MotoGP Austin, Prove Libere 1: Dovizioso porta la Ducati ancora al Top, Rossi è 4° davanti a Petrucci

Tre italiani nei primi cinque in queste prime Free Practice 1 del Red Bull Grand Prix of The Americas

MotoGP Austin, Prove Libere 1: Dovizioso porta la Ducati ancora al Top, Rossi è 4° davanti a PetrucciMotoGP Austin, Prove Libere 1: Dovizioso porta la Ducati ancora al Top, Rossi è 4° davanti a Petrucci

MotoGP Austin 2015 – Il Red Bull Grand Prix of The Americas continua a riservare sorprese e bandiere rosse. Dopo che il turno della classe Moto3 era stato posticipato prima a causa del meteo e poi a causa del mancato posizionamento dei commissari lungo la pista, il turno della MotoGP è stato interrotto dopo una decina di minuti a causa di un cane che ha attraversato la pista! La bandiera rossa è durata diversi minuti, visto che il cane non si lasciava prendere!

Una volta tornati in pista (sempre con pneumatici rain vista la pioggia) i piloti hanno continuato a lavorare sul setup delle loro moto e alla fine il più veloce è risultato Andrea Dovizioso, che ha portato la sua Ducati GP15 in vetta con il crono di 2:19.402. La nuova moto progettata completamente dall’Ing. Luigi Dall’Igna va forte anche sul bagnato e questo era un dubbio che il Direttore Generale di Ducati Corse voleva togliersi al più presto.

Dovizioso ha preceduto la Honda del campione in carica Marc Marquez, staccato dal “Dovi” di 0.462s. Ottimo anche il turno del britannico Scott Redding, terzo in sella alla Honda Factory del Team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS.

Redding è seguito da due italiani, il sette volte iridato della Top Class Valentino Rossi (prima Yamaha in pista) e dal ternano Danilo Petrucci, in sella alla Ducati GP14 del Pramac Racing. Grande la performance di quest’ultimo, che si “ferma” a soli 72 millesimi dal pesarese.

Dopo il podio tutto italiano del Qatar (Rossi, Dovizioso e Iannone), abbiamo quindi tre piloti italiani tra i primi cinque classificati in queste FP1, questo a sottolineare che quest’anno potremmo toglierci diverse soddisfazioni. Dei nostri ha faticato Andrea Iannone, che ha chiuso diciannovesimo, mentre Marco Melandri e Alex de Angelis (il primo in sella all’Aprilia RS-GP e il secondo in sella alla ART Aprilia dello Iodaracing) hanno chiuso in ventitreesima e ventiquattresima posizione.

Prove difficili anche per Jorge Lorenzo, che in sella alla seconda Yamaha del Team Movistar ha ottenuto il nono tempo, davanti al colombiano Yonny Hernandez, che guida la Ducati GP14.2 del Team Pramac.

MotoGp Prove Libere 1 Termas de Rio Hondo - GP Argentina - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Termas de Rio Hondo - GP Argentina - Risultati Prove Libere 1

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati