Moto3 Le Mans, Gp: Enea Bastianini strepitoso 2° dopo la rimonta dalla 18° posizione in griglia

Eccezionale dimostrazione di forza del pilota del Gresini Racing Team Moto3 che ha messo in fila una strepitosa serie di sorpassi fino a raggiungere la piazza d’onore

Moto3 Le Mans, Gp: Enea Bastianini strepitoso 2° dopo la rimonta dalla 18° posizione in grigliaMoto3 Le Mans, Gp: Enea Bastianini strepitoso 2° dopo la rimonta dalla 18° posizione in griglia

Moto3 Le Mans 2015 GP: Enea Bastianini, partito 18° a causa delle sfortunate condizioni meteo di ieri in qualifica, ha concluso al 2° posto dopo una gara emozionante e piena di sorpassi.
Scattato bene fin dal via, Enea ha subito dimostrato di avere un gran ritmo e di poter arrivare tra i primi. Sorpasso dopo sorpasso, ha raggiunto il gruppo di testa innescando una stupenda battaglia con i tre italiani Antonelli, Bagnaia e Fenati e l’inglese Kent, portandosi anche al comando.
Il pilota riminese ha poi messo a segno i due sorpassi decisivi su Kent e Bagnaia proprio all’ultima tornata, garantendosi uno spettacolare 2° posto che lo riporta, con 67 punti, in seconda posizione in classifica generale.

“Non è stata una gara facile – ha raccontato felice Enea Bastianini – partendo indietro ho dovuto spingere forte per recuperare posizioni e di conseguenza le gomme sono calate molto. Al penultimo giro ero in piena lotta per la vittoria, ma in una ‘esse’ ho perso per un attimo il controllo del retrotreno, perdendo due posizioni. Ovviamente all’ultimo giro i miei avversari hanno spinto al massimo e non è stato facile risalire, per cui il secondo posto tutto sommato mi soddisfa, è un bel piazzamento sia per me che per il team. Nelle ultime due gare il nostro rendimento era stato un po’ altalenante, ma nei test che abbiamo effettuato a Jerez siamo riusciti a risolvere i nostri problemi e ora che ho più feeling all’avantreno, l’area dove faticavo maggiormente, sento di guidare molto bene e di poter fare quello che voglio in sella alla mia moto. Credo che d’ora in poi riusciremo ad essere più costanti”.

Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati