Moto3 Jerez: Enea Bastianini 9° disturbato da problemi al cambio, Locatelli ai margini della zona punti

Problemi tecnici hanno impedito ad Enea Bastianini di lottare con i primi, Locatelli ha concluso una gara in rimonta

Moto3 Jerez: Enea Bastianini 9° disturbato da problemi al cambio, Locatelli ai margini della zona puntiMoto3 Jerez: Enea Bastianini 9° disturbato da problemi al cambio, Locatelli ai margini della zona punti

Moto3 Jerez 2015 GP: Enea Bastianini conclude al 9° posto vincendo la volata finale contro John McPhee, Isaac Vinales e Jules Danilo. Purtroppo il pilota del Gresini Racing Team Moto3, scattato 7°, non è riuscito a stare con il gruppo di testa a causa di problemi tecnici al cambio che lo hanno portato a commettere diversi errori. Già la partenza non era stata perfetta, ed un lungo nei primi giri ha costretto il giovane Enea ad una rimonta dalla 16° alla 9° posizione, punti comunque importanti che permettono al pilota italiano di occupare la quarta posizione in classifica generale con 47 lunghezze.
Problemi simili per il compagno di Team Andrea Locatelli che è comunque riuscito a rimontare dalla 23° alla 16° posizione.

“Oggi – ha poi spiegato Enea Bastianini – purtroppo non è stato possibile essere veloci in gara: la moto vibrava molto e negli ultimi giri sono aumentati i problemi al cambio che ho avuto sin dall’inizio: faticavo a scalare le marce e a volte il cambio entrava in folle, di conseguenza spesso arrivavo lungo in staccata. Nel finale ho limitato i danni, ma non sono contento di questo piazzamento: vorrei capire cosa c’è che non va per tornare a lottare per le posizioni che crediamo di meritare”.

“Oggi in gara – ha aggiunto Andrea Locatelli – faticavo a scalare le marce: la leva era molto dura e nel finale mi è anche venuta una vescica sul piede sinistro. Al via sono partito bene, ma abbiamo pagato anche il fatto di non essere completamente a posto come ciclistica: avessi potuto girare un po’ più forte nei primi giri forse avrei potuto puntare a rimanere nel gruppo davanti a me, in lotta per i punti. Tutto sommato però sono contento di com’è andata: per poco non ho preso dei punti e soprattutto sento di aver ritrovato fiducia. Probabilmente le prime due gare della stagione sono andate molto bene perché non se lo aspettava nessuno, dopodiché forse abbiamo voluto cercare il risultato a tutti i costi. In realtà devo ancora crescere e imparare e c’è tempo per farlo; devo entrare in pista per divertirmi, se mi impegno rimanendo più sereno sicuramente la situazione migliorerà”.

Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati