MotoGP Argentina: Marc Marquez, “Con il pneumatico extra-hard non avremmo potuto lottare per la vittoria”

Il campione in carica ha spiegato il perchè della scelta hard al posteriore sulla sua Honda RC213V

MotoGP Argentina: Marc Marquez, “Con il pneumatico extra-hard non avremmo potuto lottare per la vittoria”MotoGP Argentina: Marc Marquez, “Con il pneumatico extra-hard non avremmo potuto lottare per la vittoria”

MotoGP 2015 GP Argentina Honda RepsolMarc Marquez è tornato a parlare del Gran Premio d’Argentina, che a due giri dalla fine lo ha visto sfortunato protagonista di una caduta avvenuta dopo un contatto con Valentino Rossi. A differenze del nove volte campione del mondo della Yamaha, il pilota della Honda aveva fatto una differente scelta di gomme, optando per la hard e non la extra-hard utilizzata dal pesarese e portata appositamente dalla Bridgestone per il circuito di Termas de Rio Hondo. In molti (col senno del poi, ndr) hanno criticato la scelta del quattro volte iridato, che però ha spiegato dal suo blog questa decisione.

“E’ stato un peccato chiudere il Gran Premio d’Argentina in quella maniera, ma posso dire che è comunque stato un weekend in cui ho appreso molto. E’ sempre un privilegio combattere contro Valentino (Rossi, ndr) e questa volta ha vinto la battaglia. E’ un grande campione ed ha una grande esperienza, quindi da lui si può sempre imparare. Non posso che congratularmi con lui e sperare che a Jerez ci sia una nuova bella battaglia.”

Marquez ha poi “toccato” l’argomento scelta gomme, ecco le sue parole. “Dopo la gara alcune persone mi hanno chiesto come mai non abbia utilizzato il pneumatico extra-hard, ma la verità è che con quello non avremmo avuto nessuna chance di giocarci la vittoria. Avevamo visto chiaramente che l’unico modo di combattere per la vittoria era quello di utilizzare la hard. All’inizio ho dato quindi tutto, arrivando ad avere 3/4 secondi di vantaggio e alla fine abbiamo perso solo a 2 giri dalla fine. Questo tipo di gare ci insegnano comunque qualcosa, c’è sempre una lettura positiva e ora ci concentreremo su Jerez.”

Foto: Alex Farinelli

MotoGP Argentina: Marc Marquez, “Con il pneumatico extra-hard non avremmo potuto lottare per la vittoria”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

64 commenti
  1. Durim

    23 aprile 2015 at 13:40

    MA nooo marc…ascolta a Ronnie hahaah!!!! Fatti consigliare da lui per jerez ;)

    • Stonami77

      23 aprile 2015 at 14:06

      mi hai tolto il post dalle dita ;-)

    • LucaR

      25 aprile 2015 at 09:41

      State attenti, non lasciatevi ingannare dal finto buonismo di Vale e Marquez e leggete bene le loro dichiarazioni:

      Marquez: ” da Rossi c’è sempre da imparare….”
      Rossi: “Marc è così, gioca sempre all in.”

      In realtà più che alla caduta i due si riferiscono al primo contatto: NESSUNO SI CHIEDE PERCHÉ MARQUEZ È FINITO ADDOSSO A ROSSI????
      In piena curva????

      Lo spagnolo ha giocato duro, credendo che con la toccata Rossi avrebbe alzato la moto, ma Vale ha tenuto giù!!!
      Marquez ha provato a giocare duro con Rossi, cercando di intimidirlo, ma non ci è riuscito….ora fanno gli amici, ma è guerra.

      E Rossi ha risposto a tono allo spagnolo.

      • ivan

        28 aprile 2015 at 09:39

        ..penso tu abbia ragione..
        Marquez è l’unico di questa generazione a guidare senza paura nel corpo a corpo. Si esalta nei contatti perché ha un grande controllo ed è furbo.
        Solo che Rossi lo è stato prima di lui, e ora entrambi hanno trovato pane per i loro denti.
        Rossi non mollerà perché ha un’opportunità di vincere il mondiale e lo sa meglio di chiunque altro. Ha ridimensionato Lorenzo, non ha pressione ed è comunque capace di gestirla.
        Marquez è il presente e sarà il futuro, imparerà anche le ultime astuzie di Valentino, assisteremo a grandi sfide.. con finti sorrisi e pacche sulla spalla.
        Devo ammettere che pur ammirando tantissimo entrambi, veder ridimensionato in pista Marquez.. mi ha fatto piacere.. ma ora sarà ancora più forte e attento. Non andrà in pappa come tanti altri…
        Vinca il migliore!!

  2. bcs

    23 aprile 2015 at 17:55

    Perdonami Marc ma io non credo a quanto hai dichiarato (che avevo riportato ieri su questo sito in ‘ultra discussione).
    Io credo a Ronnie.
    Non credo a te, Suppo, Redding (che le ha usate in gara) e nemmeno a Cal. Voi che su quelle moto correte e ci “smanettate”. Mi spiace ma io credo a Ronnie.

    • Durim

      23 aprile 2015 at 18:09

      Hahaha Io veramente non capisco come si possa andare contro le dichiarazioni dei piloti. Cioè se Rossi avesse avuto lo stesso passo di lorenzo Marc avrebbe vinto con 4-5 secondi su dovizioso e Ronnie ci avrebbe detto che la hard era la migliore soluzione hahah. Ricordiamoci che SOLO Rossi è andato forte con le extra hard…SOLO ROSSI. LE persone non capiscono quanto l’impresa di Rossi sia da elogiare. Essere a 4.5 sec da MARQUEZ (non uno qualunque) e avere la forza psicologica di provarci, la concentrazione per provarci e riuscirci è qualcosa di fenomenale. Non è la vittoria in sè, ma l’aver provato a recuperare 4.5 secondi da marc. Quanti dopo aver superato 6 piloti ed essere secondi proverebbero a recuperare quello davanti a te che sta a 4.5 secondi? Solo Rossi e marc sono pazzi abbastanza credo. LA differenza l’ha fatta Rossi, è in forma “psicologica” stupenda. Come Rossi soffriva lorenzo nel 2013 dopo 2 anni bui, lorenzo soffre un Rossi così forte.
      E’ veramente incredibile come faccia a trovare le motivazioni per continuare a correre, allenarsi ogni giorno quando ha già tutto.
      Quando tornerà pedrosa sarà davvero un bel campionato con magari 6-7 piloti a contendersi il podio.

    • LucaR

      25 aprile 2015 at 09:44

      Sì vabbè, allora non credere a nessuno…sicuramente sanno fare il proprio lavoro e avessero visto che l extra hard erano più competitive, le avrebbero usate…

      Un po’ di modestia dai…

      • bcs

        25 aprile 2015 at 15:41

        Tu proprio non ci arrivi eh?

        Hai letto cosa scrive Ronnie? E come la penso realmente io?
        La mia è ironia, ed è ovvio che credo quello che dichiara Marc.

        Poi ovviamente tu hai il bisogno di fare polemica con me, per fortuna in altri toni rispetto a qualche tempo fa… Vero?

        E’ più forte di te, commentare senza aver la minima idea (ti basta leggere i miei successivi commenti).

        Ps: Noto con piacere che dopo l’ennesima figuretta hai cambiato tono (ricordi vero i tuoi commenti nell’articolo relativo alla pole del Dovi in Qatar?), e ti faccio notare per l’ennesima volta chi ha cercato chi.

      • LucaR

        25 aprile 2015 at 17:05

        Ah tu dici una cosa per dire il contrario????

        Hahaha va beh, non commento, evidentemente bisognerebbe leggere ogni tuo post per sapere come la pensi…
        Ma questo è un problema tuo, e non puoi mica pretendere che uno legga ogni tuo post, non credi????

        Abbassa la cresta, il tuo quoziente intellettivo è inferiore alla tua presunzione….eheheh

        PS
        Cmq il post del Quatar non l’ho più guardato e non so cosa tu abbia rispisto…ma vedo con piacere che sei sempre pronto a far polemica, se fossi solo la metà di quello che credi, eviteresti di fare polemica anche qui, visto che di certo non la sto facendo io…complimenti, ti sei dimostrato lo schifo di persona che sei.

        Ora ti saluto perché ho di meglio da fare. Non te la prendere, alla prossima.

      • bcs

        25 aprile 2015 at 19:26

        Noto con piacere che ti confermi ancora una volta la volpe del sito (sappiamo tutti la storiella della volpa e l’uva…. E tu sei la prova di come si comporta una volpe di prima categoria).

        Andiamo a vedere cosa ho scritto:

        “Perdonami Marc ma io non credo a quanto hai dichiarato (che avevo riportato ieri su questo sito in ‘ultra discussione).
        Io credo a Ronnie.
        Non credo a te, Suppo, Redding (che le ha usate in gara) e nemmeno a Cal. Voi che su quelle moto correte e ci “smanettate”. Mi spiace ma io credo a Ronnie.”

        Tu proprio non sei in grado di capire l’ironia, ma non mi stupisce la cosa.
        Non ti sembra insensato scrivere di non credere a tutti i piloti che guidano quella moto (e che ci corrono e che hanno fatto determinate dichiarazioni) e gente che su quella moto “ci smanetta”?

        Ti bastava scorrere poco sotto per confermare o no la tua tesi, ma ti sei aggrappato alla prima occasione per fare polemica (ti faccio notare chi ha cercato chi…).

        Io non ti calcolo nemmeno (se non quando tu rispondi a quello che scrivo) per un semplice motivo, ho ben chiaro cosa puoi dare alle discussioni.

        Ti faccio inoltre notare che non sei nuovo a queste magre figurette, chissà come mai….

        Altra piccola cosa, tu sei l’unico che non ha colto l’ironia del commento. L’unico…..
        Dovresti farti qualche domanda.

        Ancora una volta, quelli che tu credi insulti, risultano a tutti noi complimenti (tenete a mente la storia della volpe e l’uva)

        Altra cosa da portare in evidenza è “chi ha cercato chi”, di certo non io.
        Non ti nomino e non ti nominerò mai nei miei commenti (visto come ti reputo… Ma fortunatamente ormai tutti sappiamo come sei fatto e cosa puoi dare ad una discussione), perchè a differenza tua, io con te non voglio aver niente a che fare.

        Scrivi di aver meglio da fare, benissimo, non sei il solo, ma come mai ogni volta che ne hai la possibilità vuoi a tutti i costi far polemica?
        Chissà come mai.

        Ti ribadisco che io non ho piacere che vi sia una “prossima volta”.

        Anche perchè non ti conviene, tutte le volte incassi e porti a casa delle belle figurette… Ma almeno servono a far capire ad altri utenti tante cose.

        Ciao volpe.

        Ti lascio anche con l’articolo relativo al Qatar, così magari ti tornano alla mente quelle che erano le tue intenzioni:

        MotoGP Qatar: Strepitosa pole per Dovizioso e la Ducati, Honda e Yamaha inseguono

        Poi, ovviamente, sei liberissimo di portare avanti la tua manfrani, aumenterai solo il numero delle tue belle figurette.

      • LucaR

        25 aprile 2015 at 19:46

        Sinceramente resto basito dalla tua stupidità: credi davvero che io mi metta a leggere ogni tuo singolo post????

        Ma chi ti credi di essere? DIO??

        Noto sempre con piacere che sei pronto a fare polemica: io ho commentato il tuo post, che di per se’ non aveva molto senso al pari di quelli di Ronnie (che ho letto solo poi).
        Come ora commento i suoi, ho commentato il tuo. Se non la pensi come lui, non ha senso continuare a polemizzare con me.

        Ps forse non ci arrivi, ma te lo rispiego: la tua risposta al post del Quatar, non l’ho letta, in quanto non m’interessa la risposta di uno scemo che fa il fenomeno…
        Ti ripeto: la tua presunzione supera di gran lunga il tuo intelletto.

        Ora ti saluto, perché sei un uomo di scarso contenuto….alla prossima povero SCEM0…..

      • bcs

        25 aprile 2015 at 20:04

        Non mi pare di aver scritto che devi leggere tutto ciò che scrivo, ma se intervieni dovresti almeno aver ben chiaro come la pensa un utente su un determinato argomento.

        Cogliere l’ironia nel mio intervento è molto semplice, sempre se si è in grado di farlo, cosa che hai dimostrato di non essere in grado.

        Ti faccio notare ancora una volta chi ha cercato chi, non ho intenzione di polemizzare con te, per farlo bisogna che dall’altra parte vi sia un utente che in grado di portare avanti un discorso.
        E tu non sei in grado di farlo ed ogni tuo intervento lo dimostra.

        Secondo me invece l’hai letta, eccome se l’hai letta, ma semplicemente non ti interessa perchè ti fa fare l’ennesima figuretta.

        Scrivi che non ti interessa ciò che scrivo, ma ogni volta che puoi dimostri il contrario.

        Notare chi ha cercato chi, come tutte le volte.

        Penso che è sotto gli occhi di tutti chi manca di contenuti è palese.

        Io invece ti ribadisco che quelli che credi insulti risultano complimenti, vista la tua levatura da volpe, o meglio da re delle volpi.

        Insisti con questo “alla prossima”, a quanto pare vuoi continuare ad aggiungere figurette su figurette e dimostrare sempre più il tuo livello.

        Ribadisco, mi spiace, ma ancora una volta hai perso l’occasione di “non scrivere”… Evitavi l’ennesima figuretta e il tuo relativo rodimento (perchè è palese che dopo averti fatto fare la prima figuretta, non perdi occasione per intervenire e confermare ciò che tutti ormai pensiamo su di te).

        Nella discussione:

        MotoGP Qatar: Strepitosa pole per Dovizioso e la Ducati, Honda e Yamaha inseguono

        Avevi ben altre intenzioni (condite poi con un mucchio di frasi che non trovavano riscontro con la realtà dei fatti), ma noto che hai cambiato idea adesso…
        Il rodimento è hai massimi livelli.

        Peccato, mi spiace notare che usi ogni tuo mezzo a disposizione per confermare l’opinione che in diversi utenti hanno nei tuoi confronti.

        Ciao Volpe

  3. Ronnie

    23 aprile 2015 at 22:11

    Certo che non vi entra in zucca proprio per nulla, con la Hard ha fatto Zero punti… e si è stato in testa e avrebbe potuto finire secondo, ma hanno scommesso e hanno perso la scommessa, era parzialmente vinta se portavano a casa i 20 punti, ma ne hanno fatti 0, scommessa persa…

    Poi magari o di certo se ne erano tanto sicuri non vincevano con la Extra-Hard ma non l’hanno mai coperta la distanza gara con quella gomma, quindi io non credo che sarebbero andati poi tanto male visti i tempi fatti ancora nel Warm Up…

    Poi mi potete venire a dire che nessuno è andato forte quanto Rossi, vero, ma nessuno è nello stato di forma di Rossi (Marquez e forse Dovizioso a perte), e soprattutto nessuno dei 3 che guidano il mondiale e neppure Marc Marquez ha usato la Extra Hard a parte Rossi…

    Persino Lorenzo che per ora dichiarazioni di inizio stagione a parte, non mi sembra poi tanto in forma ha girato male nel finale con la Extra Hard anzi andava meglio di chi aveva la Hard… insomma dire che era sicuramente peggio di una Hard che ha fatto fare 0 punti… fate voi ;) ma queste sono considerazioni con il senno di poi, e purtroppo non vi sarà una stagione 2016 in cui riproporranno questi pneumatici così tanto per vedere che farebbero in Honda l’anno prossimo, mi spiace :P

    • Durim

      23 aprile 2015 at 22:26

      fatti assumere da HRC ;) meriti quel posto!

    • Stonami77

      24 aprile 2015 at 10:28

      Ma quale scommessa..figurati se una team come HRC con Marquez in sella deve “scommettere”..a questi livelli poi..la questione è stata spiegata sia dal pilota che da Suppo, con la gomma extra Hard non avevano possibilità di vincere la gara e hanno optato per l’altra mescola con l’intendo di mettere più distanza possibile tra gli inseguitori in modo da gestire il vantaggio nel finale di gara, e di fatti ci erano riusciti quindi la scelta di Honda era perfetta, quello che ha scompigliato i piani non è stato il recupero e la vittoria di Rossi ma il contatto tra lo stesso Rossi e il pilota Repsol..in pratica la Honda è partita sapendo che l’unico modo per tentar di vincere era scappare ad inizio gara, spingere subito e staccare gli altri in modo tale che anche un probabile passo migliore di Rossi nel finale avrebbe permesso tranquillamente a Marc di vincere o al limite andare a podio..hanno azzardato per la vittoria per assicurasi il podio..e ci erano riusciti se non fosse stato per il contatto di gara

      • Ronnie

        24 aprile 2015 at 10:54

        Stonami ma quale scommessa?
        L’hai descritta per tutto il tuo post la scommessa…

        Hanno optato per la Hard puntando alla vittoria, perché erano certi che con la Extra Hard non ce l’avrebbero fatta. Quella è la scommessa, puntare alla vittoria anche sapendo che poi si sarebbero comunque trovati in difficoltà, hanno comunque puntato a vincere anche se sapevano che sarebbe stato estremamente difficile. Comunque hanno scommesso ma senza rischiare il tutto per tutto, perché hanno fatto la scelta della passata stagione al posto che credere a Bridgestone e seguire i suoi consigli, in poche parole hanno rischiato troppo poco cercando di fare una gara come l’anno scorso, Rossi invece ha rischiato di più ha puntato tutto su un altro tipo di gara e ha vinto.

      • Stonami77

        24 aprile 2015 at 12:42

        Tu dici “con la Hard ha fatto Zero punti”…la logica mondiale invece pensa che “con la caduta ha fatto 0 punti..”

      • Ronnie

        24 aprile 2015 at 13:45

        Stonami sono d’accordo è la caduta che gli ha causato lo zero punti, ma la caduta è figlia della pressione di dover stare la davanti a difendersi, dopo aver fatto tutto il possibile e della frustrazione di essere stato recuperato e superato e il non accettare “la sconfitta”, Marquez questo per ora non lo accetta lui tenta sempre il tutto per tutto per la vittoria, non vuole stare secondo sul podio, preferisce stendersi spesso piuttosto che portare a casa i punti, ci prova sempre, anche quando forse dovrebbe accontentarsi.
        Oltretutto quest’anno non ha iniziato con una vittoria dietro l’altra, quindi non dovrebbe forse attaccare sempre ma venire fuori sulla distanza.

        Marc è caduto perché è stato ripreso, ed è stato ripreso perché Rossi è andato più forte.
        Magari sarebbe caduto anche con la Extra-Hard ma se è vero quello che dicono, avrebbe fatto una gara in difesa per portare a casa il risultato e non all’attacco come questa.
        La caduta di Marc è figlia della scelta e della storia di quella gara, e di come lui si è sicuramente sentito frustrato dal recupero di Rossi, perché quella condizione non è mai bella, quando sai che hai fatto tutto e il tutto non basta, ma vorresti comunque giocartela e vendere cara la pelle.

        Dalle loro dichiarazioni sapevano che dopo metà gara sarebbe stata dura, ma hanno provato comunque quella strada, solo che non tutto è andato come nel migliore dei casi e qui sta la scommessa persa. Hanno dato per scontato che Marquez reggesse e riflettesse e non agisse di istinto, invece non è stato calcolatore e si è steso. Ma dire che la caduta non ha nulla a che vedere con la Hard scelta, e la tattica di gara scelta, non credo sia del tutto corretto, quello zero è il risultato delle scelte fatte e degli errori fatti, in Honda e da Marquez.

      • Durim

        24 aprile 2015 at 14:59

        Ronnie..sei proprio ottuso. La gomma non ha niente a che fare ne con i zero punti ne con la caduta. La sua caduta non dipende nemmeno dalla pressione..marc non ha certo paura di Rossi, non ti credere. Marc è caduto tante volte anche l’anno scorso, sia a misano, che aragon o p. island e non centra la pressione..semplicemente quando guidi al limite capita.
        In questo caso è stato un icidente di gara..lo ha detto lui. Cose che capitano..non centra la gomma, non centra la pressione ecc..smettila di fare supposizioni tue campate in aria. Sei noioso e smettila di dire in ogni topic le stesse cose da ormai 3 giorni. Cavolo :(

      • Ronnie

        24 aprile 2015 at 22:03

        Durim, tutti soffrono la pressione, perché non sono dei robot sono esseri umani, Marquez si è steso diverse volte per diverse ragioni.

        A Phililp Island si stese per colpa della scelta fatta come pneumatico anteriore, scegliendo una mescola nuova, l’asimmetrica anteriore che funzionava benissimo con le alte temperature, ma le temperature sono scese durante la gara, Marquez ha smesso ti tirare al limite perché aveva un ottimo vantaggio, il pneumatico si è raffreddato da un lato ed è caduto in frenata, cosa che era successa a diversi piloti, perché quel pneumatico era nuovo come questo, il problema è che quella era una asimmetrica nuova mai fatta prima per Phillip Island, l’asimmetrica non esisteva per quel circuito e fu introdotta l’anno scorso dopo il disastro del 2013 dato dal fatto che la pista era stata riasfaltata con una nuova superficie più abrasiva.

        Magari anche per quello Marquez qui non ha osato rischiare e sono andati sulla Hard…
        Chi lo sa…

        Marquez in Argentina ha guidato al limite dal primo all’ultimo giro, forse aveva tirato un po’ i remi in barca ad un certo punto, sentendosi sicuro poco dopo che Rossi era diventato secondo.

        Dire che non ha sofferto la pressione credo sia falso, non è una questione di temere Rossi piuttosto che Lorenzo o Dovizioso o Pedrosa, è che sei in una situazione di gara in cui ti è andato tutto bene hai dato il massimo, e qualcuno ti sta rimontando malgrado tu stai dando tutto e questo è frustrante, anche per un professionista come Marquez, forse dovresti provarlo in prima persona per capire. E’ umiliante per un pilota subire quel tipo di rimonta, quindi no Marquez non è esente da questa dinamica, il suo errore e la sua irruenza deriva proprio da questo. Ma scindere il pneumatico Hard dalla rimonta di Rossi è fuori di testa, è chiaro che il calo della gomma di Marquez ha cuasato o facilitato il rientro di Rossi, che non aveva quel pneumatico.

        E’ chiaro che dopo una gara in testa, uno come Marquez non vuole perdere e ci prova, ha fatto giri impossibili con una gomma finita che gli altri con quella gomma si sognavano a fine gara, come aveva fatto il giro della pole l’anno scorso e ancora quest’anno fuori di testa e irraggiungibile per gli altri, semplicemente hanno scelto magari al meglio delle loro possibilità o quelle che pensavano essere le loro possibilità, ma di certo quella scelta di usare la Hard ha poi causato l’incidente con Rossi, perché è solo grazie alla Hard che Marquez è potuto partire tanto forte fare il vuoto, e poi essere ripreso, come fai a negare questo? Come fai a scindere il pneumatico Hard di Marquez dalla Extra Hard di Rossi e dire che non ha influito sul fatto che i due si sono trovati nello stesso momento in quella curva?

    • bcs

      24 aprile 2015 at 10:46

      Certo che a te non entra in zucca proprio per nulla il fatto che le zero non è derivato da una gomma che si è “sfaldata” o con un consumo anomalo… O cmq un problema di gomma.

      Lo zero è dipeso dalla foga di Marc (foga che gli ha permesso e gli permetterà di vincere Titoli a vagonate), non da una gomma distrutta o che lo ha mollato.

      Quindi smettila con questa cosa, perchè è palese che ti stai arrampicando sugli specchi per difendere la tua ennesima teoria che viene smentita da chi usa, testa, prova, corre a 350 all’ora, su quella moto.

      Poi scrivere quello che ti pare, ma la realtà è un’altra e lo hanno dichiarato (Cal,Suppo,Marc e Redding).

      “Con il pneumatico extra-hard non avremmo potuto lottare per la vittoria”

      Fine dei discorsi.

      • Ronnie

        24 aprile 2015 at 13:57

        bcs ma dove ho scritto che la gomma era del tutto distrutta o devastata? Era in peggiori condizioni o molto peggiori della Extra-Hard e per inciso, magari non era messa male come quella di Rossi ad Austin visto i tempi che faceva, ma penso fosse più Marquez che rischiava grosso che la gomma a tirar fuori quei tempi, in ogni caso Rossi a centro curva se le indicazioni a schermo erano giuste aveva dai 5-10km/h in più di percorrenza a centro curva perlomeno nelle curve a destra quindi aveva un anteriore e una posteriore in migliori condizioni, vista l’accelerazione nel momento della caduta anche la posteriore a fine gara, ovvero la Extra-Hard permetteva di mettere a terra più potenza.

        Marquez avrebbe vinto se non ci fosse stato Rossi in pista, dire invece che ha lottato per la vittoria non so se sia del tutto corretto.
        E’ stato davanti perché Rossi è stato rallentato da Iannone all’inizio, se no sarebbe rimasto li davanti molto meno a lungo e per la vittoria non avrebbe poi forse affatto lottato.

        Dire che non è la Hard ad aver causato la caduta di Marquez è parecchio superficiale, Marc non è caduto perché quella gomma non gli permetteva di finire la gara, su questo sono d’accordo, ma Marc è caduto perché a tentato di resistere quando si doveva accontentare dei 20 punti, ma spesso lui non si accontenta quando è secondo, spesso non vuole finire sul podio come secondo, preferisce stendersi il secondo posto non lo accetta facilmente, ed è da un po’ che è così. Dire che la Hard non ha influito sul risultato non lo ritengo corretto, Marc è caduto perché è stato recuperato, ed è stato recuperato perché la sua gomma era in peggiori condizioni rispetto a quella di Rossi nel finire di gara, non per un calo fisico o della moto, ma della gomma, e si è steso perché è stato recuperato, perché non è caduto da solo, è caduto a contatto con la moto di Rossi, se non finiva a contatto con la moto di Rossi l’avrebbe forse terminata, ma queste sono inutile supposizioni.

        Ciò che è chiaro è che con la Hard ha fatto 0 punti, con la Extra Hard non poteva fare peggio e 50’000 ma questo concetto non lo volete accettare…

      • bcs

        24 aprile 2015 at 17:08

        No, per favore Ronnie non iniziare a girare il discorso.

        Se tu scrivi che lo 0 in classifica è dato dalla gomma significa che questa gomma si è sfaldata o era distrutta in tal modo che la gara non la portava a termine.

        E questo non è il caso.

        Lo 0 in classifica non lo ha dato la gomma (la gomma non ha perso pezzi, non si è distrutta e non aveva problemi di consumo anomalo, e solo questi fattori portano ad avere uno zero in classifica a causa della gomma).

        Lo zero in classifica non è da attribuirsi alle gomme, ma alla foga di Marc (ed io lo adoro per la sua filosofia del “provarci sempre”, un po’ come i piloti che ammiro) che questa volta non gli ha permesso di regalare a noi tifosi una bella lotta.

        Attribuire lo zero in classifica alla gomma è equivalente a scrivere: “Ha fatto zero punti per colpa di un motore con tanti Km sulle spalle” (E’ un esempio, anche perchè non ho idea di quanti Km ha quel motore, è solo per far capire).

        Tu scrivi:
        “…Marc è caduto perché a tentato di resistere quando si doveva accontentare dei 20 punti,…”

        Bene, non è caduto perchè la gomma si è distrutta o perchè vi era rimasto solo il cerchione.

        Non è che non capiamo il tuo concetto, io lo capisco benissimo. E’ l’ennesimo tuo giramente che usi per giustificare la tua ennesima teoria che non trova prova con quanto hanno dichiarato chi quella moto la usa e ci corre.

        L’unica gomma che gli permetteva di vincere era la Hard, la Extra Hard no, sulla loro moto, in questa pista, non funzionava a dovere.

        Per me c’è poco da discutere è molto chiara la cosa.

      • Ronnie

        24 aprile 2015 at 22:13

        bcs qui stai rigirando tu la frittata io non ho mai detto che la Hard non ti permetteva di finire la gara, ma di certo non ti permetteva di vincere con Rossi in pista con la Extra Hard perché alla fine ha vinto Rossi e l’ha fatto con la Extra Hard e tutti quelli con la Hard sono finiti dietro, Marquez si è steso, poi Dovizioso, poi Crutchlow poi Iannone e poi Lorenzo che però non sono sicuro che abbia perso per via della Extra Hard o perché semplicemente non è in forma o in sintonia con la moto dato che sono 3 gare su 3 sotto tono e questa è la prima volta che è variato il pneumatico ma il risultato è stato simile…

        Non è vero che con la Hard si poteva vincere, perché non ha vinto un pilota con la Hard, e io non ti so dire se Marc vinceva con la Extra Hard, magari faceva 0 punti uguale si stendeva chi lo sa… ma con la Hard si è steso e si è steso perché ha eseguito alla perfezione la tattica decisa da lui e il suo Team e non si è accontentato. Ma come ho scritto a Durim, dire che la Hard e la scelta della Hard non ha influito sulla caduta è negare l’ovvio, senza la Hard il contatto in quel momento della gara, con quel recupero di Rossi e i due in quella curva non ce li avevi, è inutile dire che la Hard non c’entra. Se Marquez non si schiantava su Rossi, finiva la gara ma non poteva vincerla, non aveva il passo, avrebbe mollato come il Dovi oppure doveva buttare giù o fuori pista Rossi cosa che tra l’altro ha provato a fare, ma ci ha rimesso lui…

        Quindi non mi sembra nemmeno giusto dire che con la Hard poteva vincere perché la gara l’abbiamo vista e non ha vinto Marquez e non ha vinto un pilota con la Extra Hard… Non capisco perché continuiamo a discutere su delle ovvietà…

        Con il senno di poi secondo me Honda con Marquez avrebbe dovuto scegliere la Extra Hard, magari non avrebbero vinto, ma secondo me avremmo visto una battaglia magari più interessante ad inizio gara e durante la gara, magari non tra Marquez e Rossi ma tra Marc e altri piloti di certo si…

      • Ronnie

        24 aprile 2015 at 22:16

        “non ha vinto Marquez e non ha vinto un pilota con la Extra Hard…”

        Corretta è:

        “non ha vinto Marquez, MA ha vinto un pilota con la Extra Hard…”

      • bcs

        24 aprile 2015 at 23:09

        Allora Ronnie non scrivere frasi del tipo:

        “…..peggio di 0 punti non si poteva fare, e non si può fare…
        La gara con la Hard abbiamo visto come è finita…”

        Che più o meno modificata l hai ripetuta diverse volte.

        Lo 0 non è dovuto alla gomma.

        Se fai 0 punti per colpa di una gomma significa o che è fallata, distrutta ecc.

        E la gomma di Marc lo poteva portare a fine gara senza problemi.

        Vero, ha vinto Rossi, ma che moto guida?
        Non mi pare una Honda, o sbaglio?

        Gli altri piloti che montavano la Extra Hard dove sono finiti?

        I pilota HONDA, perchè Marc è un pilota Honda se non sbaglio, cosa hanno dichiarato?
        Tutti, non uno solo.

        Honda poteva giocarsi la vittoria solo con la Hard, ed hanno montato quella.

        Ma tu credi che vanno a scegliere la gomma che funziona peggio dopo averle provate entrambe?

        Hanno dichiarato che sulla loro moto non funzionava e di certo con la Extra Hard non potevano giocare la vittoria e che l’unica tattica che potevano fare per vincere era di scappare ad inizio gara e poi gestire.

        Se Marc mollava e lasciava andare Rossi (cosa non da Marc) non cadeva.
        L’errore lo ha fatto Marc, non è la gomma ad averlo lasciato a piedi, poche ball*.

        Esatto è inutile discutere, le cose sono chiare, molto chiare.

        Soprattutto che sia col senno del prima che sia col senno del poi gli uomini Honda (compresi i piloti) sono stati molto chiari sulle due gomme e quale delle due funzionava meglio sulla loro moto.

      • LucaR

        25 aprile 2015 at 19:26

        @Ronnie

        Scusa, mi togli una curiosità? Secondo te cosa avrebbe farro Marquez con la extra dura? Che ritmo avrebbe tenuto?

        Se sostieni che sarebbe andato più forte che con la hard, evidentemente sostieni di essere più competente del pilota e dei tecnici della hrc….

        Comunque sono molto curioso della tua risposta.

      • Ronnie

        25 aprile 2015 at 23:31

        Luca di certo nella prima parte di gara non sarebbe andato più forte, ma nella seconda sarebbe stato più costante, non so se sarebbe andato più forte sul giro alla morte, di sicuro avrebbe tenuto un passo più costate.

        Diciamo che non avremmo visto lo stesso tipo di gara, ma non è detto che non se la sarebbe potuta giocare.

        Rossi ha dovuto fare una gara tutta all’attacco, non sono certo che Rossi avrebbe forzato tanto e non credo affatto che avrebbe tentato di fare il vuoto e di forzare tanto.

        Abbiamo visto quando Dovizioso con una Ducati abbia resistito su Rossi, insomma secondo me per come è andata la gara con Marquez con la Hard ci sarebbe stato un gruppo un po’ più compatto con Dovizioso Marquez e Rossi a contatto che staccavano gli altri, e secondo me sarebbero rimasti assieme molto a lungo sarebbe stata una gara più strategica magari anche più noiosa, ma non credo che avremmo visto né fare da Marqeuez 1.39 ad inizio gara né da Rossi 1.39 al ventesimo giro.

        Ma poco importa la gara è stata corsa e Rossi ha vinto e magari avrebbe vinto comunque ma sarebbe stata una gara diversa.

      • LucaR

        26 aprile 2015 at 09:10

        Ok, quindi secondo te hanno sbagliato in HRC a montare una gomma troppo tenera?
        Ma non credi che avendo fatto le simulazioni i giorni precedenti, i tecnici honda hanno valutato che con le gomme hard avrebbero percorso la distanza di gara più velocemente?

        In fondo Rossi ha detto che la scelta del pneumatico la fanno in questo modo: confrontando il tempo della simulazione gara.
        Inoltre Marquez a tre giri dalla fine ha tirato in 1’39 basso, segno che probabilmente il ritmo non era tanto male: avrebbe vinto con 5″ su Ducati e 10″ su Lorenzo, se non ci fosse stato Rossi!!!

        E ancora: chi ti dice che la honda e Marquez avrebbero fatto lavorare bene anche la extra hard?

        Ti ripeto: la scelta della gomma la fai sul tempo di simulazione gara, e come Rossi, per la sua giuda, era più efficace con le extra hard, tanto da accorgersene subito, le tue affermazioni implicherebbero un errore grossolano ed inspiegabile da parte della honda….

        A fronte di tale affermazione, dovresti almeno spiegare il motivo che avrebbe spinto Marquez a fare tale errore, altrimenti la tua teoria risulta difficilmente spiegabile.

      • LucaR

        26 aprile 2015 at 09:15

        Noto cmq con piacere la tua intelligenza nell’esporre le tue idee, a differenza dell’altro tuo interlocutore.

        ;-)

      • bcs

        26 aprile 2015 at 10:53

        Cara volpe, scrivi (poco sopra) che non ti interessa ciò che scrivo, ma costantemente mi hai in tastiera.

        Ti lamenti con Ronnie, ma ti faccio notare che una discussione seria io e te non l’abbiamo mai portata avanti, questo perchè tu hai iniziato ad insultarmi dal tuo primo intervento, e ogni volta hai voluto ribadire il tuo livello e la tua levatura.

        Pazienza, ma se scrivi determinate cose io ti rispondo a tono, con me caschi male.

        Sono però felice di aver fatto emergere il tuo livello.

        Fine, io non voglio più aver niente a che fare con te (a malincure non posso scrivere il contrario) con i termini che ti piace tanto usare. Non è piacevole per me spendere quel poco tempo che impiego per risponderti e che sinceramente non meriti.

        I tuoi intenti erano ben diversi, ma coi fatti dimostri di essere solo un parolaio con una base molto scarsa di questo sport.

        Pazienza, quando si ritirerà quel gran pilota che è Rossi spariranno anche gli elementi come te.

        _

        Ronnie

        Verissimo tutto quello che scrivi, ma ci sono sempre e cmq le dichiarazioni di tutti i piloti e uomini Honda.
        Ovvero la gomma Extra Hard non gli permetteva di giocare per la vittoria e l’unica mossa che potevano fare era quella di scappare e gestire.

        Cosa che Marc ha fatto in modo ottimo (ed infatti ha gestito parecchio ed in base alle sue dichiarazioni, quando ha visto che Rossi si avvicinava ha risparmiato il più possibile. E per verificare la tenuta delle gomme aveva buttato lì un tempo).
        Poi si è lasciato prendere la mano ed è caduto per la troppa foga, ma questo è anche il bello di Marc.

        Non vi sarebbe il fantastico giro di qualifica ad Austin.

        Ovvio poi, resta il favorito, ma in questa occasione ha fatto un errore che gli ha fatto mettere in tasca un bel 0 al posto che 20 punti (o quelli che sono).

      • Ronnie

        26 aprile 2015 at 20:36

        Allora Luca la simulazione del Warm Up ha dimostrato chiaramente che Marquez era molto più veloce ad inizio gara o ad inizio prova con la Hard al posteriore, il problema è che si ha fatto tempi migliori e si sarebbe andato più forte e avrebbe vinto la gara se si fosse tenuta la mattina del Warm Up e avrebbe migliorato il tempo della passata stagione corso con lo stesso pneumatico di 4 o 5 secondi.

        Il problema è che la gara si è corsa il pomeriggio con temperature più alte.

        Marquez comunque con la ExtraHard anche nel warm up nei primi giri era più rapido di Rossi, quindi era veloce, anche con la Extra Hard più veloce di Rossi nei primi giri, poi si è fermato ha preso l’altra moto o ha montato la Hard e ha tirato giù ancora il tempo forse di 1 secondo.

        Insomma con la Hard era velocissimo nelle prime fasi, il mattino persino più veloce della gara.
        Il problema è che in gara, i tempi del mattino non li ha più fatti mentre Rossi ha mantenuto e migliorato sulla distanza gara i tempi del mattino.

        Questo voleva dire che la Extra Hard ha lavorato meglio con le temperature alte rispetto alla Hard, e che Rossi è andato più forte con il passare dei giri, mentre Marc è andato più piano con il passare dei giri.

        Marquez avrebbe finito con 2 o 3 secondi meglio della passata stagione sul tempo finale, credo con la stessa scelta di pneumatici e un anno in più di esperienza e soprattutto di sviluppo della moto.
        Quindi anche la Hard era veloce, come la passata stagione, ma quest’anno non bastava.

        Inoltre io non ho mai visto Marquez guidare così al limite se non nel giro di qualifica, mentre in gara ha dovuto fare un giro di qualifica dietro l’altro per fare il vuoto, certo con la moto a pieno carico e con altri tempi, ma molto al limite ha rischiato di perdere diverse volte l’anteriore per quanto forzava in frenata.
        Insomma io una gara così al limite non gliel’avevo ancora vista fare, per così tanti giri. Ad un certo punto ha rallentato quando era sui 4.2 di vantaggio e la Rimonta di Rossi stava per cominciare.

        Il problema è che Rossi si poteva permettere diversi giri al limite con la Hard che non si surriscaldava facilmente mentre Marc doveva gestire la cosa come attentamente. Inoltre se vai a vedere i parziali di Marc ti accorgerai come i suoi tempi sono saliti, con i passare dei giri, e non era nemmeno dovuto ad errori suoi, i giri più lenti perché perdeva un po’ su tutto l’arco del giro, quindi o cambiava qualcosa sulla moto, o tirava il fiato o non poteva sempre guidare al limite.

        Rossi ha fatto forse solo una pausa durante la sua rimonta, e anche li non è dato da un errore, ma da un giro per riprendere fiato dato che tutti i settori erano leggermente più lenti.

        Insomma Marc poteva girare su 1.39 alto come passo mentre la mattina teneva anche 1.38 alto 1.39 basso come passo, questo è ciò che è cambiato dal mattino al pomeriggio.

        Sono d’accordo che Honda aveva calcolato tutto alla perfezione peccato che mi sembra davvero strano che Honda non abbia calcolato che con le temperature più alte ma comunque non altissime del pomeriggio la Hard non avrebbe dato le stesse prestazioni e sarebbe andata come la Extra Hard… a parte chiaramente il secondo giro record e qualche altro giro di Marc su 1.39. basso, ma li conti sulle dita di una mano i giri da 1.39 basso di Marquez, mentre Rossi ne ha inanellati 8 quando si è liberato del traffico e soprattutto dopo metà gara e non è più salito sopra 1:40 dopo il decimo giro.

        La Hard non consentiva di avere la costanza della Extra Hard questa è stata la chiave della gara. Anche Lorenzo per quanto fosse più lento riusciva a tenere la costanza.

        L’unico che ha avuto costanza è stato Dovizioso quando si è messo a seguire Rossi, ma non ha mai potuto attaccarlo era sempre al gancio, e malgrado la scia e le traiettorie disegnate davanti a lui ad un certo punto ha dovuto mollare perché Rossi ha ulteriormente fatto il forcing mentre il Dovi era già impiccatissimo. Se guardi i tempi di Dovizioso vedi il momento chiave in cui le Hard hanno ceduto quel pochino ma sopratutto la Extra Hard di Rossi ha migliorato di colpo.

        Ma ti sembra normale che più passano i giri più i tempi scendono e lo fanno con costanza che non è nemmeno imputabile unicamente al carburante?

      • Ronnie

        26 aprile 2015 at 20:54

        bcs guardando i tempi e quanto era plafonato e girava sullo stesso decimo Marquez non credo abbia amministrato un bel niente, girava con il passo che gli permetteva di sicuro di perdere il minimo, girare più forte o peggiorava i pneumatici o rischiava di incappare nell’errore e perdere di più o allo stesso modo che girando regolare.

        Nel finale ha buttato li 2 giri alla morte ma non consecutivi ma che non erano nemmeno veloci come quelli di Rossi, in poche parole, non poteva resistere o perlomeno attaccare Rossi una volta superato, o meglio lo poteva attaccare ma come l’abbiamo visto fare ovvero arrivando a contatto e a sportellate e forzando troppo e sbagliando. La Hard non dava due giri impossibili di seguito nessuno credo li potesse fare, il più costante è stato Dovizioso.

        Marquez poteva al massimo fare 1.39.3 – 1.39.4 che era già un gran girare ma rossi era sul 1.39.1 – 1.39.2 quindi c’era poco da fare per Marc Rossi aveva quel vantaggio che già aveva avuto sul Dovi che ha detto che gli mancava qualcosina malgrado la scia malgrado le traiettorie davanti a lui da seguire.

        In poche parole dopo un certo punto della gara la Hard era plafonata su dei tempi e se la tiravi per troppo tempo, poi non ne avevi più, Marquez con i giri a 1.39.8 sicuramente ha risparmiato il pneumatico sui tempi di 1.39.5 – 1.39.6 di Dovizioso, ma come Dovi ha dovuto mollare avrebbe dovuto farlo anche Marc, anche se mancava poco all’arrivo.

        Marc non aveva più margine Rossi si, il pneumatico di Rossi non aveva avuto nessun calo malgrado la rimonta, e io sinceramente questo non me lo spiego, non capisco come la sua moto possa essere diventata tanto veloce giro dopo giro, non è spiegabile unicamente con la benzina, di sicuro lui ha guidato oltre ogni limite vedendo che rimontava su Marc ma un tale miglioramento non si vedeva nemmeno dai tempi di Stoner credo in gara.

      • Stonami77

        27 aprile 2015 at 10:12

        Non capisco come si faccia a scrivere romanzi sull’aria fritta…Ronnie invece di scrivere frasi senza senzo tipo ” se si correva la mattina…invece si è corso nel pomereriggio..” Cti basta leggere quello che è scritto in grassetto e virgolettato che più o meno dice “Con il pneumatico extra-hard non avremmo potuto lottare per la vittoria”

      • bcs

        27 aprile 2015 at 10:32

        Ronnie
        Perdonami, ma questa volta concordo con quanto ha scritto Stonami.

        Marc è stato molto chiaro quando ha visto che Rossi si avvicinava a puntato al risparmio delle gomme, per poi verificare la loro tenuta con un giro tirato.

        Non ha detto che poteva vincere, ma che stava risparmiando per provare a vincere (cosa che ha fatto, ma è caduto).

        Ovvio poi che Rossi era più veloce e Marc (senza caduta) arrivava cmq 2°.

        Non puoi prendere come paragone Dovi, mi sembra che Ducati e Honda siano moto un po’ diverse, con alla guida due piloti non proprio similari (forse sono proprio ai punti estremi).
        Il paragone lo puoi fare sono con chi guida una Honda, ed i piloti (TUTTI, non uno solo, anche chi ha usato la Extra Hard) sono stati chiari.

        Senza se e senza ma, con la Extra Hard non avevano nessuna possibilità di vittoria.
        E questo dichiarato da tutti a fine gara.

        Per me c’è poco da discutere, la gomma giusta per Honda in quella gara era la Hard e non la Extra Hard.

      • Ronnie

        27 aprile 2015 at 11:39

        bcs dici che stava amministrando, ma se così fosse, perché non tirare al massimo e impedire il rientro di Rossi, guarda che Marc è stato ripreso a 2 giri e mezzo dalla fine, se su 10 giri poteva resistere e togliere anche solo un decimo al giro sul passo faceva un secondo, che gli sarebbe bastato per lasciare Rossi lontano o farlo rientrare nelle ultime curve, insomma, è una caxxata quella che aveva margine, se l’avesse avuto su 10 giri di fila l’avrebbe usato e avrebbe vinto…

      • Ronnie

        27 aprile 2015 at 11:39

        Dire che aveva margine è come dire che ha fatto rientrare apposta Rossi nel finale e mi spiace ma questo è impossibile…

      • Ronnie

        27 aprile 2015 at 11:46

        PS il Dovi l’ho preso come paragone sui tempi, e quello che la Hard permetteva di fare, e se guardi i tempi il Dovi è quello che ha girato meglio sul passo con la Hard a fine gara, o perlomeno mentre Rossi rimontava.

        Marquez non l’ha fatto, e tu riportando le dichiarazioni di Marc sostieni che lui poteva fare circa quello che ha fatto Dovizioso in quel frangente di gara, ovvero girare su 1.39.5-1.39.6 cosa che avrebbe impedito a Rossi di rientrare e a Marc di portare a casa la gara, e io credo che se Marc avesse potuto farlo l’avrebbe fatto ma era la Hard il limite alle sue prestazioni.

        Dovizioso è andato comunque in progressione non forzando tanto ad inizio quanto Marc e potendo forzare un po’ più a lungo nella seconda parte, Marc ha forzato tanto subito e non ha più potuto farlo per il resto della gara. La Hard non permetteva quei ritmi a lungo, Marc la sua l’aveva già fatta fuori poteva girare in 1.39.8 e fare dei giri su 1.39.4 rischiando di spiattellarsi, Rossi faceva giri sempre più rapidi in sequenza, insomma Marc non aveva alcun margine che gli permettesse di resistere al recupero di Rossi e nessun margine che gli permettesse di resistere sul giro alla morte, insomma non aveva una sega da amministrare se non il secondo posto…

      • bcs

        27 aprile 2015 at 16:58

        Ronnie
        Io non scrivo proprio niente, è Marc ad averlo dichiarato, mica io. (magari!!!!!)
        Non ha detto che aveva margine, ma che stava risparmiando le gomme per il duello finale, e come ti ho scritto poco sopra (lo hai letto spero) visto lo stato di forma di Rossi arrivava 2°, senza se e senza ma.

        Dovizioso guida un’altra moto, molto diversa dalla Honda, non ha senso paragonare due piloti all’opposto, che guidano due moto completamente diverse e che hanno fatto parecchio diversa.
        Dovi non sarebbe arrivato davanti a Marc, mi spiace.

        Paragone che non ha senso.
        Un po’ come se peragono la gara di Bautista e uno a caso delle Honda Open.

        Questo sono le dichiarazioni di Marc (e francamente io credo a lui):

        “Quando ho visto che Vale si stava avvicinando ho deciso di risparmiare le gomme un po’, per salvarle per il duello finale – ha ammesso Marquez – a quel punto sono tornato sul 1’39 basso per verificare che i pneumatici fossero ancora in buona forma. Sapevo che avremmo lottato fino alla fine. Quando mi ha preso, però, ci siamo battuti per un paio di curve e purtroppo ci siamo toccati e sono caduto”.

        “…Siamo partiti con la gomma dura e non con la extra dura perché sapevamo che non saremmo riusciti a vincere con quella opzione. Quando ho visto che Valentino si è avvicinato era ancora tutto sotto controllo. Poi ci siamo toccati…”

        E’ fuori di ogni dubbio che Rossi ne’ aveva di più e che senza tante menate vinceva.

        Così come Marc non era messo così male come si vuol far credere (e ribadisco Rossi ne aveva di più, ma di certo aveva la 2° posizione assicurate, con Dovi 3°).

        Così come la scelta giusta era per Honda la Hard e non la Extra Hard.

      • nandop6

        27 aprile 2015 at 17:18

        Dalle dichiarazioni fatte sembra che la Honda nel warm up con extradura fosse più lenta di Yamaha di 3-4 decimi, da quì la decisione di montare la dura, in più ci sono le dichiarazioni di fine gara di tutti i piloti Honda che dichiarano la stessa cosa e cioè che la scelta fatta era giusta. Cosa serve di più una confessione dell’altissimo????

      • LucaR

        27 aprile 2015 at 19:59

        @ BCS

        Scusa ma ora chi cerca chi?
        La mia era solo un’osservazione ironica fatta a Ronnie, tu non c’entri nulla!…..ehm ma non hai detto di avere altro da fare che polemizzare con me?

        Bella vita di merd@ che devi avere, mi spiace per te…cmq mi spiace deludere i tuoi sforzi: io i tuoi post NON li leggo proprio, sei un uomo povero d’intelletto e dignità, quindi raramente continuo a parlare con uno che a pappagallo continua a ripetere le stesse cose.

        Fattene una ragione: non ti considero proprio, i tuoi post li ignoro, in quanto spazzatura come quella che hai in tesa…e per quanto tu possa credere di darmi del filo da torcere, non hai capito che non ti cago proprio.

        Ora evita di cercarmi, anche se so che risponderai, ma ancora una volta ti ripeto: non leggerò le sciocchezze che scriverai. Cercati altri amici di penna, grazie…ho di meglio da fare stasera. Detto ciò chiudo anche qui la discussione con un de.mente come te non trovo certo interessante intavolare discussioni.

        Ole’!

      • LucaR

        27 aprile 2015 at 20:10

        @Ronnie

        Scusa ma la tua teoria fa acqua:

        1. Se Marquez ha peggiorato i tempi con le hard, chi ti dice che non avrebbe fatto altrettanto con le extra-hard?

        2. La simulazione gara, tiene conto dell’usura di tutto un gp, e quindi se effettivamente hanno scelto la hard, avranno riscontrato dei vantaggi, non credi? La somma dei tempi doveva essere simile….non credi?

        3. Non ti soffermare sei tempi: Marquez riusciva a girare forte a fine gara con le hard, ma non con continuità, dunque i tempi sul singolo giro vanno presi con le molle. Altrimenti Rossi non si sarebbe avvicinato tanto velocemente.

        4. Quale motivo avrebbe avuto MARQUEZ a scegliere la hard se avesse riscontrato un ritmo migliore con la extra hard? Che senso avrebbe avuto rischiare per mettere in atto una fuga?….Marc non è mica Biaggi!

        Libero di pensarla come vuoi, ma questi interrogativi rimarrebbero inspiegati….

        Buona serata

      • Ronnie

        27 aprile 2015 at 21:14

        Siccome la discussione si prolunga tanto e volevo guardare la gara dalla vostra prospettiva l’ho rivista tutta.

        Dopo aver letto gli ultimi post con i commenti dei piloti sono andato anche su MotoGP a leggere quanto detto da Marc e per esempio da Miller, siccome date tanta importanza Miller ha detto che la sua Hard era distrutta a fine gara, ora tutte dichiarazioni da prendere con le pinze, ma semplicemente diceva che scivolava tantissimo.

        Marc diceva che ha imparato da Rossi per quanto riguarda il fatto che Rossi la Extra Hard la scelta per attaccare nel finale e che lui non si era trovato bene con quella gomma nelle prove.

        Riguardando la gara ho risentito il commento dei telecronisti Svizzeri che descrivevano il Warm Up, dicendo appunto che Marc aveva iniziato con la Extra-Hard e in quei primi giri era stato più veloce di Rossi, poi ai box aveva fatto il suo cambio al volo saltando sull’altra moto e aveva abbassato parecchio i tempi.
        Ma anche loro avevano dubbi sulla scelta di Marc del pneumatico Hard.

        Io ho riguardato le slow motion e le varie riprese del momento poco prima della caduta e dopo la caduta della moto di Marc che avevano mandato mettendo in pausa per giudicare il pneumatico posteriore di Marc che già prima della caduta era segnato su entrambi i lati.

        Inoltre con la moto a terra dal lato opposto alla caduta ovvero il destro, il lato dove era più lento e la mescola era più sotto pressione, la ruota aveva lo definirei un buco, quindi si i pneumatici di Marc erano in pessime condizioni, non poi tanto perfette quanto si è detto. Finiva la gara ma non aveva la possibilità di mettere a terra la potenza come Rossi.

        Ad inizio gara invece era l’esatto contrario Rossi in quel punto dove Marquez si è toccato, con Rossi cadendo, nella curva dove Rossi ha fatto i sorpassi, Rossi non riusciva a mettere a terra la potenza e si vedeva benissimo nel sorpasso su Lorenzo cosa succedeva quando provava a farlo.

        In poche parole ad inizio gara chi aveva la Hard scaricava a terra tanta potenza e veniva catapultato fuori bene dalle curve, e le percorreva più velocemente a fine gara era il contrario.

        Vorrei inoltre aggiungere che Marc Marquez non ha mai fatto una vera simulazione gara completa con nessuno dei 2 pneumatici, e invece che fare una vera simulazione con la Extra-Hard hanno fatto 4 o 5 giri e poi hanno finito con la Hard che conoscevano già dalla passata stagione, quindi mi spiace ma è impossibile che sapessero come andava la Extra Hard da metà gara in poi e proprio perché non lo sapevano hanno scelto la Hard.

      • LucaR

        27 aprile 2015 at 22:49

        @Ronnie

        Leggere i tuoi post è un piacere: sinceramente non la penso come te, non fosse almeno per il fatto che mi sento obbligato a credere a Marc ed alla Honda.

        Infatti, rileggendo i tuoi post, credo che potrebbe essere verosimile quanto dici, anche se non così banale. Il fatto che sapessero bene il comportamento della Hard, con cui avevano vinto lo scorso anno e con cui erano veloci fin da subito, effettivamente non è un fatto da sottovalutare.

        Se così fosse, sarebbe uno sbaglio abbastanza clamoroso….anche se forse, se fosse come sostieni, la non conoscenza dell’extra hard, potrebbe essere stato un altro fattore determinante….

        Bravo, forse hai visto una cosa che tutti noi non vediamo e che la honda non vuole ammettere.

      • bcs

        28 aprile 2015 at 12:08

        Volpe

        Basta guardare chi cerca chi e chi ha necessità di fare polemica, causa rodimento per le troppe magre figurette che ti ho fatto fare.

        Ribadisco che visto il tuo livello quelli che tu credi insulti sono complimenti.

        Scrivi di non leggermi, ma allora come mai ogni volta che ne hai la possibilità dimostri il contrario?

        Se tu rispondi in un certo modo io ti ripago con la tua stessa moneta.
        i tuoi intenti erano ben diversi qualche settima fa, pazienza… Il rodimento per le figurette portate a casa non riesci a placarlo.

        Almeno però è servito a far emergere il tuo livello ed il valore che puoi aggiungere alle discussione.

        Ovvero ricordare a tutti la storiella “della Volpe e l’uva”, ricordarci la data e l’elemento più importante chi scrive.

        Il resto è fuffa.

        Con me non hai mai intavolato discussioni, dal tuo primo intervento (in risposta a quanto avevo scritto, dove non avevi compreso chi ha scritto cosa) hai iniziato ad insultare, e hai continuato a farlo.

        Dovresti tu evitare di cercarmi, basta leggere e guardare chi cerca chi.

        La tua utilità per me è chiara ed infatti le poche volte che scrivi non ti calcono.

        La vita che ho non è affar tuo.

        Ma questo fa capire tante cose di te. Insulti, intervieni (con quelli che credi insulti) in discussioni dove non hai la minima idea di chi scrive cosa e come la pensa ed una volta che ti fanno notare quanto hai cag@to fuori dal buco continui sulla tua linea. Dimostrando il tuo livello e la tua utilità, nonchè la tua educazione.

        Io sono contento invece di come ti comporti, più scrivi meglio è per tutti.

        Ciao Volpe, alla tua prossima risposta (che prima o poi ci sarà, ma tranquillo, io sarò felice di aggiungere l’ennesima figura alle già numerose che hai fatto).

        Ronnie
        Tutto vero ciò che scrivi e su questo concordo, am c’è un però…

        Anche Redding ha usato la Extra Hard in gara e ha dichiarato chiaramente che non funzionava a dovere, e che anche per lui la scelta migliore (a posteriori) era la Hard e non la Extra.

        Così come sono stati molto chiari tutti i piloti sotto questo aspetto.
        La gomma giusta ed ideale per Honda in questa gara era la Hard, l’unica scelta che potevano fare per vincere.

      • LucaR

        28 aprile 2015 at 18:10

        @bcs
        …..eheheh scorrendo vedo che continui a rispondere, ma nessuno oramai legge questi post, e di certo neppure io.

        Viceversa so bene che tu mi leggi, e quindi non perdo occasione per darti del POVERO IDI0TA…mi spiace per te ma con me hai perso il confronto sotto ogni aspetto. Alla prossima SCEM0.

        @Ronnie

        Dimenticavo: probabilmente Rossi ha scelto la extra hard perché obbligato, visto anche l’esito del gp del Texas….

        Ciò che mi sorprende è stata invece la scelta di Lorenzo: assurda. Lui avrebbe potuto far bene, a mio avviso con le hard…strapazzando meno le gomme dell’italiano.

        Alla prossima discussione.

      • bcs

        28 aprile 2015 at 18:43

        Certo che rispondo, ti ribadisco che io non porgo l’altra guancia ma ti rispondo nel tuo stesso modo.

        Se ti rivolgi a me ti leggo, altrimenti passo oltre.

        Esatto, tu non perdi occasione per fare le tue amate figurette, e relativi rodimenti che ti portano.

        Si, sul piano di bassezza, di mancanza di contenuti, battti non solo me, ma tutti gli utenti del sito.

        Tranquillo vinci con distacco.

        Continui ad insistere con questo “alla prossima”, sintomo che vuoi intavolare ancora le tue “discussioni” con me. Tranquillo sarò ben felice di continuare a far emergere sempre di più il tuo livello (sia come utente sia come contenuti).

        Sei proprio il re delle Volpi.

        Ps: Ti ricordo ancora che i tuoi intenti erano ben diversi, ma a quanto pare dimostri per l’ennesima volta il valore di ciò che scrivi. Scendi sempre più in basso (è difficile vista la tua levatura, ma tu ci riesci).

      • bcs

        28 aprile 2015 at 18:50

        Ps2: Ovvio che se rispondi a ciò che scrivo leggo i tuoi commenti (totale ed inutile perdita di tempo), ma differenza di altri utenti che intervengono in un certa maniera, voglio aver ben chiaro chi scrive cose. Per ovviamente non confondere due persone diverse.

      • Ronnie

        28 aprile 2015 at 20:55

        Sicuramente gli uomini Honda così come i piloti hanno gli elementi per dire che per loro la Extra-Hard non rendeva come la Hard, ma era così per tutti nella prima fase di gara.

        Non so se hanno fatto un grave errore, diciamo che hanno valutato la Extra-Hard senza fargli compiere la distanza gara. Questo penso sia ciò che gli abbia convinti ad usare la Hard che già conoscevano.

        Anche Rossi andava 1 secondo più lento al giro ad inizio gara, rispetto a fine gara.
        Con la Hard invece si andava subito 1 secondo al giro più forte che con la Extra-Hard, ed è vero che in passato in molti circuiti quando avveniva questo tra la mescola Media e la Hard, la Hard veniva sempre scartata a parte in rari casi.

        Il problema è che qui il confronto era tra una Hard e una Etra-Hard e quindi questo trend si poteva supporre ma non esserne certi senza percorrere la distanza gara o quasi, questo pneumatico era nuovo e non si avevano termini di paragone.

        Come avete detto voi riportando le dichiarazioni ufficiali, i piloti Honda dicevano che era la scelta migliore quella di utilizzare la Hard, sicuramente è stato seguito il loro feeling e i tempi fatti. Mi sembra chiaro che la Hard desse più performance nella prima metà di gara, e poi andava plafonando o comunque rimaneva stabile ma non permetteva il ritmo dei primi giri.

        La Extra-Hard dava più problemi ad inizio gara mentre più passavano i giri più crescevano le performance sul giro. Questo penso sia dato dalla stabilità delle prestazioni della gomma che era garantita.
        Questa era quella che nel 2007 sarebbe stata definita la gomma sasso. Nel senso che le prestazioni rimanevano costanti dall’inizio alla fine, nessun calo, la moto alleggerendosi dava più performance.
        La Hard era più bilanciata, qualcosina veniva perso, qualcosina recuperato con il calo del carburante.

        Ribadisco non so se con la Extra-Hard Marquez vinceva o faceva secondo o peggio, ma senza elementi, senza portarla a fine gara, non posso giudicarla e dai tempi fatti nei turni di prova mi sembra che nessuno dei piloti Honda l’abbia provata sulla distanza gara o in un reale long run, si sono fermati ai primi giri e poi hanno sempre cambiato pneumatici. Si sono basati molto sul feeling ad inizio prova piuttosto che sulla costanza di prestazioni e a mettere a punto bene la moto come ha fatto Rossi.

        Rossi ha scommesso tutto sulla Extra-Hard e ha vinto la scommessa, i piloti Honda hanno calcolato troppo i rischi senza realmente provare a fondo la nuova mescola. E’ normale nel senso che con Pedrosa Out e 2 piloti praticamente nuovi su questa moto non potevano di certo dare indicazioni sicure sul nuovo pneumatico. Io non colpevolizzo troppo Honda, hanno fatto quello che meglio credevano con gli elementi che avevano in mano e riconosco che voleva dire scommettere tanto a fare quello che ha fatto Rossi, e a loro infondo non era chiesto avevano la sicurezza di ciò che hanno fatto l’anno scorso e di quello che comunque stavano facendo quest’anno sapendo che avrebbero ulteriormente migliorato il loro tempo sulla distanza gara di 2 o 3 secondi, si sentivano al sicuro.

        Rossi si è migliorato di 9 secondi e questo ha sconvolto i piani e i calcoli di Honda, però appunto lo ripeto, con il senno di poi, io continuo a pensare che ad usare la Extra-Hard con convinzione da subito Marquez non sarebbe andato poi così male, proprio perché guida una moto ufficiale ed è Marc Marquez, non uno degli altri…

      • bcs

        29 aprile 2015 at 11:07

        Sull’ultima parte concordo in pieno con quanto hai scritto.

        Però non sappiamo se la gomma che hanno usato per fare i raffronti era nuova od usata (come quella di Rossi).

        Secondo me invece in questa occasione non hanno toppato, hanno visto che la gomma Extra Dura per loro scivolava troppo (e lo scivolare porta la gomma a riscaldarsi troppo oltre che a un consumo non proprio idoneo). Tutti dati che a noi mancano.

        Honda non è una Yamaha ed ovviamente la gomma sulle due si comporta e si consuma in modo diverso.

        Guarda gli altri pilota con la Extra Dura, se togli Rossi il podio lo facevano tutti piloti con la Dura.

        Rossi è stato l’unico a farla funzionare, o meglio, lo stile di guida di Rossi gli ha permesso di sfruttare queste gomme.

        Honda per vincere poteva solo montare la Dura, la Extra non funzionava a dovere sulla loro moto.

        Ovvio che c’è Marc in pista, ma se gli dai una gomma che non sente e che non gli da’ fiducia, non vince. Anzi il rischio era di fare una gara alla Lorenzo, ovvero non pervenuti.

  4. TONYKART

    24 aprile 2015 at 00:53

    lorenzo mi sembra che usava la extra h sul posteriore e basta ,mentre sull anteriore montava una hard,quindi di quelli che solitamente sono fra i candidati alle prime 4 posizioni solo rossi montava extra h extra h….

    • Bestlap

      24 aprile 2015 at 10:03

      Povero SKARTO, sei il solito demente che non capisce una sega ma datti al calcio che è meglio..!! Non esiste una extra-hard anteriore è solo posteriore.. Rossi montava la stessa configurazione di Lorenzo extrahrd dietro hard davanti. Qui invece di extra dura c’è solo la tua testa……….!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      • Il Pescatore Più Veloce Al Mondo

        24 aprile 2015 at 10:23

        Lorenzo montava la media davanti ed extra hard dietro.
        Rossi montava la dura davanti ed extra hard dietro.

        Ma le seguite le gare o fate finta?

      • Bestlap

        24 aprile 2015 at 11:25

        E’ vero Lorenzo aveva la media all’anteriore la memoria mi ha tradito questa volta..

      • TONYKART

        24 aprile 2015 at 13:44

        sono 5 giorni che fai il fenomeno e nn sapevi nemmeno che lorenzo aveva effettutato una scelta diversa….che figura di merd@ ahahahah

      • Bestlap

        24 aprile 2015 at 18:17

        AHAH la mia è stata una dimenticanza ma te..?? Dovresti avere il buon senso di stare zitto, ti sei inventato una gomma che non esiste, questa non è una dimenticanza è IDI0ZIA oltre che ignoranza….

      • Bestlap

        24 aprile 2015 at 18:31

        Ma sai cosa hai scritto? O sei troppo demente x rendertene conto..? Anche tu hai detto che Lorenzo aveva una hard anteriore, oltre alla perla della extra hard anteriore x Rossi.. Riesci a renderti conto nella tua demenza che se ho fatto io una figura di m.. tu l’hai fatta 3 volte.. Sei davvero un povero caso umano……….!!!!!!!!!

      • LucaR

        25 aprile 2015 at 19:50

        @TONYKART

        HAHAHA proprio tu parli di figuracce?????

        Ti vorrei ricordare una cosa: 18 Ottobre 2014, dopo le pessime qualifiche di Valentino in qualifica:
        TONYKART: “Hai sognato di essere stoner sulla sua isola,ti sei risvegliato e la realtà e tutt altra cosa, ahahahahh altro che vittoria…..”

        19 Ottobre 2014 Valentino vince a Philip Island per la sesta volta in carriera:
        TONYKART: “Se cadono gli altri e danno le gomme fallate al tuo compagno di squadra vedi che vinci anche tu le gare ….che schifo”

        Povero scemo, taci!

  5. TONYKART

    24 aprile 2015 at 13:48

    quale memoria,ci sono un sacco di post tuoi che continui a dire che lorenzo aveva la stessa scelta di pneumatici,e esaltavi valentino per aver vinto contro lorenzo che aveva le stesse gomme e altra gente che aveva fatto la stessa scelta,tutta gente tra l altro che davanti non arriva mai …….ahahah bel paragone
    meglio che stai zitto perche’ ti sputt@ni da solo

    • Durim

      24 aprile 2015 at 14:53

      Poco cambia il contenuto. Se aveva la hard davanti sarebbe dovuto essere più veloce di rossi i primi giri e avere magari un calo a fine gara. Lorenzo è stato più lento di Rossi sempre..Poi lorenzo usa sempre gomme meno dure di Rossi, sia davanti che dietro. Scelte dovuto a diversi stili di guida, le gomme non spiegano ne gli ottimi risultati di Rossi ne quelli deludenti di Lorenzo.

    • LucaR

      26 aprile 2015 at 09:18

      @TONYKART
      HAHAHA proprio tu parli di figuracce?????
      Ti vorrei ricordare una cosa: 18 Ottobre 2014, dopo le pessime qualifiche di Valentino in qualifica:

      TONYKART: “Hai sognato di essere stoner sulla sua isola,ti sei risvegliato e la realtà e tutt altra cosa, ahahahahh altro che vittoria…..”
      19 Ottobre 2014 Valentino vince a Philip Island per la sesta volta in carriera:
      TONYKART: “Se cadono gli altri e danno le gomme fallate al tuo compagno di squadra vedi che vinci anche tu le gare ….che schifo”

      Taci scemo

  6. TONYKART

    24 aprile 2015 at 23:00

    Durex sei
    La persona più ignorante di basso livello che ho letto su questo sito ,resta nell immondizia che è il tuo posto .

    • TONYKART

      25 aprile 2015 at 13:07

      CORREGGO ERA PER BESTLAP………..

      • Bestlap

        28 aprile 2015 at 16:58

        POVERO SKARTO…!! LO VEDI CHE SEI DEFICIENTE OLTREMODO.. SEI DAVVERO UN POVERO IDI0TA IN LIBERA USCITA……………!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati