MotoGP Sachsenring, Prove Libere 1: Marquez davanti a Rossi, fatica Lorenzo

Il campione in carica della Honda davanti a Rossi e Redding, Hernandez 5° precede Dovizioso

MotoGP Sachsenring, Prove Libere 1: Marquez davanti a Rossi, fatica LorenzoMotoGP Sachsenring, Prove Libere 1: Marquez davanti a Rossi, fatica Lorenzo

MotoGP 2015 GP Germania – La prima sessione di prove libere del Gran Premio di Germania classe MotoGP ha visto primeggiare Marc Marquez. Il campione in carica della Honda ha fermato il cronometro sul tempo di 1’21.766, ottenuto al ventesimo dei suoi ventuno passaggi, con la gomma asimmetrica portata appositamente per questa pista da Bridgestone.

Ottimo inizio anche per Valentino Rossi, che con la Yamaha del Team Movistar è secondo a 0.336s da Marquez. Il pilota pesarese precede la vera sorpresa di queste FP1, il britannico Scott Redding, in sella alla Honda Factory. Il rider del Team Marc VDS è a soli 65 millesimi dal campione della Yamaha e davanti al compagno di marca Dani Pedrosa, staccato dalla vetta di 0.477s.

Molto bene anche Yonny Hernandez, che ha portato la Ducati Desmosedici GP14.2 in quinta posizione e davanti a quella di Andrea Dovizioso, con quest’ultimo in pista con novità aerodinamiche sulla sua GP15.

Fatica ancora una volta Jorge Lorenzo, che chiude settimo a 0.679s dal connazionale Marc Marquez, ma soprattutto lontano da Valentino Rossi, suo team-mate e che in campionato lo precede di 10 punti. Qui la Bridgestone ha portato ancora la mescola più dura, quella che aveva rallentato il maiorchino ad Assen, ma ad onor del vero anche la stessa che lo aveva visto vittorioso al Mugello.

Inizio in salita per Andrea Iannone, solamente decimo. Il pilota della Ducati è dietro alla Suzuki di Aleix Espargarò (in pista con la nuova livrea che ricorda i 30 anni del GSX-R) e alla Honda di Cal Crutchlow.

Quattordicesimo tempo per il ternano del Team Pramac Danilo Petrucci, mentre il sammarinese Alex de Angelis con la ART dello Iodaracing è ventunesimo e davanti a Jack Miller, Michael Laverty (che corre al posto di Marco Melandri, che ha rescisso il suo contratto con Aprilia) e alle Yamaha Open di Loris Baz e del comasco Claudio Corti, che qui sostituisce l’infortunato Stefan Bradl.

Da segnalare la caduta di Alvaro Bautista in una delle curve più temute, la waterfall, una delle tre curve a destra contro le ben dieci a sinistra. Fortunatamente lo spagnolo (operato dopo il GP d’Olanda al braccio destro per risolvere il problema della sindrome compartimentale, la stessa operazione effettuata da Pedrosa, Barberà, Rins e Pol Espargarò) non ha riportato nessuna conseguenza fisica, mentre i meccanici avranno un bel da fare per rimettere a posto la sua Aprilia RS-GP. Stessa sorte per il connazionale della Yamaha Pol Espargarò, stessa curva e stesse conseguenze.

MotoGp Prove Libere 1 Sachsenring - Gp Germania - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:21.390
2 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 1:21.464 0.074
3 46 Valentino Rossi Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:21.964 0.574
4 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:21.967 0.577
5 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:22.251 0.861
6 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team 1:22.282 0.892
7 43 Jack Miller Ducati Pramac Racing 1:22.365 0.975
8 29 Andrea Iannone Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 1:22.397 1.007
9 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu 1:22.415 1.025
10 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol 1:22.439 1.049
11 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:22.458 1.068
12 17 Karel Abraham Ducati Reale Avintia Racing 1:22.487 1.097
13 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:22.512 1.122
14 41 Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 1:22.543 1.153
15 9 Danilo Petrucci Ducati Ducati Team 1:22.566 1.176
16 5 Johann Zarco Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:22.705 1.315
17 6 Stefan Bradl Honda Repsol Honda Team 1:22.729 1.339
18 63 Francesco Bagnaia Ducati Pramac Racing 1:22.729
19 88 Miguel Oliveira Ktm Red Bull Ktm Tech 3 1:22.762 1.372
20 36 Joan Mir Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:22.856 1.466
21 53 Tito Rabat Ducati Reale Avintia Racing 1:22.898 1.508
22 55 Hafizh Syahrin Ktm Red Bull Ktm Tech 3 1:23.957 2.567

Sachsenring - Gp Germania - Risultati Prove Libere 1

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

11 commenti
  1. Avatar

    Ronnie

    10 luglio 2015 at 11:48

    I migliori non hanno ancora provato i pneumatici anteriori con banda blu appositamente portati per questo circuito, hanno optato per la mescola Soft, suppongo perché è il primo turno, la pista non è gommata e cercano di verificare il setting e il feeling con più dati a disposizione per poi paragonare le nuove anteriori di Bridgestone.

    Comunque in che senso la stessa mescola del Mugello? All’anteriore standard o al posteriore?

    Le anteriori Standard non so se sono uguali o simili, potrebbe darsi, che le Soft le Medie e le Hard siano simili, ma al posteriore, non credo sia lo stesso tipo di mescola su entrambi i lati trattandosi di una asimmetrica, che qui al Sachenring sul lato destro ha solo 3 curve, quindi si presume usino un mescola molto soft su quel lato per mantenere alte le temperature e avere il miglior grip con solo 3 curve.

    Al Mugello come minimo le caratteristiche della asimmetrica dovrebbero essere invertite, il Mugello ha 9 curve a destra e 6 a sinistra, il Sachenring ha invece 3 curve a destra e 10 a sinistra.

    Forse da un lato la mescola dura è paragonabile, ma a lati invertiti sui due circuiti, mentre sull’altro lato quello più soft, il Mugello mantiene una mescola più dura rispetto al Sanchenring. E’ una supposizione perché poi bisogna tenere in considerazione il numero di giri diverso, dato dal fatto che un circuito è più lungo e l’altro più corto e dai tempi di raffreddamento tra una curva e l’altra.

    Comunque il Sachering a parte il lungo curvone in apppoggio sulla destra ha curve poco stressanti su quel lato, quindi presumo abbiano una mescola più soft da un lato rispetto al Mugello al posteriore.

    Anche se sono solo le prime prove si osserva già che Marquez sta spingendo molto e vuole fare ciò che Rossi ha fatto ad Assen, ovvero stare davanti a tutte le libere.
    E’ quello che per ora in questa configurazione con pneumatici standard all’anteriore sembra andare più forte non solo nel giro singolo ma anche sul passo.

    Seguono Rossi, Lorenzo e Pedrosa che sul passo non sono distanti tra loro, ma forse un pelino in più da Marquez.

    Vedremo cosa succederà quando cambiano e provano le nuove anteriori di Brdigestone.

    • Avatar

      cujo

      10 luglio 2015 at 12:26

      non mi risulta che che Rossi come passo sia inferiore a marquez, anzi….. e cmq sono le prime libere…

    • Avatar

      Ronnie

      10 luglio 2015 at 13:34

      Marquez è difficile da valutare sul passo, ma stando alle ultime gara e prove libere, non mostra il massimo per diversi giri consecutivi, anzi spara un giro alla Stoner e basta, spesso segue altri piloti o si fa superare. Anche Rossi oggi ha evitato di farsi seguire da diversi piloti, rallentando qua e la, ma mostrandosi più costante come Lorenzo.

      Marquez butta dentro dei giri rapidi che però effettivamente sono il suo passo, per questo bisogna fare attenzione, a quei tempi, perché quelli sono il suo passo. Ora l’ultimo tentativo dicono sia stato fatto con l’asimmetrica, io dalle immagini non sono riuscito a capirlo, ma se lo avesse fatto, così a freddo mettendo la nuova mescola, e testandola già in quel momento, vuol dire che ha lavorato più in fretta degli altri, quindi penso che in questo momento sia effettivamente a posto, almeno quanto Rossi, poi dipende come si evolveranno le cose. L’anno scorso dominò e staccò anche Pedrosa, quindi credo che comunque sarà veloce con questa configurazione di gomme, vedremo.

  2. Avatar

    supermariacion

    10 luglio 2015 at 12:26

    Ronnie si hanno notizie sul calendario dell’ovulazione delle ombrelline yamaha e honda? Lo stato d’animo delle ragazze può influire sui piloti….:):):)

    • Avatar

      Durim

      10 luglio 2015 at 13:07

      io ormai evito di leggere hahaha quasi preferisco fatman e testoner a ronnnie

  3. Avatar

    giambo

    10 luglio 2015 at 12:29

    guarda che marquez il tempo l’ha fatto con l asimmetrica

    • Avatar

      Durim

      10 luglio 2015 at 13:02

      confermo! marc il tempo l’ha fatto con l’assimetrica ma lascia a ronnie la gloria di farsi le sue seg he mentali ;)

    • Avatar

      Ronnie

      10 luglio 2015 at 13:30

      giambo sei sicuro fosse già l’asimmetrica nell’ultimo tentativo? Non sono riuscito bene a capire dalle immagini, mi sembrava più bianca che blu l’anteriore, ma magari era tipo celeste, può darsi che l’abbia già usata, anche nella prova di partenza non si riusciva bene a distinguere, però non mi sembrava blu la banda.

      Gli altri avevano la Soft Rossi Lorenzo di sicuro, credo anche Pedrosa.

    • Avatar

      Ronnie

      10 luglio 2015 at 13:52

      Si avete ragione il tempo finale l’ha fatto già provando la Asimmetrica.

      “Marc Marquez has carried the momentum gained at Assen over to the Sachsenring, topping the timesheets in the first session of free practice for the MotoGP class, and getting under the race lap record already. Marquez took top spot with the soft front tire, then took the asymmetric out at the end of the session and improved his time even further.”

  4. Avatar

    giambo

    10 luglio 2015 at 14:08

    ho visto le prove in diretta, sicuro vista la banda e anche i telecronisti confermavano

  5. Avatar

    giambo

    10 luglio 2015 at 14:10

    ho visto le prove in diretta, sicuro,vista la banda blu e anche i telecronisti confermavano

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati