MotoGP Qatar Day 2: Marco Melandri, “Mi impegno al massimo, ma la situazione non migliora”

Altra giornata da dimenticare per il ravennate dell'Aprilia

MotoGP Qatar Day 2: Marco Melandri, “Mi impegno al massimo, ma la situazione non migliora”MotoGP Qatar Day 2: Marco Melandri, “Mi impegno al massimo, ma la situazione non migliora”

MotoGP 2015 GP Qatar Aprilia – Altra giornata da dimenticare per Marco Melandri, che da quando è tornato in MotoGP, in sella all’Aprilia RS-GP, è “abbonato” al fondo della classifica. Il pilota ravennate al pari del suo team-mate Alvaro Bautista “lotta” con la sua moto, al momento poco competitiva. Oggi ci si sono messe anche due cadute, una per turno, a rendere le cose ancora peggiori. A lui la parola.

“Non è cambiato molto rispetto a ieri. Abbiamo fatto diversi cambiamenti ma la mia situazione non è migliorata in maniera decisa, lavoriamo sui dettagli ma non ho ancora quel cambiamento sostanziale che sto cercando di raggiungere – ha detto Marco Melandri – Da parte mia continuo a impegnarmi al massimo, ora il mio obiettivo è fornire ai nostri tecnici gli spunti giusti per migliorare con decisione.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    Lyon66

    28 Marzo 2015 at 00:57

    Vespa ti tenta tre volte tanto…

    A parte il sarcasmo sono rimasto un pò deluso da Melandri: si sa che è più facile passare da MGP a SBK che viceversa ma non credevo che avrebbe avuto tutte queste difficoltà…

    Dovrà riadattasi? Ha paura a piegare fino al contatto del gomito? Non sente la moto? La moto in fase di sviluppo è ancora indietro?

    Mah…, e dire che Marco non è l’ultimo arrivato, anzi…

    Come di consueto Auguri a “tutti” i piloti, dal primo all’ultimo: che si divertano,ci facciano divertire e vinca il migliore.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati