MotoGP Brno: Lorenzo torna al successo e si porta in vetta al mondiale

Quinta vittoria della stagione per Lorenzo, la trentottesima in MotoGP. Sul podio Marquez e Rossi

MotoGP Brno: Lorenzo torna al successo e si porta in vetta al mondialeMotoGP Brno: Lorenzo torna al successo e si porta in vetta al mondiale

MotoGP 2015 GP Repubblica Ceca Gara – Jorge Lorenzo ha vinto dominando il Gran Premio della Repubblica Ceca. Per il quattro volte campione del mondo (due titoli in 250cc e due in MotoGP) si tratta della quinta vittoria dell’anno, la 38^ in MotoGP. Con questo successo e il contemporaneo terzo posto del suo team-mate Valentino Rossi, si porta in testa alla classifica iridata. I punti sono gli stessi del nove volte campione del mondo, ma le vittorie sono due in più, da qui la testa della classifica. Marc Marquez è giunto secondo al traguardo, rosicchiando così altri 5 punti a Valentino Rossi, che però e a 52 punti dal pesarese. La lotta in casa Ducati è stata vinta da Andrea Iannone, quarto al traguardo, mentre Andrea Dovizioso è giunto sesto, dietro a Pedrosa (5°). A punti Danilo Petrucci, che porta la Ducati del Team Pramac davanti a quella del suo team-mate Yonny Hernandez. La migliore delle Aprilia è quella di Alvaro Bautista, tredicesimo e davanti al team-mate Stefan Bradl.

Cronaca di gara

E’ arrivato il momento clou della giornata, i piloti della classe MotoGP sono pronti a disputare il Gran Premio della Repubblica Ceca, undicesimo appuntamento di una stagione sempre più interessante e che vede al comando della classifica mondiale il nostro Valentino Rossi. Ieri nel “Time Attack” di quindici minuti ad ottenere la miglior prestazione e quindi la pole position era stato il maiorchino Jorge Lorenzo, che con un tempo record aveva “strappato” la pole al connazionale nonché campione in carica Marc Marquez. In prima fila anche Valentino Rossi, autore del terzo tempo.

Andrea Iannone aprirà invece la seconda fila. Il pilota abruzzese della Ducati è davanti alla Yamaha di Bradley Smith e al team-mate Andrea Dovizioso. Le Ducati su questo circuito sono subito state più competitive rispetto alle altre gare, quindi potrebbero giocare un ruolo da protagonista.

In terza fila troviamo la Suzuki di Maverick Vinales, la Yamaha di Pol Espargarò e la Honda di Dani Pedrosa. Danilo Petrucci (Ducati Pramac) scatterà dalla quinta fila, mentre il sammarinese Alex de Angelis (ART Iodaracing) dall’ottava, dove troviamo anche Claudio Corti (Yamaha Open Forward Racing). Tutto pronto, ventisette i giri da percorrere per 112.59 km. Si spengono i semafori, al via il più veloce è Jorge Lorenzo, scattato davanti a Marquez, Smith, Dovizioso, Rossi, Iannone, Pol Espargarò, Vinales, Hernandez e Petrucci.

Dovizioso passa Smith portandosi in terza posizione e anche Rossi scavalca il pilota britannico del Team Tech 3. Petrucci è nono. Il primo giro si chiude con Lorenzo al comando, davanti a Marquez, Dovizioso, Rossi e Iannone. Attacca Rossi, ma risponde Dovizioso, che si riprende la posizione. Nuovo attacco del pesarese, che passa nell’ultima esse prima del rettilineo d’arrivo.

Il sette volte iridato della Top Class cercherà ora di ricucire il gap che lo separa dalla coppia spagnola, ma non sarà facile, perchè il suo ritardo è superiore ai due secondi. Pedrosa intanto si è portato in nona posizione, seguito da Petrucci.

I due spagnoli davanti stanno girando ad un ritmo insostenibili per tutti, il loro vantaggio su Rossi aumenta, ora è di 3.239. Dietro intanto è lotta in casa Ducati tra Dovizioso e Iannone. Cade Alex de Angelis! gara finita per il sammarinese dello Iodaracing. Poco dopo stessa sorte per Eugene Laverty, che perde il controllo della sua Honda Open. Al dodicesimo giro Iannone attacca e passa Dovizioso, il pilota di Vasto ha ora come obiettivo Valentino Rossi, che ha 1.451 di vantaggio su quello della Ducati. In casa Aprilia il migliore è il neo-arrivato Stefan Bradl, quindicesimo, mentre Alvaro Bautista è diciannovesimo.

Siamo ormai giunti a metà gara, Lorenzo sembra poter allungare su Marquez, ora il vantaggio del pilota della Yamaha su quello della Honda è di oltre un secondo. Rossi dista 6.857 da Lorenzo e il suo margine su Iannone è di 1.695. Finisse così la gara, i piloti Yamaha sarebbero appaiati a pari punti nella classifica generale.

I primi tre piloti hanno fatto scelte di gomme differenti. Lorenzo ha la media sia all’anteriore che al posteriore, Marquez ha la media anteriore e la hard posteriore, mentre Rossi ha la hard sia all’anteriore che al posteriore.
Al momento la scelta migliore si sta rivelando quella di Lorenzo, che ha oltre due secondi di vantaggio su Marquez. La scelta di Rossi è difficile da decifrare, visto che il pilota pesarese ha perso molto tempo nei primi giri dietro alla Ducati. A sette giri giri dalla fine caduta senza conseguenze per Crutchlow, che era in decima posizione, mentre Pedrosa è vicino alle Ducati. Altra caduta! questa volta a cadere è Maverick Vinales, rider Suzuki, che era in zona punti.

Ultimi giri di gara, Jorge Lorenzo va a vincere la quinta gara dell’anno, la 38^ in MotoGP (superando Mike Hailwood e appaiando Casey Stoner), prendendosi la vetta del mondiale, visto che con questo successo appaia si Rossi in classifica, ma lo batte per numero di vittorie (Rossi ne ha tre). Sul podio Marquez e lo stesso Rossi, mentre la lotta in casa Ducati è vinta da Iannone, che batte Dovizioso, con quest’ultimo che a fine gara è stato superato anche da Pedrosa. A punti Danilo Petrucci, che chiude decimo e davanti al suo team-mate Yonny Hernandez. La prima moto Open è quella del francese Loris Baz, che guida la Yamaha Open del Forward Racing.

Foto: Alex Farinelli

MotoGp Gara Austria - Red Bull Ring - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team 28:20.853
2 36 Joan Mir Suzuki Team Suzuki Ecstar +1.377
3 43 Jack Miller Ducati Pramac Racing +1.549
4 33 Brad Binder Ktm Red Bull Ktm Factory Racing +5.526
5 46 Valentino Rossi Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp +5.837
6 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu +6.403
7 9 Danilo Petrucci Ducati Ducati Team +12.498
8 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt +12.534
9 27 Iker Lecuona Ktm Red Bull Ktm Tech 3 +14.117
10 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp +15.276
11 41 Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini +17.772
12 51 Michele Pirro Ducati Pramac Racing +23.271
13 73 Alex Marquez Honda Repsol Honda Team +24.943
14 38 Bradley Smith Aprilia Aprilia Racing Team Gresini +24.868
15 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol +27.435
16 53 Tito Rabat Ducati Esponsorama Racing +28.502
17 6 Stefan Bradl Honda Repsol Honda Team +28.609

Austria - Red Bull Ring - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

14 commenti
  1. Avatar

    Dinamo-MM93

    16 Agosto 2015 at 15:16

    Se partiva dalla prima fila valentino….Prima fila di valentino nel gp di brno.Risultato?Canarini rikkioni sukateeeeeeeeeeeeeeee ahahahahahah

    • Avatar

      popoer6n

      16 Agosto 2015 at 15:52

      Anche il tuo mm le ha prese, leccamulo del mazzo!

    • Avatar

      Il Pescatore Più Veloce Al Mondo

      16 Agosto 2015 at 16:09

      -52 brrr che freddo..

    • Avatar

      ligera

      17 Agosto 2015 at 12:56

      X popoer6n e Il Pescatore Più Veloce Al Mondo (che con questo nick vorrebbe prendere per i fondelli Stoner)
      Parlo al plurale, ma, in particolare, mi sto riferendo al “pescatore”.

      Spero per voi che siate ragazzini e non persone sopra i 30 anni perchè, se nel primo caso sareste giustificati, nel secondo dimostrereste di avere seri problemi.
      Quando non si hanno argomenti avete sempre la tastiera pronta per offendere personalmente chi scrive (non mi sto riferendo solo a questa discussione, ma in tutte quelle da voi affrontate, la cosa che emerge prepotente, sono gli insulti e le offese e, torno a dire, se siete due persone sul “grandicello” kla cosa è preoccupante per la vostra sanità mentale.
      Le idee e le simpatie di ognuno dovrebbero essere sempre accettate, non condivise, ma accettate, invece da voi si legge solo una sfilza di offese gratuite e mai un intervento sensato su ciò che accade in pista o ai box.
      state dimostrando di non avere la più pallida idea di cosa stiano facendo i piloti, scrivete solo per dire stupidaggini e per offendere.
      Va bene, esprimete ciò che siete, si vede che di più non si può pretendere da voi.

      Adesso, vai con offese pesanti “pescatore”, facci vedere di che pasta sei fatto.

      P.S.: i -52 a cosa si riferiscono, Iannone è a -69 da Vale e Lorenzo sempre che anche la Matematica non sia un’opinione per te. Mi raccomando, vacci giù duro, fai capire a tutti quanti quale sia il livello intellettivo del “bravo tifoso” di Valentino Rossi, così da rendere fieri tutti coloro che ti spolliciano

      • Avatar

        Il Pescatore Più Veloce Al Mondo

        17 Agosto 2015 at 13:18

        Ma smettila di fare la parte del “buono” che si sente offeso da cosa poi me lo spieghi.
        1)Visto che non vedevi l’ora di rompere le p4ll3 forse non ti sei manco accorto a chi stavo rispondendo (DinamoMM93), il -52 era riferito a Marquez visto che è un tifoso…ci sei arrivato somaro?
        2)Quando mai avrei insultato qualcuno? postami il link dai, qua l’unico che sta offendendo sei te, quindi vedi di darti una calmata signor ligera.
        3)Non sai cosa attaccarti che dici le stesse cose a tutti, ti tira il cu.lo per qualche cosa forse.

        Caio bello

  2. Avatar

    supermariacion

    16 Agosto 2015 at 15:38

    Bel nick….sai uno dei 4 cerebrolesi sotto galso nome?

    • Avatar

      ligera

      17 Agosto 2015 at 12:58

      Senti chi parla di cerebrolesi, il capo della combricola.

      Vai Capo pescatore vai con le offese, è l’unico argomento sul quale ti trovo davvero ferrato

      • Avatar

        ligera

        17 Agosto 2015 at 13:00

        Errore mio, questo è il supermariacho, quello che suona la tromba nelle orchestrine Messicane (e già sarebbe un miglioramento)

  3. Avatar

    Il Pescatore Più Veloce Al Mondo

    16 Agosto 2015 at 16:08

    Sono deluso da questa gara, mi aspettavo molta più bagarre.
    Non ho neanche mangiato i popcorn, quelli li ho dati ai Ducatisti che mi sembrano un po’ giù di morale ahahahahaha

    • Avatar

      ligera

      17 Agosto 2015 at 13:08

      Davvero? Io di pop e poi corn, non ne ho visti.

      Ci siete o ci fate? Scrivete come se a Noi Ducatisti interessasse la vittorie del mondiale. Sappiamo bene (Noi) che quest’anno era solo di “recupero” e la cosa sta funzionando discretamente bene, io sono contentissimo del 4° posto di Iannone, considerando i problemi avuti, avrebbe certamente conteso il podio a Valentino e lo avrebbe anche passato (a mio parere).

      Mi sa che siete Voi quelli si sono e che si stanno facendo viaggi pindarici, solo perchè Vale ha avuto un inizio di campionato ottimo e ha avuto sempre la “fortuna” (io spero sia questa la spiegazione) dalla sua parte, vuoi per una cosa, vuoi per l’altra.

      Ora che la distanza si è azzerata e il mondiale ricomincia daccapo, vediamo cosa accadrà.
      E’ palese che, sia Marquez (con una Honda inferiore alla Yamaha, ma di questo non ne avete idea) che lorenzo, sono nettamente più performanti di Valentino
      Sognate belli, sognate.

  4. Avatar

    bcs

    16 Agosto 2015 at 17:17

    Che Campionato! Fantastico!
    La gara di oggi è stato stile F1, ma pazienza, resta un Mondiale fantastico.
    Così come fantastici sono i piloti che vanno a giocarsi il titolo.
    BRAVI!

    Jorge è stato impressionante, un martello!
    Marc ha provato a fare come in America, ma non ne aveva per stare con Jorge (troppo superiore).
    Valentino “fa il compitino” (notare che è tra virgolette!!!!), ma se vuole lottare fino alla fine devi darsi una bella mossa e tornare più vicino al suo compagno di team (impresa non da poco, considerando che la prossima pista è Silverstone).

    Ducati benino, peccato per il problema meccanico di Iannone.

    Pedrosa bravissimo, certo che tutte a lui capitano…Il 90% delle volte che cade si fa male.

    Maverick ha fatto una gran gara finchè è rimasto in piedi, un fenomeno non indifferente e tra qualche anno (moto permettendo, sperando che sia una Suzuki) sarà a giocarsi gare e titoli.

    Ottimo Bradl, dopo una gara (adesso due) è allo stesso livello di Bautista, sintomo che la Rsv V4 (modificata) più di quel tanto non può darlo.
    Devono lavorare.

    A deludermi sono sempre i soliti. Redding, Hayden ed Espargarò P.

    • Avatar

      n75

      17 Agosto 2015 at 11:08

      Dani bravissimo anche nelle dichiarazioni, non fa nessun accenno alla sua gamba, eppure zoppica vistosamente.

      Chi sta facendo un campionato degno di nota pur se nessuno se lo fila mai è Smith, quinto nel mondiale e spesso messosi in luce nelle libere. Credo sia il primo anno che sta dimostrando di essere all’altezza di una motoGP ed è il primo anno che Tech3 gli fa sudare il rinnovo; mi piacerebbe sapere chi è l’alternativa:Zarco, Rabat, Rins, Kent,Bastianini, Morbidelli???

      • Avatar

        bcs

        17 Agosto 2015 at 12:40

        Concordo in pieno.

        Dani è sempre stato un signore sotto questo aspetto, ma a me dispiace tantissimo che un pilota come lui non ha mai vinto il titolo in Motogp (che secondo me merita).
        Cade e si rompe e poi si rialza, insomma la storia della sua vita sportiva in Motogp. E’ uno che non molla mai.

        Vero per Smith (mentre il suo compagno di team sta deludendo, forse la delusione di quest’anno, dopo le prestazioni del 2014), ma francamente non mi è mai piaciuto più di tanto come pilota, nel senso che non ho mai visto in lui un Campione.

        Resta cmq un ottimo Campionato il suo (sarà poi da vedere se sarà solo un fuoco di paglia).

        Per il mercato.

        Si farà per i team privati (salvo un ritiro di Dani, che per fortuna non sembra più immediato).
        Al momento, Cal si era offerto un po’ a tutti (Aprilia e Ducati Pramac e Tech3), ma facilmente rimmarà con Lucio (ha trovato un nuovo sponsor, la Castrol).
        Facilmente farà una sola moto, con Miller girato al team di Aspar (Hayden sta trattando per la Sbk con Aprilia, ma spero di vederlo con Melandri sulla nuova R1).

        In Pramac al momento sembra molto probabile l’arrivo di Kent al fianco di Petrucci (con Hernandez che andrà in Avintia insieme all essere schifoso).

        Se il team di Redding farà una seconda moto allora vi sarà Rabat al fianco dell’inglese.

        Zarco non è convinto di fare il salto (almeno questo hanno dichiarato in telecronaca).

        Bastianini rimarrà un altro anno in Moto3 (sempre con Gresini, che farà facilmente solo una moto).

        Morbido rimarrà in Moto2 (salvo manovre dell’ultimo minuto).

        Fenati non si sa ancora. Il team di Rossi ha chiesto un’ altra moto alla Ktm, ed ha avuto contatti con 2 costruttori per la Moto2.

        Forward facilmente non ci sarà (in Yamaha hanno detto che non possono più ordinare le M1 Open, perchè non riescono più a fare ricambi), ed il team di Kent (Leopard) sta pensando di rilevare questo team.

        In dubbi (come ogni anno) ci sono i team di “papà mi ha comprato il team” e la Ioda.

        In Aprilia andrà Lowes (quello della MOoto2, non suo fratello gemello che corre per la Suzuki in Sbk) al fianco di Bautista, con Bradl che andrà o a fare il collaudatore per la Ktm (si parla anche del figlio di papà per questo ruolo) e tornerà in Moto2 (oppure farà entrambi).

        Questo è quello che so.

  5. Avatar

    Dinamo-MM93

    17 Agosto 2015 at 13:43

    Gira voce che rikkioncino rossi andava piano perchè incinta…sospetti sul presunto padre…forti dubbi sul pescatore più sfondato del mondo e supermarikkion ahahahah

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati