MotoGP: Andrea Iannone, “Non sono mai riuscito ad essere veloce come avrei voluto”

Il poleman del Mugello ha incontrato qualche difficoltà in più del previsto

MotoGP: Andrea Iannone, “Non sono mai riuscito ad essere veloce come avrei voluto”MotoGP: Andrea Iannone, “Non sono mai riuscito ad essere veloce come avrei voluto”

Andrea Iannone MotoGP 2015 DucatiAndrea Iannone si aspettava un inizio diverso a Barcellona, teatro della settima tappa del motomondiale 2015. Il rider della Ducati ha infatti incontrato qualche difficoltà in più del previsto e non è subito riuscito a trovare il giusto ritmo.

Andrea, raccontaci le difficoltà incontrate in questa prima giornata di prove.

“Oggi è stata una giornata particolare, non è andata come mi aspettavo. Abbiamo faticato più del previsto a trovare il ritmo, soprattutto questa mattina. Non sono mai riuscito ad essere veloce come avrei voluto. Nel pomeriggio utilizzando un setting diverso abbiamo migliorato molto la parte della frenata e dell’entrata in curva. E’ un aspetto importante, perchè in gara la frenata è molto determinante.”

Il tuo compagno di squadra Andrea Dovizioso ha lamentato problemi di grip e buche sull’asfalto, sei nella stessa situazione?

“Non ho parlato con lui, ma in generale la pista è molto scivolosa. Io non riesco a curvare come vorrei, con sicurezza, perchè non ho il solito feeling. Abbiamo una moto leggermente diversa rispetto al nostro standard prima del Mugello e non so se su questa pista questo possa creare problemi. Domani faremo un passo indietro per vedere se le cose miglioreranno.”

Non hai mai nominato la spalla, è stata la moto a farti dimenticare il dolore?

“Non vorrei tornare sempre su questo argomento, ora non ho più dolore. Mi manca la forza, ma la situazione rispetto al Mugello è decisamente migliorata.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati