Superbike: Althea Racing Ducati debutta da una buona seconda fila

A Phillip Island in Superpole Nico Terol conquista un'ottima seconda fila. Matteo Baiocco chiude la top ten e partirà dalla quarta.

Superbike: Althea Racing Ducati debutta da una buona seconda filaSuperbike: Althea Racing Ducati debutta da una buona seconda fila

Davvero un ottimo lavoro quello fin qui svolto a Phillip Island dai piloti del Team Althea Racing, in continua progressione sin dall’inizio della prima sessione di libere, concentrandosi costantemente sul passo gara e provando diverse soluzioni per riuscire ad arrivare con il miglior assetto possibile sulla griglia di partenza.

Nico Terol è riuscito a calarsi sin da subito in un campionato per lui totalmente nuovo: sempre nella parte alta della classifica, lo spagnolo ha cercato di mettere a frutto la sua esperienza e le sue doti tecniche, facendo registrare ottimi tempi e riuscendo a qualificarsi direttamente alla seconda manche della Superpole, con il quinto tempo (1’31.263).
Anche Matteo Baiocco, che pure ha avuto qualche difficoltà in più di adattamento, sessione dopo sessione ha dimostrato di poter arrivare a prendere la giusta confidenza con la moto e con la pista, progredendo gradualmente fino a qualificarsi per la Superpole 1 con il 13mo tempo (1’32.156).

Prima manche di qualifiche interpretata ottimamente dal pilota italiano, che è riuscito a sfruttare al meglio la gomma da tempo: autore di un giro perfetto (1’31.639) che lo lancia al primo posto in classifica, facendogli così guadagnare l’entrata nel secondo step della Superpole.

Seconda manche interrotta dopo poco dalle bandiere rosse a causa della caduta di David Salom alla ‘Swan’, il curvone veloce che immette nel rettilineo dei box: al momento dello stop Nico transitava al traguardo in seconda posizione, mentre Matteo aveva un ipotetico sesto tempo, poi annullati a vantaggio dei crono fatti segnare nel primo giro veloce.
Ottimi segnali che dimostrano che i piloti del Team Althea riescono a progredire giro dopo giro e prendono confidenza molto rapidamente: sesto tempo e quindi seconda fila per Nico Terol, decimo tempo ad aprire la quarta fila per Matteo Baiocco.

“Sono contento perché abbiamo e stiamo facendo tuttora un grandissimo lavoro. Mi trovo sempre meglio sulla Ducati Panigale R, ho fatto un bel giro con la gomma da qualifica e anche se ho commesso qualche piccolo errore sono stato molto veloce” ha detto Nico Terol – “Quando ho visto la bandiera rossa sul rettilineo a causa della caduta di Salom, ho capito subito che il giro non sarebbe stato valido ma sono contento ugualmente. Il lavoro del Team sulla moto è fantastico, stiamo progredendo rapidamente, trovo sempre maggior confidenza e la seconda fila è comunque un ottimo risultato. Due gare nella stessa giornata per me sono una novità, vediamo come andrà domani, ma sono fiducioso perché stiamo lavorando nella giusta direzione”.

“Ho avuto qualche difficoltà durante le sessioni di qualifiche, ma sono riuscito comunque a migliorarmi giro dopo giro. C’è ancora molto da lavorare, mi manca un po’ di esperienza ma sono ottimista. Facciamo dei piccoli passi avanti e sono contento di partire dalla top ten” – ha dichiarato Matteo Baiocco – “Ho fatto un’ottima Superpole 1, avevo un buon feeling, ho trovato il giro buono che mi ha permesso di passare alla Superpole 2. Peccato l’interruzione mentre stavamo facendo tutti il giro lanciato, stavo andando bene e sono sicuro che avrei potuto migliorare ancora. Va bene così, partiamo dalla quarta fila e possiamo fare due belle gare”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati