Livio Suppo, “Stoner ha già detto che non tornerà mai in MotoGP”

Il Team Principal HRC ha ribadito che l'australiano non tornerà in MotoGP

Livio Suppo, “Stoner ha già detto che non tornerà mai in MotoGP”Livio Suppo, “Stoner ha già detto che non tornerà mai in MotoGP”

MotoGP 2015 GP Qatar Honda Repsol – Le dichiarazioni di ieri rilasciate a fine GP del Qatar da Dani Pedrosa (che ha detto che si fermerà fino a che non risolverà il suo problema all’avambraccio), hanno dato vita a mille speculazionie sulla sua sostituzione. In molti hanno “sognato” di rivedere all’opera Casey Stoner, che al momento è tester Honda e che parteciperà alla 8 ore di Suzuka.

A spegnere queste voci ha pensato Livio Suppo, Team Principal HRC, che ha voluto ribadire che Stoner (nella foto con il vice presidente esecutivo di HRC Shuhei Nakamoto) ha già detto che non tornerà mai in MotoGP. “Casey ha detto molte volte che non tornerà mai in MotoGP. Comunque, spero di trovare una soluzione con Dani, sono ottimista.”

Il sito spagnolo Marca.com ha ricordato che la Honda non ha preso ancora nessuna decisione in merito al sostituto di Pedrosa, ma che sarebbe possibile una soluzione interna con il giapponese Hiroshi Aoyama, magari aspettando l’evoluzione positiva della situazione di Pedrosa.

Suppo non scarta nemmeno l’eventualità di una possibile partecipazione di Pedrosa al GP di Austin in programma il prossimo 12 aprile. “La situazione può cambiare da circuito a circuito. Dani ha parlato con il dottor Mir che gli aveva detto che una nuova operazione avrebbe potuto peggiorare la situazione. C’è solo un Dottore che adotta un’altra tecnica ma è molto invasiva. In questo momento, è meglio parlare di nuovo con i medici e vedere cosa succederà per Austin.”

Suppo si è detto dispiaciuto per quanto accaduto a Dani ed ha aggiunto: “Lo scorso anno è andato molto forte. Il suo obiettivo è quello di vincere il titolo, ma ha capito che in questo momento ha bisogno di aiuto. Capisco che per un tre volte campione, è difficile accettare di non poter guidare come si potrebbe.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

17 commenti
  1. Avatar

    enea

    30 marzo 2015 at 19:46

    Considero Stoner uno dei più grandi, ma se tornasse oggi, nonostante il suo immenso talento, prenderebbe solo botte, non solo da marc, ma anche dai vari rossi, lore, dovi, e forse anche da iannone….

    Il motomondiale è ad un livello altissimo, e il buon casey ci metterebbe almeno 5 o 6 gare per tornare quello di un tempo, ammesso che accada, è quindi ovvio che scelga di non tornare…

    EneA

    • Avatar

      enea

      30 marzo 2015 at 19:50

      Mi spiego meglio…

      Visto il suo caratterino, dubito accetti di buon grado arrivare dietro per diverse gare (quelle necessarie a ritrovare gli automatismi persi) per poi tornare “forse” a vincere.

      EneA

    • Avatar

      Stonami77

      31 marzo 2015 at 10:06

      Logico, se tornasse in pista e mettesse in riga Lorenzo, Rossi, Marc significa che siamo di fronte al pilota più forte di tutti i tempi senza se e senza ma, però credo che gli basterebbero 2-3 gare per tornare a lottare per poles, podi e vittorie, solo che il massimo sarebbe vederlo di nuovo in sella alla Ducati, quella odierna..

      • Avatar

        H954RR

        1 aprile 2015 at 10:56

        Stonami77 e Bibo guardate questa intervista: https://youtu.be/15LjkKJP3VU

      • Avatar

        H954RR

        1 aprile 2015 at 11:01

        E’ un po lunga ma vi consiglio di vederla tutta che ne vale la pena.

  2. Avatar

    bibo

    31 marzo 2015 at 23:04

    di sicuro con la ducati vista domenica lui avrebbe vinto…. :-)
    marquez permettendo,non credo rossi avrebbe vinto senza l errore fatto da marc

    • Avatar

      enea

      1 aprile 2015 at 09:05

      Bibo se neanche di fronte ad una gara del genere riesci a capire…

      a) Con i “se” non si va da nessuna parte, Stoner è a pesca, il Dovi e li a dare spettacolo, quindi onore al Dovi e a Rossi che ci hanno regalato una pagina storica del motomondiale.

      b) Probabilmente con stoner non si sarebbe sviluppata una moto del genere.
      Se una moto del genere è nata lo dobbiamo a Gigi ma anche al Dovi, ottimo collaudatore oltre che pilota.

      La moto del 2007 PER STONER

      c) Marc domenica ne aveva meno di vale.Punto. senza lerrore se la sarebbe probabilmente giocate, ma vatti a leggere i tempi e cerca di capire…
      Valle era dodicesimo, e fra lui e marc correvano motorette che marc avrebbe superato in un paio di giri, ma alla fine, nonostante marc girava a pista libera, e rossi era in lotta , si è beccato comunque 7 secondi…

      Bibo bibo…..

      EneA

      • Avatar

        enea

        1 aprile 2015 at 09:08

        “la moto del 2007 PER STONER” era un punto che avrei voluto sviluppare ma non ne ho voglia adesso…. alla prossima… ehehe :)

        EneA

      • Avatar

        Stonami77

        1 aprile 2015 at 09:40

        Ancora siamo a menarci con la storia di Stoner e la sua presunta incapacità per lo sviluppo dellle moto?
        Enea secondo te la Honda 2011-2012 l’ha sviluppata Stoner o Pedrosa? l’hanno sviluppata fondamentalmente i Giapponesi sulle sensazioni e il feeling dei Piloti, magari Pedrosa e Stoner gradiscono telai con differente rigidezze, settaggi elettronici diversi etc…ma tutti vogliono una moto che 1) scarichi in maniera ottimale i (tanti) cavalli a terra garantendo un’ottima percorrenza e velocità di curva(quindi inserimento)e con una trazione mostruosa per uscire forte dalle curve lente..chiaramente un avantreno sul quale possano spingere e fidarsi…questo lo voleva Stoner in Ducati e la Ducati sapeva, questo voleva Rossi in Ducati e la Ducati lo sapeva, questo vogliono tutti i piloti a prescidere dalla marca.
        La Ducati ha fatto un lavoro mostruoso grazie al nuovo corso tecnico, ovviamente Dovi è un grande pilota con la dote di essere molto preciso nei feedback e questo ha aiutato molto lo sviluppo, ma già la “vecchia” Ducati aveva come obbiettivo quello di fare una moto come questa del 2015, Stoner riusciva ad andare Forte anche con una moto che si è dimostrata una delle più scorbutiche e difficili del motomondiale moderno, ma sarebbe andato ancora più forte con quella del 2015

      • Avatar

        enea

        1 aprile 2015 at 10:20

        Scusatemi, non volevo riaprire un capitolo trito e ritrito, ma dovreste mettervi in testa una volta per tutte che una buona per un pilota, non necessariamente lo è per un altro pilota.

        La ducati 2007 PER STONER era una moto perfetta, tanto quanto lHRC 2011-2012.

        Spies quando sali” sulla moto di vale andava 2 secondi più lento, e dovette stravolgere i setting per andare forte.

        La ducati di stoner per vale fu lo stesso, con la differenza che quella moto, per quanto ci si lavorasse di setup rimaneva fondamentalmente la stessa.

        Con Stoner avremmo avuto probabilmente una ducati 2015 competitiva, ma solo per lui… visto che il suo stile è particolare….

        Stoner fa girare la moto “da dietro”, sarà per il suo passato nei dirt track, ma la moto che lui riesce a far andare forte, spesso è indigesta a chi viene dalla 250 per esempio, il davanti poco affidabile su stoner fa meno danni che su un rossi o u dovi per esempio.

        Lo stile di stoner lo ha portato a raccogliere tanto nella motogp, ma poco nelle altre classi per esempio, ma ovviamente questo non ne sminuisce la grandezza.

        Potremmo sta qui a scrivere pagine sugli stili di guida diversi ma…. ho una porta da stuccare che mi aspetta !!!!! :D

        E dopo!! :)

        EneA

      • Avatar

        enea

        1 aprile 2015 at 10:25

        PS nel 2011-2012 vi erano due top driver, stoner e pedro, ovvio che le linee guida le dettassero entrambi, in una coppia stoner-dovi penso avrebbe avuto un peso maggiore casey, e la moto che ne sarebbe venuta fuori avrebbe anche potuto non essere il top per il dovi, dico avrebbe potuto…

        EneA

  3. Avatar

    H954RR

    1 aprile 2015 at 10:54

    Intervista da ascoltare tutta dove basta ragionare un po per capire:
    https://youtu.be/15LjkKJP3VU

    Tutto detto così chiaro e semplice, così facile che ovviamente è impossibile non capire a parte per chi …
    E poi si è ritirato per la puzza di ….. figuriamoci se torna ora che ce nè ancora di più.
    Mitico Casey !

  4. Avatar

    enea

    1 aprile 2015 at 11:53

    H sei inqualificabile.

    Nel post dopo gara però non ti sei fatto vivo he….

    Persino testoner avrebbe da insegnarti qualcosa in quanto a sportività..

    EneA

  5. Avatar

    Dario

    1 aprile 2015 at 14:59

    Era gia’ fragile prima di smettere se ritornasse se lo mangerebbero in un boccone…ormai non si riesce piu’ a scappare via come quando la Honda era superiore a tutte le altre moto

  6. Avatar

    bibo

    1 aprile 2015 at 20:27

    caro dario se visto cosa ha combinato il vostro pilotino in ducati…..
    in una cosa do ragione ad enea , doviziososo sa fare il suo mestiere, in due anni ha reso la ducati competitiva al contrario di rossi…whahahhahahahhahhahhahahha
    enea se vuoi vengo io a stuccarti la porta !!!!!!!!!

  7. Avatar

    enea

    1 aprile 2015 at 21:51

    Se proprio dobbiamo mettere i puntini sulle i, il passaggio ducati vale-dovi è stato catastrofico rispetto al passaggio(comunque mal riuscito) stoner-rossi.
    Dovi è un signor pilota ed un signor collaudatore, ma gigi ha stravolto il modo di lavorare in ducati.

    Porta terminata, ma grazie comunque!!!

    EneA

  8. Avatar

    Lyon66

    1 aprile 2015 at 23:48

    Io credo che Casey farebbe molta fatica oggi come oggi: tanti piloti hanno cambiato stile di guida per lottare (se riescono) con Marc, l’asticella a livello di competizione s’è alzata notevolmente…

    Sicuramente recupererebbe in poche gare ma… o scappa a pista libera come ha fatto per due anni Marc o sarebbe comunque in difficoltà.

    Era il Re delle derapate, domava la moto a suo piacere ma nel corpo a corpo non è mai stato un fenomeno e… se il campionato (me lo auguro perchè sarebbe bellissimo) fosse, aldilà del vincitore, sudato e lottato come nella prima gara non vincerebbe sicuramente lui il mondiale.

    L’ultimo anno con Pedrosa e Lorenzo in forma si è rotto e ritirato…

    Il corpo a corpo e, soprattutto la testa (concentrazione, visione di gara e tattica) non sono il suo forte.

    Purtroppo…, se così non fosse sarebbe ancora uno dei nostri beniamini in pista a farci divertire: lo sappiamo noi e lo sa meglio lui.

    Il resto son chiacchiere…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati