Superbike: Carlos Checa torna in sella alla Panigale

Dal 30 giugno al 2 luglio l’ex-iridato torna in pista come collaudatore durante i test al Mugello al posto dell'infortunato Luca Scassa

Superbike: Carlos Checa torna in sella alla PanigaleSuperbike: Carlos Checa torna in sella alla Panigale

Per la Superbike questo sembra proprio l’anno dei grandi ritorni, dopo Troy Bayliss e Max Biaggi sarà Carlos Checa a tornare in pista anche se solo come collaudatore, in sella alla Ducati Panigale in occasione dei prossimi test in programma al Mugello dal 30 giugno al 2 luglio.

Checa, che in questa occasione andrà a sostituire il collaudatore ufficiale Luca Scassa, infortunatosi a Misano dove era presente come “wild card” alla gara iridata, anche dopo il suo ritiro dalle competizioni è rimasto legato alla casa di Borgo Panigale come testimonial e ambasciatore del marchio e ha sempre mantenuto un ottimo livello di allenamento e preparazione fisica.
Carlos ha infatti appena concluso il suo primo appuntamento come istruttore della “Champs Academy”, il programma di Elite del DRE (Ducati Riding Experience) che si è svolto dal 15 al 17 giugno proprio sul circuito di Scarperia.

Il pilota spagnolo, che comunque non pensa ad un rientro nelle competizioni, aveva già offerto la sua disponibilità a Ducati per eventuali test con la Superbike: ora l’occasione si è presentata e Carlos è pronto a tornare in pista.
Ducati Corse dal canto suo ha accolto con entusiasmo la possibilità di lavorare nuovamente con l’ex-campione del mondo, con la fiducia di poter raccogliere utili e costruttivi feedback nell’arco dei tre giorni di test programmati.

“Sono molto contento di avere l’opportunità di scendere di nuovo in pista in sella alla Ducati Panigale R Superbike” – ha detto Carlos Checa – “Il progetto sta crescendo costantemente e sono onorato e felice di poter dare anche il mio contributo. Spero, dopo aver tolto un po’ di ruggine… di poter dare un feedback utile al team. E’ passato un po’ di tempo dall’ultima volta che ho guidato una Superbike e ci tengo a precisare che non penso ad un rientro in gara. Tuttavia mi piace l’idea di rivivere alcune delle emozioni che mi hanno accompagnato in carriera e affronterò questi tre giorni di test con la massima concentrazione e il massimo impegno.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati