Superbike: Pata Honda soddisfatta dei miglioramenti a Portimao

Per Guintoli e Van der Mark è stato un weekend di buoni risultati in pista

Superbike: Pata Honda soddisfatta dei miglioramenti a PortimaoSuperbike: Pata Honda soddisfatta dei miglioramenti a Portimao

Sylvain Guintoli e Michael van der Mark sono stati protagonisti di ottime prestazioni durante le gare del settimo round del Campionato Mondiale eni FIM Superbike, corse lo scorso fine settimana all’Autodromo do Algarve di Portimao.

Dopo il flag-to-flag di gara 1 causato dal peggioramento delle condizioni meteo, Guintoli è stato bravo a chiudere con un quinto posto, dopo una bella battaglia.
E’ andata decisamente peggio a van der Mark, vittima di un piccolo malfunzionamento elettronico ad inizio della corsa che lo ha indotto ad un lungo in pista: rientrato in diciannovesima posizione, è stato poi autore di un buon recupero fino alla nona piazza.

Gara 2 si è svolta invece in condizioni di asciutto e ha visto i due piloti Honda darsi battaglia nel finale, fino al sorpasso decisivo ad opera di van der Mark all’ultima curva prima del traguardo, per la quinta posizione.

“Le gare sono andate bene ed abbiamo ottenuto due solidi risultati, quindi è stato un weekend positive. In gara 1 mi sono ritrovato in un gruppetto molto agguerrito e, quando è arrivata la pioggia, la squadra ha fatto un ottimo lavoro con il cambio gomme” – ha detto Sylvain Guintoli – “Ho ingaggiato una battaglia con Giugliano e questo ci ha dato una grande iniezione di fiducia. Anche gara 2 è andata bene, è stata una lotta dall’inzio alla fine. Verso vine gara abbiamo chiuso il gap su Sykes e Torres e sono riuscito a sorpassarli entrambi, ma poi alla fine ho perso la posizione da Michael. Ad ogni modo è stata una gara molto combattuta e da questa trarremo spunto per continuare a sviluppare la CBR, al fine di chiudere il gap che ci separa dai primi”.

“Sono stato un po’ rallentato all’inizio di gara 1 e non avevo il passo giusto, ma piano piano stavo migliorando. Sono riuscito a colmare il gap con i piloti che mi precedevano ma poi ho avuto un problema elettrico. Dopo un paio di giri ho dovuto spegnere la moto e farla ripartire, al fine di resettarla” – ha detto Michael van der Mark – “È andata bene di lì in avanti, ma poi ho fatto un piccolo errore e sono uscito fuori pista e dopo ha pure iniziato a piovere! Il cambio gomme è stato OK e negli ultimi due giri è stata tutta una questione di sopravvivenza, perché non avevo aderenza, ma sono contento di aver ottenuto qualche punto. Sono partito meglio in gara 2 e poi mi sono ritrovato all’inseguimento di Sylvain, riducendo il distacco abbastanza velocemente. Il mio passo era buono e mi sono messo dietro di lui senza esagerare, perché volevo qualche altro punto. Insieme abbiamo poi raggiunto Tom e Jordi, sorpassandoli, mentre all’ultima curva ho fatto un bel sorpasso su Sylvain e guadagnato qualche punto extra!”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati