MotoGP Jerez: Andrea Iannone, “L’obiettivo è il podio, ma se ci sarà la possibilità di vincere non mi tirerò indietro”

Prima fila per il pilota della Ducati, che domani cercherà di lottare per la vittoria #SpanishGP

MotoGP Jerez: Andrea Iannone, “L’obiettivo è il podio, ma se ci sarà la possibilità di vincere non mi tirerò indietro”MotoGP Jerez: Andrea Iannone, “L’obiettivo è il podio, ma se ci sarà la possibilità di vincere non mi tirerò indietro”

MotoGP 2015 Jerez Ducati – E’ un Andrea Iannone davvero combattivo quello che ha parlato alla stampa dopo la prima fila conquistata nel Gran Premio di Spagna. Il pilota della Ducati è parso molto combattivo e sicuro di se e domani cercherò di lottare per la vittoria, con l’obiettivo “minimo” del podio. A lui la parola.

“Si dice che chi va forte a Jerez, va forte da tutte le parti! Ero sicuro di poter far bene, l’avevo detto sin dal debrief del giovedì. Questa moto ha un potenziale molto alto e in questo weekend lo stiamo dimostrando, siamo molto competitivi. Però la moto da solo non basta, serve anche il lavoro di squadra e quest’anno sono cambiati gli obiettivi,lottare sempre per il podio e per la vittoria è un altra cosa.”

Come ti senti in ottica gara? Si prevede un gran caldo e Lorenzo sembra avere un gran passo.

“Anche noi siamo andati forte, abbiamo percorso molti giri in 1’39. Certamente non sarà facile battagliare con lui, perchè è andato forte sin da subito, mentre noi ci siamo arrivati giorno dopo giorno. Noi abbiamo ancora possibilità di migliorare, per stare al suo passo manca qualcosina, ma credo che dopo di lui ci siamo noi. Non ci siamo potuti concentrare più di tanto sul passo perchè durante le FP4 abbiamo utilizzato due moto diverse, per capire quale potesse aiutarci in frenata.”

L’obiettivo per la gara qual’è?

“L’obiettivo è quello di lottare per il podio come abbiamo fatto nelle ultime gare. Poi se ci sarà la possibilità di lottare per la vittoria ci proverò sicuramente, non mi tirerò certo indietro.”

Sembri più fiducioso, cosa è cambiato rispetto alle scorse gare?

“E’ vero, qui ho iniziato il weekend con un approccio diverso, mi sono sentito subito più sicuro. Anche la squadra è più tranquilla, ha lavorato con più calma e abbiamo raccolto tanto di più. All’inizio l’arrivo in questo Team non è stato facile per nessuno, anche se io sono stato sempre positivo. La pressione del Team ufficiale e della moto competitiva cambia le cose, il pilota diventa più esigente, ma con la squadra non abbiamo mai avuto nessun problema. Se c’è stato qualcosa da dire, sia da parte mia, che da parte loro, l’abbiamo fatto sempre senza nessun problema.”

Domani molto probabilmente non avrete uno svantaggio lato gomme, visto che sembrerebbe che le moto Factory, come detto anche da Valentino Rossi utilizzeranno la morbida, che poi corrisponde alla vostra dura. Cosa ne pensi?

“Difficile dirlo ora, Marquez ad esempio in Argentina ha cambiato idea sulla linea di partenza, quindi nulla è scontato. Di sicuro avremo tutti le Bridgestone! (ride, ndr), staremo a vedere.”

Foto: Alex Farinelli

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati