MotoGP Assen QP: Danilo Petrucci, “Abbiamo girato molto forte, la seconda fila è ad un solo decimo”

Ottime qualifiche in Olanda per il rider ternano del Pramac Racing

MotoGP Assen QP: Danilo Petrucci, “Abbiamo girato molto forte,  la seconda fila è ad un solo decimo”MotoGP Assen QP: Danilo Petrucci, “Abbiamo girato molto forte,  la seconda fila è ad un solo decimo”

MotoGP 2015 Pramac Ducati TT Assen – E’ un Danilo Petrucci soddisfatto quello con cui abbiamo parlato al termine delle qualifiche del Gran Premio d’Olanda. Il pilota ternano del Team Pramac Ducati ha infatti girato fortissimo e l’undicesimo tempo con relativa quarta fila non rendono giustizia al suo crono, lontano pochi decimi dalla seconda fila.

Danilo, raccontaci queste qualifiche che ti hanno visto protagonista.

“Sono dovuto passare ancora dalle Q1, sta diventando un incubo per me, perchè anche questa volta sono rimasto fuori per meno di un decimo, sembra destino. Siamo comunque riusciti a passare alle Q2, dove ho ottenuto un gran tempo. Avevamo risparmiato una gomma ed abbiamo deciso di cambiare anche l’anteriore. Siamo andati molto sotto al record della pista e pensavo di poter ottenere la seconda fila, ma mi è sfuggita per un decimo.”

Per la gara cosa ti aspetti?

“Con il pieno la moto fatica, ma sono soddisfatto, questa moto qua non era mai andata così forte qui e quindi ringrazio la squadra.”

Rispetto a Barcellona avete fatto un bel passo in avanti

“Vero, siamo tornati ai livelli di Le Mans, del Mugello, dove eravamo costantemente nei dieci. A Barcellona abbiamo fatto un piccolo passo falso ma in gara siamo stati in “piedi” ed arrivati in zona punti. E’ la stessa cosa che proveremo a fare domani.”

Hai in mano il foglio delle previsioni, cosa ti aspetti per domani?

“A vederle non si capisce molto e secondo me non lo sanno nemmeno loro (ride, ndr).”

Ma preferiresti una gara asciutta o una bagnata?

“Per il pubblico dall’esterno è meglio vedere una gara asciutta, poi ormai nella pioggia non ci spero più! Per anni ho sperato che piovesse e invece non è mai accaduto. L’importante è dare comunque il massimo per crescere e raccogliere dei punti, visto che siamo nei dieci.”

Domani sarà l’ultima volta che ad Assen si correrà di sabato, si perde un’altra tradizione. Cosa ne pensi?

“E’ un peccato, perchè è stata sempre una caratteristica di Assen, ma per il format europeo sembra sia migliore correre la domenica, perchè in europa nessuno o pochi sanno che la gara sarà domani. Da una parte sono dispiaciuto, sono quasi 60 anni che si corre di sabato, ma per il bene di tutti e della Tv si dovrà correre la domenica.”

Foto: Alex Farinelli

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati