Superbike: Ducati in cerca di conferme in Thailandia

Davies e Bayliss sono ansiosi di confrontarsi con un tracciato tutto nuovo.

Superbike: Ducati in cerca di conferme in ThailandiaSuperbike: Ducati in cerca di conferme in Thailandia

L’Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team è pronto per il round al nuovissimo Chang International Circuit, che vedrà i due piloti ufficiali impegnati a partire dalle prime prove libere di venerdì.

Chaz Davies verrà affiancato ancora una volta dal tre volte campione del mondo Troy Bayliss, che sostituisce anche in questo appuntamento l’infortunato Davide Giugliano.
La Casa di Borgo Panigale sbarca in Thailandia in cerca di conferme, dato che nel corso del primo round Davies ha messo in evidenza il potenziale suo e quello della Panigale R, ottenendo due ottimi terzi posti, oltre al best lap in Gara 2, che gli hanno permesso di conquistare il terzo posto della classifica generale.
In attesa di tornare finalmente in pista, probabilmente a Imola, Davide Giugliano sta continuando la riabilitazione dopo l’incidente durante i test a Phillip Island, che gli ha purtroppo procurato due fratture alle vertebre L1 e L2.
A sostituirlo ancora una volta sarà il tre volte campione del mondo Troy Bayliss che nonostante il pochissimo tempo trascorso in pista con la nuova Panigale R, ha chiuso la prima manche australiana in zona punti ed è entusiasta di poter tornare in sella alla sua Ducati anche in Tailandia su una pista tutta nuova.
Il Chang International Circuit ha infatti ufficialmente aperto i battenti solo ad ottobre 2014 e sarà quindi la prima volta che i piloti Superbike ci gareggeranno.
La Thailandia è un mercato importante per le case produttrici tanto che la Ducati ha un proprio stabilimento nella provincia di Rayong.

“Ho avuto l’opportunità di visitare il Chang International Circuit durante una visita a Ducati Thailand nel gennaio di quest’anno” – ha detto Chaz Davies – “Mi sembra un’ottima struttura ed una bella pista. Sono sempre entusiasta di correre in posti nuovi e dopo i risultati ottenuti a Phillip Island, sono ancora più motivato e non vedo l’ora di tornare a correre in questo weekend e vedere cosa riusciamo a fare”.

“Innanzitutto vorrei ringraziare la squadra per avermi dato un’altra opportunità di guidare la Panigale R” – ha dichiarato Troy Bayliss – “Sono ansioso di tornare in pista, su di un tracciato che è nuovo per tutti quanti, quindi partiremo tutti dallo stesso punto. Mi sono allenato molto in queste settimane e mi sento ben preparato per questa sfida che affronterò con molto entusiasmo”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati