Superbike: Suzuki in cerca di riscatto in Thailandia

Grandi aspettative per Lowes e de Puniet per il debutto al Chang International Circuit.

Superbike: Suzuki in cerca di riscatto in ThailandiaSuperbike: Suzuki in cerca di riscatto in Thailandia

Dopo una difficile giornata di gare in Australia, Alex Lowes è entusiasta di tornare in pista e di affrontare la nuova sfida rappresentata dal Chang International Circuit, ed è determinato a tornare sui livelli di forma mostrati nei test ufficiali di Phillip Island.

Ripresosi dall’infortunio all’osso sacro rimediato in Australia, Randy De Puniet vede nell’evento Thailandese un’importante opportunità per far bene, visto che tutti i piloti partiranno da una situazione simile alla sua quanto a conoscenza del tracciato, anche se ammette di non essere ancora in piena forma nonostante gli evidenti miglioramenti.

“Sulla carta la pista è bellissima. Da pilota è sempre bello provare nuove piste e visitare paesi diversi da quelli già conosciuti, quindi guardo con attesa al prossimo fine settimana” – ha detto Alex Lowes – “Le ultime settimane, dopo il ritorno dall’Australia, mi hanno aiutato a rilassarmi ed a riprendere la concentrazione, quindi ora sono pronto a riprendere il lavoro in sella alla GSX-R1000 già dalle FP1, per farmi trovare pronto nella giornata di domenica.”

“Le mie condizioni fisiche sono migliorate molto. Anche se non sono ancora al 100%, mi sento molto a mio agio in sella e di sicuro meglio che in Australia” – ha dichiarato Randy de Puniet – “È un tracciato nuovo per tutti e quindi sarà interessante vedere cosa succederà, sono ansioso di imparare la pista. Partiremo dallo stesso livello delle altre squadre e questo ci darà delle buone indicazioni sul nostro reale livello. Mi piace conoscere nuovi circuiti e attendo con ansia l’inizio del nuovo round”.
“Anche se non ero in piena forma in Australia sono comunque riuscito ad utilizzare la mia esperienza per imparare il più possibile nelle gare e credo quindi che potremo far bene in Tailandia. Sembra che farà molto caldo, il che rappresenterà una sfida, ma mi sono allenato molto nelle ultime due settimane per far sì che la mia condizione sia la migliore possibile sulla distanza di gara. Ho anche guardato l’evento in Tailandia del Mondiale Motocross della settimana passata e correre con queste temperature non è facile, ma sarà lo stesso per tutti. Sono quindi molto fiducioso per la giornata di gare”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati