MotoGP Qatar: Danilo Petrucci, “Sapevo di poter essere competitivo e volevo esserlo”

Grande prestazione per il rider ternano del Team Pramac Ducati, che domani nel GP del Qatar cercherà di giocarsela con i migliori

MotoGP Qatar: Danilo Petrucci, “Sapevo di poter essere competitivo e volevo esserlo”MotoGP Qatar: Danilo Petrucci, “Sapevo di poter essere competitivo e volevo esserlo”

MotoGP 2015 GP Qatar Ducati Pramac – A volte la rabbia si trasforma in qualcosa di positivo. E’ quanto successo questa sera a Danilo Petrucci, che dopo essere stato costretto a “passare” dalle Q1 per accedere alla Q2, ha fatto un gran giro che gli ha permesso poi di giocarsela con i migliori. Alla fine nonostante un piccolo errore il rider ternano ha chiuso nella Top Ten, anche se il suo idealtime era addirittura da seconda fila! A lui la parola.

“In FP3 abbiamo avuto un po’ di sfortuna che mi ha costretto a passare dalla Q1. Questo mi ha fatto molto arrabbiare ma mi ha dato la carica per affrontare la Q1 dove ho girato da solo facendo un gran tempo. Peccato per il secondo giro in Q2 perchè ero ancora più veloce ma ho fatto un errorino in curva 9 che non mi ha permesso di ottenere un tempo migliore come dimostra il mio real time (quarto assoluto). Va bene così, sono molto contento e ringrazio la squadra per l’ottimo lavoro che ha fatto. La gara di domani sarà molto dura. Partirò con i più forti e cercherò di imparare il più possibile. Sarà la mia prima gara con una Ducati e spero di gestire al meglio questa nuova situazione. Sapevo di poter essere competitivo e volevo esserlo. E’ una bellissima nottata, speriamo di replicarla domani sera.”

Foto: Alex Farinelli

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati