Superbike: Conclusi i test di Checa al Mugello per la Ducati

E' stata una tre giorni di test molto positiva per la squadra e per il collaudatore d'eccezione

Superbike: Conclusi i test di Checa al Mugello per la DucatiSuperbike: Conclusi i test di Checa al Mugello per la Ducati

Si è conclusa oggi una tre giorni di test molto impegnativi per Carlos Checa, neo collaudatore Ducati, sul circuito del Mugello: ’ex-iridato ha lavorato molto, mettendo nuovamente a disposizione dei tecnici Ducati Corse tutta l’esperienza che ha maturato durante la sua lunga carriera-.

Scesa in pista martedì mattina, la squadra di sviluppo ducati Superbike ha focalizzato il lavoro iniziale cercando di permettere al pilota spagnolo di recuperare confidenza con la moto e con la guida in pista: come era prevedibile Carlos, sin dai primi giri, si è subito trovato subito a suo agio sulla evoluzione della Panigale Superbike.
Il test si è quindi concentrato su alcuni aggiornamenti tecnici e, sfruttando le alte temperature di questi giorni, sulla ricerca del miglior setup per mantenere la prestazione della Panigale R costante anche in condizioni limite per il caldo.
Le stabili condizioni meteo hanno consentito al team di lavorare senza interruzione, permettendo al pilota spagnolo di completare oltre 150 giri nell’arco delle tre giornate ed ottenendo rilievi cronometrici in linea con i migliori tempi ottenuti con coperture da gara sul circuito toscano.

Checa, che durante questi test ha sostituito il collaudatore Luca Scassa, infortunatosi alla gara SBK di Misano, si è dichiarato molto soddisfatto del lavoro svolto, opinione condivisa totalmente anche dal test team che è stato entusiasta di poter lavorare ancora con l’ex campione iridato.

“Sono stato molto contento di guidare di nuovo la Panigale ed essere subito veloce. E’ stato davvero emozionante lavorare ancora con le persone che mi hanno aiutato a raggiungere i miei risultati in passato” – ha detto Carlos Checa – “Spero che il mio lavoro di questi tre giorni abbia aiutato il team a migliorare ancora la moto che in questo periodo è cresciuta veramente tanto. Ringrazio Ducati e tutto il team di sviluppo per avermi concesso il privilegio di godermi nuovamente queste emozioni in pista. Mi sono davvero divertito e chissà che non capiti l’occasione di fare qualche altro test.”

“E’ stato molto emozionante e costruttivo lavorare di nuovo insieme a Carlos. Da un pilota con la sua esperienza c’è sempre da imparare e come di consueto con lui, i feedback sono stati molto chiari e precisi” – ha detto Ernesto Marinelli , Ducati SBK Project Director- “Abbiamo svolto un intenso programma di prove e la coincidenza delle alte temperature avute in questi giorni ci ha consentito di lavorare sul grip posteriore e sulla costanza di gara in condizioni così estreme. Un lavoro che ci sarà sicuramente utile nelle prossime gare. Carlos è arrivato davvero in forma, percorrere oltre 150 giri al Mugello con queste temperature non è di certo facile e lui è sempre stato molto costante.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike

Superbike: Entry list provvisoria 2016

Riepiloghiamo Team e piloti che vedremo in azione il prossimo anno: tante novità e qualche uscita importante
Condividi su WhatsApp Terminati i test privati per questa stagione, a parte una piccola appendice il 14 dicembre di Barni