Superbike: Un weekend fantastico per Rea

Il pilota inglese conquista la quarta doppietta della stagione ed è sempre più leader in classifica

Superbike: Un weekend fantastico per ReaSuperbike: Un weekend fantastico per Rea

Jonathan Rea lascia per l’ennesimo weekend solo le briciole agli avversarsi, mettendo a segno la quarta doppietta in gara della stagione, su sette round disputati, e allungando le mani sulla corona iridata 2015.

Con i 50 punti dell’Algarve sale a quota 330 punti in classifica, con un vantaggio abissale di 124 punti su Tom Sykes e di 131 su Leon Haslam, che tradotti fanno qualcosa come 5 gare di vantaggio.
Finora su 14 gare Rea ne ha vinte 10 ed è arrivato 4 volte secondo: è vero che il campionato è ancora lungo e ci sono ancora sei appuntamenti in calendario (Portimao era il settimo su tredici), ma la facilità con cui Rea ha prima rimontato e poi controllato entrambe le gare lascia davvero poche speranze agli avversari, oltretutto a turno falcidiati da episodi sfortunati.
Ieri è stato ad esempio il turno di Tom Sykes: il campione del mondo 2013 era atteso a una grande prestazione, considerando che il compagno di team partiva solo ottavo, e invece è stato appiedato dalla sua Ninja, prima per un problema al cambio poi per una foratura.

A fine giornata Rea, oltre a esternare il suo più che comprensibile entusiasmo, ha lanciato anche una velata frecciatina agli ex-datori di lavoro della Honda:

“Ho una grande moto, una grande squadra intorno a me e una grande strategia per ogni fine settimana. Il mio capo meccanico Pere Riba ed io sappiamo sederci attorno a un tavolo e tirar fuori un buon set-up in funzione delle gomme. Abbiamo imparato da alcuni errori fatti a Donington e questo ci ha reso più forti qui. Io sto guidando bene, ma anche perché ho gli strumenti per farlo. Quindi devo dare grande merito a tutti i miei meccanici per aver lavorato così duramente, e anche a Kawasaki in Giappone, perché continuano a sviluppare il progetto, visto che anche nel test di domani [oggi] avremo qualcosa di nuovo da provare. Ora sappiamo dov’è il limite e oggi abbiamo fatto due buone gare. Il vantaggio di punti è tanto dopo questo round, ma cercherò di non cambiare il modo in cui sto guidando”.

Rea scenderà quindi ancora in pista oggi, insieme al resto dei piloti, per una giornata di test ancora all’Autodromo Internacional do Algarve a Portimao.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike

Superbike: Occhi puntati sul Geico US Round

Ecco tutti gli appuntamenti al Madza Raceway di Laguna Seca per la nona tappa della stagione
Condividi su WhatsAppDopo tre settimane di pausa, il Mondiale Superbike si prepara a scendere di nuovo in pista questo weekend