprilia a Misano per continuare a crescere

MotoGP 2015 Aprilia Racing Preview Misano – Alvaro Bautista a Silverstone ha eguagliato il suo miglior risultato in gara (10°); ma anche Stefan Bradl, fino a prima della caduta sull’asfalto bagnato, aveva evidenziato un buon passo. Questo è il segno che le RS-GP stanno progredendo di gara in gara e per Misano Aprilia punta a migliorarsi ancora.
Per questo motivo prosegue il lavoro di sviluppo della moto, tanto che il nuovo telaio verrà affidato anche al tedesco.

“La nostra motivazione alla vigilia di Misano è tanta – ha spiegato Alvaro Bautista – a Silverstone abbiamo svolto un buon lavoro durante tutto l’arco del weekend e in gara, sul bagnato, siamo riusciti a ottenere delle buone sensazioni e ad essere competitivi, tanto da raggiungere la top ten. A Misano affronteremo una nuova situazione, si tratta infatti di una pista molto diversa da Silverstone e avremo pochi riferimenti da sfruttare. Nei test svolti lo scorso giugno abbiamo potuto effettuare soltanto pochi giri, tra l’altro con un assetto differente da quello che stiamo utilizzando attualmente. Misano per me significa anche bei ricordi: è infatti qui che ho ottenuto il mio primo podio in MotoGP. Difficile fare un pronostico, ma sicuramente nella gara di casa daremo ancora una volta il nostro massimo, con l’obiettivo di centrare nuovamente la zona punti”.

“Quello di Misano è un circuito molto bello – ha proseguito Stefan Bradl – mi è sempre piaciuto e oltretutto l’atmosfera è fantastica. C’è grande attesa da parte di tutto il team per questo appuntamento casalingo e anch’io non vedo l’ora di scendere in pista. Già a Silverstone ho potuto provare diverse novità assieme al team, svolgendo un ottimo lavoro; questo weekend avrò a disposizione altri aggiornamenti, per cui sono impaziente di riprendere a lavorare con i miei tecnici. Infine, sono curioso di poter saggiare il nuovo asfalto”.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati