MotoGP Qatar: Andrea Dovizioso, “Sono molto ottimista per l’inizio della stagione”

Il forlivese della Ducati è carico in vista della prima gara dell'anno in Qatar

MotoGP Qatar: Andrea Dovizioso, “Sono molto ottimista per l’inizio della stagione”MotoGP Qatar: Andrea Dovizioso, “Sono molto ottimista per l’inizio della stagione”

MotoGP 2015 GP Qatar Ducati – E’ un Andrea Dovizioso carico e motivato quello che parla alla vigilia della prima giornata di prove del GP del Qatar, gara inaugurale del motomondiale 2015. La nuova Ducati GP15 interamente progettata dall’Ing. Luigi Dall’Igna è andata molto forte nei test e questo fa ben sperare il forlivese, che vuole essere subito protagonista. A lui la parola.

“Sono davvero molto soddisfatto del mio test in Qatar, perchè sono stato veloce sia con le gomme nuove che con quelle usate. Parto per la stagione con ottimismo perchè la nuova GP15 è una moto decisamente migliore del modello precedente, e in Qatar si è adattata subito molto bene e quindi credo che in gara potremo far bene. Il circuito di Losail è molto particolare, ma io su questo tracciato sono sempre andato bene e quindi non vedo l’ora di scendere in pista per la prima gara.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

5 commenti
  1. Avatar

    testoner

    25 marzo 2015 at 14:16

    anche se la moto e’ buona(come dici tu…) penso che il miglior risultato possa essere il quarto posto in gara…. in alcune occasioni magari potrai finire a podio.
    ma anche se la moto ti assiste hai davanti 4 animali….
    spero di sbagliarmi visto che al debutto in motogp avevi dato dimostrazione (con una moto privata…) di poter lottare con i migliori!
    grandissimo uomo,collaudatore e buon pilota!
    spero di sbagliarmi…

    • Avatar

      Doug

      25 marzo 2015 at 16:49

      Apprezzo molto Dovizioso, ma oggettivamente penso sia un gradino sotto ai top riders, come ha già dimostrato in HRC.
      Ciononstante mi farebbe molto piacere che fosse lui il prossimo pilota a portare alla vittoria una Ducati, se lo merita.

  2. Avatar

    TONYKART

    26 marzo 2015 at 10:21

    in yamaha sul podio ci andava spesso e nn era un ufficiale quindi nn vedo perche’ non dovrebbe essere potenzialmente uno dei primi 3
    ha diritto anche lui a esprimere il suo talento nelle giuste condizioni e poi si potra’ giudicare,in honda era un altra storia………

    • Avatar

      testoner

      26 marzo 2015 at 13:33

      tony… nn sto sminuendo il dovi!! e’ vero che in yamaha andava spesso a podio… infatti nn capisco perche’ con le moto clienti va fortissimo( vedi honda il primo anno e yama poi…) mentre con le ufficiali a oggi ha steccato…. resta il fatto che come collaudatore resta il numero uno oggi.

      • Avatar

        bcs

        26 marzo 2015 at 15:48

        Specifico subito che Dovi come pilota mi è sempre piaciuto.
        Scritto questo, ti chiedi come mai su moto dei team clienti andava fortissimo (uso le tue parole,sia chiaro) mentre ha steccato con le moto ufficiali…

        Forse non è che per caso tutta questa differenza tra moto ufficiali e “private” non è così marcata come alcuni credono (vedere dichiarazioni di Lorenzo,Espargarò,Cecchinello,Gresini, Suppo sia per Ducati che per Honda ecc)?

        Un po’ come Kallio ricordi quando prese in mano la moto di Stoner?

        Opinione personale, io ritengo Dovi un top rider. Magari non ha quel talento esplosivo alla Stoner, ma io lo ritengo un top rider….

        Un pilota cambia, cresce o perde di prestazione (per una serie di motivi), non ha senso paragonare il Dovi del 2011 (anno che era nel box Hrc, ma lasciato un po’ a se stesso) a quello del 2015.
        Non ha senso farlo (non è riferito a testoner).

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati