Superbike: Davies parte secondo per 33 millesimi

Ottima prova del team Aruba.it Ducati con Fores quinto: c'è fiducia per le gare di domani

Superbike: Davies parte secondo per 33 millesimiSuperbike: Davies parte secondo per 33 millesimi
Al Motorand di Aragon è andata in scena questo pomeriggio una spettacolare manche di qualifica, in cui Leon Haslam l’ha spuntata su Chaz Davies per soli 33 millesimi, con il gallese beffato proprio all’ultimo.

C’è ottimismo comunque in casa Ducati, considerata anche la buona prova di Xavier Fores, che è stato veloce tutto il weekend al suo debutto nel team superbike: la Panigale ha un passo gara superiore di Aprilia e può puntare a qualcosa di importante domani, con un occhio sempre alla Kawasaki che ha fatto del Motorland la pista “ufficiale” per i propri test e schiererà Tom Sykes e Jonathan Rea rispettivamente alla terza e quarta casella in griglia.
Tornando alla prova dei piloti Ducati in Superpole, Chaz Davies, dopo aver effettuato un primo giro interlocutorio con gomme da gara, ha montato quelle da qualifica completando un giro veloce in 1’49’697 che gli è valsa la seconda posizione, nonostante un paio di piccoli errori e al traffico presente in pista.
Anche Forés, usando la soluzione da qualifica per la prima volta in questa stagione, ha completato un buon giro, facendo registrare un tempo di 1’50.449 che gli ha assicurato la quinta posizione finale.
“In Superpole sono riuscito a fare un giro buono, ma non ottimo. Purtroppo ho fatto un paio di piccoli errori nel primo settore, e sinceramente pensavo che mi sarebbero costati la prima fila, quindi sono comunque contento di chiudere in seconda posizione, perché partire in prima fila è molto importante” – ha detto Chaz Davies – “Rispetto a ieri, le cose sono andate meglio oggi, soprattutto stamattina quando ho simulato la distanza di gara con dei buoni risultati. Sembra che sia io che Rea abbiamo un passo simile dopo quello che abbiamo visto fino ad ora, ma vedremo domani; non saranno gare facili, dobbiamo cercare di mantenere il grip della gomma posteriore il più a lungo possibile…”
“Non penso di aver sfruttato al massimo la gomma da qualifica ma alla fine, essendo la mia prima esperienza, devo essere soddisfatto di poter partire dalla seconda fila domani” – ha detto Javier Forés – “Per quanto riguarda il passo, credo non sia male. Nelle prove libere ho cercato di fare più giri possibili con la stessa gomma ed è andata abbastanza bene. Sto girando con tempi simili alle prime posizioni. So che sarà molto dura domani comunque l’obiettivo rimane quello di finire nelle prime sette, otto posizioni. Vedremo. Io farò del mio meglio…”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati