Superbike: Jonathan Rea non si ferma e vince anche Gara 2 ad Assen

In una Gara 2 fotocopia della prima, l'inglese precede ancora Chaz Davies e Michael van der Mark.

Superbike: Jonathan Rea non si ferma e vince anche Gara 2 ad AssenSuperbike: Jonathan Rea non si ferma e vince anche Gara 2 ad Assen

Ancora un successo per Jonathan Rea che centra il successo anche in Gara 2 a completare la sua personale doppietta di giornata, di nuovo davanti a Chaz Davies e Michael van der Mark, in un seconda manche fotocopia della prima. Delusione ancora per Tom Sykes, finito quinto esattamente come questa mattina.

Al TT Circuit di Assen nel quarto round del Campionato Mondiale ENI FIM Superbike, Rea rafforza la sua leadership in classifica su Leon Haslam, quarto dietro al giovane rookie olandese del team Pata Honda, che ora si deve guardare anche da Davies per la corsa al titolo.

Per Michael van der Mark una giornata da incorniciare davanti al proprio pubblico: due terzi posti che ne fanno davvero il volto nuovo di questa Superbike, insieme a Jordi Torres e Nico Terol i giovani su cui puntare, nonostante gente come Rea e Davies non sia proprio “anziana”.

I due rookie spagnoli a dire il vero in questo weekend non sono stati molto fortunati: il pilota Althea Ducati, dopo una buona gara 1, è stato messo fuori causa dopo pochi giri dalla seconda per una caduta, mentre lo spagnolo della Aprilia è rimasto un po’ in ombra, ed ha conclusa gara 2 sesto dietro a Tom Sykes.

Fa meglio della prima gara Sylvain Guintoli, settimo, davanti a Fores e Lowes a completare la top ten. Prossimo appuntamento tra tre settimana a Imola, per il quinto round di questa stagione, dove secondo le previsioni dovremmo finalmente rivedere Davide Giugliano in sella alla Panigale, mai come quest’anno così competitiva.

Di seguito l’ordine di arrivo di gara 2:

1. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10R 21 laps
2. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati 1199R +0.439s
3. Michael van der Mark NED PATA Honda CBR1000RR +2.831s
4. Leon Haslam GBR Red Devils Roma Aprilia RSV4 +2.992s
5. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R +6.508s
6. Jordi Torres ESP Red Devils Roma Aprilia RSV4 +7.092s
7. Sylvain Guintoli FRA PATA Honda CBR1000RR +11.190s
8. Xavi Fores ESP Aruba.it Racing Ducati 1199R 15.636s
9. Alex Lowes GBR Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 16.402s
10. Leon Camier GBR MV Agusta F4 RR +16.402s
11. Matteo Baiocco ITA Althea Ducati 1199R +21.459s
12. Ayrton Badovini ITA BMW Italia S1000RR 21.997s
13. David Salom ESP Pedercini Kawasaki ZX-10R +22.082s
14. Leandro Mercado ARG Barni Ducati 1199R +22.928s
15. Roman Ramos ESP GO Eleven Kawasaki ZX-10R+41.801s
16. Christophe Ponsson LUX Grillini Kawasaki ZX-10R +66.835s
17. Javier Alviz ESP Pedercini Kawasaki ZX-10R + 1 lap
18. Gabor Rizmayer HUN Team Toth BMW S1000RR +1 lap

Not classified:

RT. Niccolo Canepa ITA Team Hero EBR 1190RX 1 lap
RT. Imre Toth HUN Team Toth BMW S1000RR 6 laps
RT. Santiago Barragan ESP Grillini Kawasaki ZX-10R 10 laps
RT. Larry Pegram USA Team Hero EBR 1190RX 14 laps
RT. Randy de Puniet FRA Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 16 laps
RT. Nico Terol ESP Althea Ducati 1199R 18 laps

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

2 commenti
  1. Avatar

    nandop6

    19 aprile 2015 at 18:03

    Avesse avuto una moto competitiva già qualche anno fa forse oggi staremmo a parlare di un pluri campione del mondo.

  2. Avatar

    nandop6

    19 aprile 2015 at 18:05

    Grande Van Der Mark, prossimo campione moto permettendo.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati