Superbike: Jonathan Rea vince una spettacolare Gara 1 ad Assen

Il pilota inglese conquista la vittoria davanti a Chaz Davies e a Michael van der Mark che regala un podio al suo pubblico. Deluso Sykes solo quinto dietro anche a Haslam

Superbike: Jonathan Rea vince una spettacolare Gara 1 ad AssenSuperbike: Jonathan Rea vince una spettacolare Gara 1 ad Assen

Sotto un cielo carico di nuvole, Jonathan Rea vince Gara 1 del round al TT di Assen con una prestazione assolutamente maiuscola davanti a un grande Chaz Davies che tenta fino all’ultimo di superarlo pur con l’handicap della scelta di gomme.

Al box Pata Honda si festeggia lo straordinario terzo posto di Michael van der Mark che al termine di una gara condotta sempre al limite riesce a tenersi dietro Leon Haslam, quarto, e ha regalare una gioia al suo pubblico. Lo sconfitto della prima manche è Tom Sykes che partito dalla pole è arrivato quinto senza mai dare veramente l’impressione di potersela giocare.

Partiti tutti con gomme medie, a eccezione delle due Ducati, di Sylvain Guintoli e le EBR che montano la morbida al posteriore, scelta sconsigliata da Pirelli a dire il vero, Jonathan Rea parte meglio di tutti e brucia subito To Sykes alla partenza, seguito a ruota da Chaz Davies che dopo appena tre giri è già secondo con il leader nel mirino.
La scelta della gomma morbida al posteriore per il pilota gallese della Panigale non è facile da gestire, e Sykes dopo pochi giri lo recupera, ma Davies ci mette tutto il suo con un controsorpasso pazzesco sull’ex iridato, spiazzato dalla manovra del rivale che molla i freni in entrata di curva e lo supera, rimettendosi sulla scia di Jonathan Rea.

Ritmo altissimo tenuto dai primi per praticamente tutta la gara, con Michael van der Mark e Leon Haslam che si inseriscono di prepotenza nella lotta per podio a 8 giri dalla conclusione, ai danni di Tom Sykes che, beffato in una sola tornata da entrambi, perde rapidamente terreno.
Il campione della Kawasaki finisce la gara al quinto posto, certamente deluso, davanti a Jordi Torres e Xavier Fores, sottotono un po’ in tutto il weekend, guardando anche le prestazioni dei compagni di team.
Chi invece ha provato fino all’ultimo a salire sul podio davanti al proprio pubblico è Michael van der Mark che non si è arreso a Leon Haslam, l’ha superato negli ultimi giri della manche e si è preso rischi altissimi per mantenere la posizione.

Davanti a loro il duo di testa composto da Jonathan Rea e Chaz Davies non ha concesso un decimo agli avversari, con il pilota gallese che, per quanto ci ha provato fino al traguardo, non è riuscito a mettersi nelle condizioni di poter tentare il sorpasso sul rivale: per lui un secondo posto che vale oro e che gli permette di avvicinarsi a Haslam in classifica.

Completano la top ten Sylvain Guintoli ottavo, Nico Terol e Leon Camier, autori di una manche davvero molto buona, in particolare il giovane rookie spagnolo che ormai ci sta abituando a trovarlo nella parte alta della classifica.
Gara sfortuna per Ayrton Badovini, ritiratosi nel corso dell’undicesima tornata.

Sesta vittoria dall’inizio della stagione quindi per Jonathan Rea, la prima con la Kawasaki su questa pista: il pilota inglese ha sempre più il team nelle sue mani, allunga su Haslam e Davies e ribadisce le gerarchie al box.

Appuntamento alle 13:10 con la partenza della seconda manche.

Di seguito l’ordine di arrivo di Gara 1:

1. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10R 21 laps
2. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati 1199R +1.098s
3. Michael van der Mark NED PATA Honda CBR1000RR +4.140s
4. Leon Haslam GBR Red Devils Roma Aprilia RSV4 +4.517s
5. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R +6.140s
6. Jordi Torres ESP Red Devils Roma Aprilia RSV4 +11.007s
7. Xavi Fores ESP Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 37.542s
8. Sylvain Guintoli FRA PATA Honda CBR1000RR +15.029s
9. Nico Terol ESP Althea Ducati 1199R +22.706s
10. Leon Camier GBR MV Agusta F4 RR +22.867s
11. Leandro Mercado ARG Barni Ducati 1199R +29.884s.
12. Matteo Baiocco ITA Althea Ducati 1199R +36.816s
13. Roman Ramos ESP GO Eleven Kawasaki ZX-10R+37.190s.
14. David Salom ESP Pedercini Kawasaki ZX-10R +46.675s
15. Niccolo Canepa ITA Team Hero EBR 1190RX +74.271s
16. Christophe Ponsson LUX Grillini Kawasaki ZX-10R +74.296s
17. Santiago Barragan ESP Grillini Kawasaki ZX-10R +74.296s
18. Gabor Rizmayer HUN Team Toth BMW S1000RR +1 lap

Not classified:

RT. Ayrton Badovini ITA BMW Italia S1000RR 10 laps
RT. Imre Toth HUN Team Toth BMW S1000RR 12 laps
RT. Alex Lowes GBR Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 13 laps
RT. Randy de Puniet FRA Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 13 laps
RT. Larry Pegram USA Team Hero EBR 1190RX 16 laps
RT. Javier Alviz ESP Pedercini Kawasaki ZX-10R 21 laps

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati