Superbike: Superpole all’ultimo secondo per Giugliano a Portimao

Qualifiche combattute all'Algarve: dietro di lui partiranno Sykes e Davies. Clamorosa caduta per Rea che lo costringe a un ottavo posto.

Superbike: Superpole all’ultimo secondo per Giugliano a PortimaoSuperbike: Superpole all’ultimo secondo per Giugliano a Portimao

Ancora un’altra straordinaria pole per Davide Giugliano, la quinta in carriera, che conquista la prima casella dello schieramento di partenza per le due gare del settimo round in programma domani all’Autodromo do Algarve di Portimao, con uno buon crono di 1’41.764, di quattro decimi più lento del best lap della pista di Tom Sykes (2013), precedendo di 116 millesimi proprio il pilota KRT.

Completa la prima fila il compagno di team Chaz Davies, terzo a precedere un ottimo Alex Lowes, promosso al secondo turno grazie un gran giro in Superpole 1, Leon Haslam, non in grado di sfruttare la gomma da tempo, Matteo Baiocco (Althea Racing Ducati) e Sylvain Guintoli, attuale campione in carica e in netto miglioramento dopo i buoni segnali di Donington.

La notizia di giornata è stata, senza dubbio, la caduta di Jonathan Rea, scivolato a grande velocità, nel corso del secondo giro lanciato, all’uscita della curva 2: un errore, il primo della stagione, che lo relega all’ottava posizione di partenza.

Nono Jordi Torres che non riesce a bissare l’ottima prestazione delle terze libere di questa mattina a cauda dell’ancora scarso feeling con le gomme da qualifica, mentre in terza fila scatteranno Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia), Leandro Mercado (Barni Racing Ducati) e David Salom (Team Pedercini Kawasaki).

Appuntamento domani alle 9:40 con il Warm Up, cui seguirà alle 11:30 la partenza di Gara 1., mentre è programmata per le 14:10 Gara 2 (orari italiani).
Di seguito la griglia di partenza:

1. Davide Giugliano ITA Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 41.764s
2. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 41.880s
3. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 42.123s
4. Alex Lowes GBR Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 1m 42.198s
5. Leon Haslam GBR Red Devils Roma Aprilia RSV4 1m 42.217s
6. Matteo Baiocco ITA Althea Ducati 1199R 1m 42.468s
7. Sylvain Guintoli FRA PATA Honda CBR1000RR 1m 42.641s
8. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 42.902s
9. Jordi Torres ESP Red Devils Roma Aprilia RSV4 1m 42.975s
10. Ayrton Badovini ITA BMW Italia S1000RR 1m 43.067s
11. Leandro Mercado ARG Barni Ducati 1199R 1m 43.327s
12. David Salom ESP Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 43.609s

Grid positions determined by SP1

13. Michael van der Mark NED PATA Honda CBR1000RR 1m 43.272s
14. Leon Camier GBR MV Agusta F4 RR 1m 43.468s
15. Roman Ramos ESP GO Eleven Kawasaki ZX-10R1m 43.488s
16. Randy de Puniet FRA Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 1m 44.273s
17. Nico Terol ITA Althea Ducati 1199R 1m 44.992s
18. Christophe Ponsson FRA Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 45.066s
19. Santiago Barragan ESP Grillini Kawasaki ZX-10R 1m 45.640s
20. Niccolo Canepa ITA Grillini Kawasaki ZX-10R 1m 45.674s

Did not progress to Superpole

21. Gabor Rizmayer HUN Team Toth BMW S1000RR 1m 47.654s
22. Imre Toth HUN Team Toth BMW S1000RR 1m 49.711s

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

3 commenti
  1. Avatar

    Luca2323

    6 Giugno 2015 at 18:03

    Che Giuliano!!! Un peccato vedere le Aprilia annaspare con quel potenziale! A tutto gas domani!!!

  2. Avatar

    Raphael

    6 Giugno 2015 at 19:50

    Chissà Giuliano quanti giri riuscirà a fare prima di… cadere.

    • Avatar

      fatman

      6 Giugno 2015 at 23:23

      …ahahahahah, l’avessi scritto io mi avrebbero scudisciato…però è vero, completa poche gare…molto meglio Davies ma noi ducatisti siamo appassionati a questi piloti sanguigni…e poi sempre meglio del paramedico proctologo che cade in rettilineo a Laguna Seca!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati