Moto3 Austin, Prove Libere 1: Antonelli comanda sotto la pioggia, Locatelli è terzo

Il pilota del Team Ongetta-Rivacold ha preceduto Kent e Locatelli, 19° crono per Romano Fenati

Moto3 Austin, Prove Libere 1: Antonelli comanda sotto la pioggia, Locatelli è terzoMoto3 Austin, Prove Libere 1: Antonelli comanda sotto la pioggia, Locatelli è terzo

Moto3 Austin – La prima sessione di prove libere della classe Moto3 al Circuit Of The Americas è stata rimandata di un’ora causa condizioni meteo prima e posizionamento dei commissari in pista poi. I piloti sono entrati in pista alle 09:50 locali, le 16:50 italiane e lo hanno fatto con gomme rain.

Con queste condizioni il più veloce delle Free Practice 1 è stato il nostro Niccolò Antonelli (Honda), che ha fermato il cronometro sul tempo di 2:31.668. Il pilota del Team Ongetta-Rivacold ha preceduto di 0.880s il britannico Danny Kent (Honda) e il connazionale Andrea Locatelli (Honda), staccato di 2.131.

Quarto tempo per lo spagnolo Efren Vazquez (Honda), quinto per il malese Zulfahmi Khairuddin (KTM), sesto per il ceco Jakub Kornfeil (KTM), settimo e ottavo per gli spagnoli Isaac Vinales (Husqvarna) e Jorge Martin (Mahindra), nono per il finlandese Niklas Ajo (KTM) e decimo per il francese Fabio Quartararo (Honda), campione 2014 del CEV.

Buona la sessione dell’esordiente Stefano Manzi, che in sella alla Mahindra del Team Italia ha fatto segnare il quindicesimo tempo. Romano Fenati con la KTM del Team Sky VR46 è diciannovesimo a 5.114 dal connazionale Niccolò Antonelli.

Gli altri italiani sono Enea Bastianini (Honda) venticinquesimo, Francesco Bagnaia (Mahindra) ventiseiesimo, Andrea Migno (KTM) ventisettesimo, Matteo Ferrari (Mahindra) ventottesimo e Alessandro Tonucci (Mahindra) trentesimo.

Moto3 Prove Libere 1 Termas de Rio Hondo - GP Argentina - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Termas de Rio Hondo - GP Argentina - Risultati Prove Libere 1

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati