Superbike: Haslam e Torres attesi alla gara di casa per il team

A Imola la Aprila è attesa a un grande weekend davanti al proprio pubblico

Superbike: Haslam e Torres attesi alla gara di casa per il teamSuperbike: Haslam e Torres attesi alla gara di casa per il team

La prima gara di casa per l’Aprilia Racing Team – Red Devils arriva in un momento importante della stagione, con Leon Haslam che, nonostante il secondo posto in classifica, si trova a ben 50 lunghezze di distanza dal leader ed ex compagno di squadra Jonathan Rea.

Quello all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola sarà quindi un round decisivo nel proseguo del campionato, sia per il campionato piloti che per quello costruttori: un altro dominio di Rea a questo punto quantomeno complicherebbe i sogni iridati di Haslam e del team, che ci tiene ovviamente a fare bene davanti al proprio pubblico.

Haslam vanta due terzi posti ad Imola, conquistati nel 2012 in sella alla BMW ufficiale.

“Non vedo l’ora di tornare in pista di nuovo ad Imola” – ha detto Haslam – “E’ sempre una pista difficile ma mi piace molto. L’atmosfera creata dagli appassionati italiani e la storia del circuito mi fanno sempre venire la pelle d’oca! So che il team ha lavorato tanto nelle ultime settimane, sono impaziente di risalire in moto”.

Jordi Torres, invece, deve ancora scrivere la sua personale pagina di Imola, non avendo mai corso qui in nessuna delle categorie del motomondiale.
Il giovane rookie farà quindi appello a tutto il suo talento per puntare ad un buon risultato su questo tracciato molto tecnico ed impegnativo.

“Anche Imola è una pista nuova per me, mi sono preparato per quanto possibile con videogiochi e film, anche se non è facile capire la natura di un circuito così complesso” – ha commentato Torres – “Scenderò in pista con tanta voglia di fare bene e stare più vicino ai migliori piloti, anche se rnon conoscere la pista rende tutto più difficile . Continueremo a lavorare nella messa a punto della mia RSV4 in frenata e dal punto di vista elettronico, per cercare il limite di moto e gomme”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati