Moto3 Silverstone: caduti nel finale Bastianini e Locatelli

I piloti del Gresini Racing Team hanno visto sfumare i loro piazzamenti a punti

Moto3 Silverstone: caduti nel finale Bastianini e LocatelliMoto3 Silverstone: caduti nel finale Bastianini e Locatelli

Moto3 2015 GP Inghilterra GP: grande delusione per Enea Bastianini ed Andrea Locatelli che non sono riusciti a terminare le rispettive gare a causa di due cadute sull’asfalto bagnato del circuito di Silverstone. Se per il pilota di Rimini le condizioni wet non si sono mai rivelate gradite, anche se oggi era riuscito a portarsi nel gruppo dei migliori, si può dire il contrario per il suo compagno di squadra. Andrea Locatelli infatti è caduto a soli due giri dalla fine mentre occupava la quinta posizione in piena bagarre con Niccolò Antonelli e Pecco Bagnaia.

“Mi dispiace molto – le parole di Enea Bastianini – non ho ancora molta esperienza sul bagnato, ma tutto sommato la gara stava andando bene e stavo per raccogliere un buon piazzamento. La pioggia nelle fasi finali è aumentata, la pista era veramente molto bagnata e sono incappato in una caduta. Ci può stare, questo del resto è il mio primo ‘zero’ in classifica della stagione. Purtroppo però Kent adesso ha preso un bel margine in classifica e sarà difficile riuscire a riprenderlo in campionato. Nella caduta ho rimediato una bella botta e sono un po’ dolorante, ma fortunatamente non c’è niente di rotto”.

“Al via sono partito bene – ha detto Andrea Locatelli – e ho preso fiducia giro dopo giro, risalendo bene, poi però quando la pioggia è aumentata, con la pista che era veramente molto bagnata, ho perso un po’ di fiducia ed è stato sempre più difficile guidare. Mi sentivo bene con l’avantreno e infatti riuscivo a frenare forte e a inserire bene la moto in curva, però avevo problemi con il posteriore che si muoveva molto in ingresso curva e anche in uscita in apertura di gas. Problemi che sono aumentati quando ha iniziato a piovere più forte e che poi hanno portato alla caduta: ho infatti perso aderenza al posteriore all’ingresso della curva 1. Peccato, è andata così e non possiamo farci nulla”.

Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati