Superbike: Buone sensazioni per la BMW a Jerez de la Frontera

Conclusi positivamente i test sul circuito di Jerez de la Frontera, il team guarda all'inizio ufficiale della stagione.

Superbike: Buone sensazioni per la BMW a Jerez de la FronteraSuperbike: Buone sensazioni per la BMW a Jerez de la Frontera

Anche il BMW Motorrad Italia SBK Team è stato protagonista in pista a Jerez de la Frontera nel corso delle due giornate di prove svoltesi il 26 e 27 Gennaio.

Si è trattato degli ultimi test privati in preparazione al primo round del campionato mondiale Superbike 2015 che prenderà il via in Australia nel weekend dal 20 al 22 Febbraio, sulla pista di Phillip Island.

In precedenza il BMW Motorrad Italia SBK Team era sceso in pista a Portimao in Portogallo, ma purtroppo le avverse condizioni meteo avevano reso difficile il lavoro dei tecnici e del pilota, il francese Sylvain Barrier, che sulla pista dell’Algarve aveva potuto compiere solo pochi giri.
In Spagna invece il meteo è stato favorevole e questo ha permesso di portare a termine il programma stabilito e di prepararsi per il primo appuntamento mondiale.

La nuova BMW S 1000 RR è molto diversa rispetto alla versione precedente ed è stata migliorata sotto ogni aspetto: i tecnici capitanati da Gerardo Acocella si sono impegnati per permettere a Barrier di sfruttarne tutto il potenziale ed i risultati dei test si possono considerare molto positivi, visto che pur senza utilizzare le gomme morbide, il pilota francese nella seconda giornata ha fermato i cronometri sul tempo di 1’42”004, a soli tre decimi dal record della pista.

“Dopo le difficoltà incontrate a Portimao, queste di Jerez sono state due giornate molto positive, nelle quali ho iniziato a conoscere e a sfruttare il potenziale della mia S 1000 RR in versione 2015″ – ha detto Sylvain Barrier – “Ho trovato subito un buon feeling con la moto ed in poco tempo sono riuscito ad essere molto veloce. Ora però dobbiamo continuare a lavorare e ad impegnarci per avvicinarci maggiormente ai piloti più veloci. Penso che abbiamo raggiunto già un buon livello di competitività e quindi mi sento pronto e fiducioso per il primo appuntamento del mondiale che disputeremo in Australia tra meno di un mese”.

“In questi test invernali abbiamo avuto molte cose da testare in quanto la S 1000 RR in versione 2015 dispone di nuovi accorgimenti che riguardano la ciclistica, l’elettronica ed il motore” – ha commentato Gerardo Acocella, Team Director – “Specialmente la parte elettronica, del tutto nuova, ci ha impegnato molto, ma possiamo dire che tutto ha funzionato al meglio e questo è ovviamente un fatto molto positivo. Qui in Spagna ci siamo concentrati sul passo di gara di Barrier e non sul tempo sul giro e ritengo che i risultati siano stati senza dubbio interessanti e ci consentano di guardare con fiducia al primo appuntamento del mondiale Superbike 2015. Andiamo in Australia consapevoli di disporre di una moto affidabile che continueremo a mettere a punto nelle due giornate di test ufficiali del 16 e 17 Febbraio sulla pista di Phillip Island”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati