Superbike: Ducati-Fabrizio aspettando Giugliano?

Dopo l'addio-bis di Bayliss e in attesa che Davide Giugliano si riprenda il suo posto, chi guiderà la Panigale ad Aragon e ad Assen

Superbike: Ducati-Fabrizio aspettando Giugliano?Superbike: Ducati-Fabrizio aspettando Giugliano?

Troy Bayliss dopo il round al Chang International Circuit, Thailandia, ha salutato tutti ringraziando per l’entusiasmo con cui è stato accolto al suo rientro: con il suo addio definitivo, il team Aruba.it Ducati dovrà scegliere il nuovo sostituto di Davide Giugliano per i prossimi due appuntamenti ad Aragon e Assen.

Per il tre volte Campione australiano nessun rimpianto: a 46 per lui diventa complicato reggere i ritmi di due gare contro ragazzini che hanno la metà dei suoi anni, anche se ha dimostrato di avere ancora “un gran manico” e di potersela giocare, almeno nei primi giri, con il gruppo dei migliori.

Per la Casa di Borgo Panigale, invece, il tempo stringe dato che ad Aragon mancano tre settimane.
Accantonata l’dea Michele Pirro, a meno di dietrofront, dato il suo ruolo prezioso di tester Ducati MotoGP, una soluzione potrebbe essere la “promozione” di uno dei piloti dei team satellite, Matteo Baiocco di Althea o Leandro Mercado di Barni, anche se in questo caso servirebbe l’ok delle squadre, mentre un’altra porterebbe a Xavi Fores e Lorenzo Lanzi, che corrono con la Ducati nel campionato tedesco e hanno anche esperienza in Superbike.

C’è anche una quarta ipotesi, forse la più affascinante, che vorrebbe Michel Fabrizio in sella alla Panigale: un pilota italiano su una moto italiana in un campionato che, guardando le prime posizioni di Australia e Thailandia sembra la British Superbike!
Attualmente il pilota romano, nonostante sia senza una squadra da mesi, si allena tutti i giorni con la speranza di una “chiamata” importante da un circus che l’ha visto protagonista per otto anni con 35 podi e 4 vittorie, poi conosce bene l’ambiente del box ufficiale Ducati per averci corso tre stagioni ed è in cerca di riscatto dopo gli ultimi anni piuttosto difficili.

Non resta che attendere il comunicato ufficiale Ducati per svelare il nome che affiancherà Chaz Davies nel debutto europeo del Campionato ENI FIM Superbike di quest’anno.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati