MotoGP Le Mans: Danilo Petrucci, “Qui Ducati mi ha portato dei nuovi scarichi”

Il ternano del Pramac Racing avrà a disposizione una Desmosedici ibrida

MotoGP Le Mans: Danilo Petrucci, “Qui Ducati mi ha portato dei nuovi scarichi”MotoGP Le Mans: Danilo Petrucci, “Qui Ducati mi ha portato dei nuovi scarichi”

MotoGP 2015 Le Mans Pramac DucatiDanilo Petrucci ha parlato alla vigilia del Gran Premio di Francia, quinta tappa del motomondiale 2015. Il centauro ternano del Pramac Racing ha risposto alle domande dei giornalisti italiani presenti nell’Hospitality Pramac, ecco cosa ha detto.

Danilo, le previsioni meteo dicono che domenica potrebbe anche piovere, come del resto sta accadendo in questo momento. Cosa puoi dire a tal proposito?

“Non posso sperare sempre che piova. Le gare sull’acqua sono un pò falsate, anche se alla fine vincono i più bravi, ma preferirei una gara sull’asciutto, per migliorare il mio feeling con la moto. Sull’acqua vado forte, è vero, ma ho dato anche delle belle “facciate”.

La pista ti piace? Quali sono i tuoi obiettivi?

“La pista non mi dispiace, ho sempre ottenuto dei buoni risultati. L’obiettivo è sempre quello di entrare in Q2 e di stare nei dieci nella gara della domenica. A Jerez ho lottato per la Top Ten, ma forse ho ragionato un pò troppo e quando mi metto a pensare non penso mai la cosa giusta! Vinales m’ha passato, mi ha buttato fuori ed ho perso due posizioni. E’ stata però una bella gara, ho sempre spinto e mi sono divertito.”

Hai novità da parte della Ducati? A Jerez ti avevano dato la carena della GP14.2

“Si, la Ducati qui mi ha portato gli scarichi della GP14.2 Avrò quindi una moto ibrida tra la GP14 e la GP14.2. Non ho però il nuovo telaio, che sarebbe fondamentale. In pratica ho la stessa moto che hanno dato a Barberà, che però utilizza la centralina Open. Ma non chiedo e non sono nella posizioni di chiedere di più. Sono abbastanza contento così, la moto va bene, qui lo scorso anno Dovizioso fece la prima fila, anche se poi in gara fece ottavo o nono. E’ comunque una bella moto, che ti permette di metterti in mostra. Ducati mi ha sempre aiutato, mi fido di loro, mi hanno sempre dato una mano da quando guidavo la Superstock.”

Stai facendo una buona stagione, deve migliorare più la moto oppure devi migliorare nella guida?

“Sicuramente devo migliorare io, la moto è stata girata e rigirata in questi ultimi due anni. Sono però felice, la squadra è contenta dei miei risultati, sono davanti a Redding in classifica e l’ho preceduto nelle ultime gare, questo nonostante avvia una Honda Factory. Mi piacerebbe chiudere il mondiale nei primi dieci. Devo fare ancora un passettino in avanti, ho molto da imparare, a livello di guida non guido come i piloti ufficiali, anche se è difficile fare paragoni visto che loro guidano la nuovo moto.”

Foto: Alex Farinelli

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati