MotoGP Assen: Danilo Petrucci, “Assen mi piace, preferisco il freddo al caldo”

Il pilota del Team Pramac Ducati ha parlato alla vigilia del Gran Premio d'Olanda, 8^ tappa della stagione 2015

MotoGP Assen: Danilo Petrucci, “Assen mi piace, preferisco il freddo al caldo”MotoGP Assen: Danilo Petrucci, “Assen mi piace, preferisco il freddo al caldo”

MotoGP 2015 Pramac Ducati TT Assen – Abbiamo incontrato ad Assen Danilo Petrucci, rider del Team Pramac Ducati. Con il pilota ternano abbiamo parlato delle aspettative per questa gara, della sua stagione in Ducati, del suo futuro e di quello della MotoGP.. Ecco cosa ci ha raccontato.

“Assen E’ una pista che mi piace. Lo scorso anno rientravo dall’infortunio e nonostante un problema in partenza riuscii a recuperare molto ed arrivò anche un punto. Anche il meteo mi piace, sono condizioni sempre molto strane, ma preferisco il freddo al caldo, come ad esempio quello di Barcellona. Per andare in vacanza meglio il caldo! per andare in moto invece va bene il freddo, lo preferisce anche la mia moto, che soffre di meno. Vorrei far bene, per riscattare il weekend di Barcellona, dove ho chiuso si nono, ma distante dai primi. La pista è bella, qui Dovizioso lo scorso anno centrò il podio in una gara flag to flag. Mi aspetto un week end positivo, vorrei chiudere nella Top Ten, anche se in classifica generale sarà dura tenere la decima posizione, perchè sta arrivando Pedrosa e davanti ho solo moto ufficiali.”

Ducati ha portato delle novità per aiutarti in questa pista?

“Nessuna novità, aspettiamo per parlarne dopo la pausa. Vediamo prima come andranno queste due gare. Gli aggiornamenti dipendono anche dalla mia velocità e devo ringraziare la Ducati, che mi sta dando un aiuto che non mi aspettavo. Adesso voglio tornate ad essere veloce in qualifica, rientrare in Q2 e chiudere a ridosso dei primi 6/7.”

La gara di Brno potrebbe saltare, ti dispiacerebbe perderla?

“Non è una pista che mi fa impazzire. E’ una di quei circuiti dove non sono mai andato troppo forte, ma in programma ci sarebbe un test post-gp con la Michelin. Sarebbe importante per paragonare Michelin e Bridgestone. Credo che alla fine una soluzione la trovino, secondo me la gara si farà.”

A Barcellona c’è stato ultimo test collettivo Bridgestone, potrebbe essere un problema per voi oppure avete in programma altre prove?

“Ducati preparerà il GP di Misano, farà dei test a cui mi piacerebbe partecipare. Al momento non è in programma la mia partecipazione, però mi piacerebbe preparare bene la gara di casa. Test da adesso in poi, anche con il congelamento dell’elettronica, saranno più difficili da fare e dovremmo portare novità di ciclistica e motore, un qualcosa sempre molto difficile da sviluppare durante l’anno. Confido in Gigi (Dall’Igna, ndr), per l’anno prossimo e so che ci sono delle discussioni abbastanza accese. Prima facciamo il nostro e poi vedremo cosa faranno gli altri.”

Pensi di poter provare la GP15 prima della fine dell’anno?

“Mi piacerebbe, ma se non si farà un evoluzione, tipo una GP15.2 sarà difficile averla, anche se spero di poterla provare.”

Hai già un contratto per il prossimo anno?

“C’è un opzione a favore della squadra (Pramac Racing, ndr), ma al momento non ho novità. Intanto ho cambiato casa, da Terni sono passato a Gradara e ho messo “su” il mio orticello, casomai saprò cosa fare (ride, ndr).”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati