Daryl Beattie: “Marquez guida la MotoGP come fosse una Dirt-Bike”

L'australiano ha aggiunto "Con Rossi e gli altri va d'accordo, con Stoner sarebbero state "scintille"

Daryl Beattie: “Marquez guida la MotoGP come fosse una Dirt-Bike”Daryl Beattie: “Marquez guida la MotoGP come fosse una Dirt-Bike”

L’australiano Daryl Beattie, vice-campione del mondo 1995 classe 500cc (arrivò alle spalle del connazionale e cinque volte iridato della classe regina Mick Doohan) è stupito dalla capacità di Marc Marquez di guidare la sua Honda MotoGP come se fosse una moto da dirt-bike.

Secondo Beattie veder guidare Marquez in pista, è un pò come vederlo girare sullo sterrato. Ecco cosa ha detto a tal proposito l’australiano ai colleghi di Crash.net.

“Tutti possiamo vedere la capacità di Marquez di guidare sullo sterrato. La cosa incredibile per me è che guida la MotoGP come se fosse una dirt-bike. Rialza la moto, curva “stranamente” e la gira velocemente. La sua sensibilità e la capacità nel fare ciò è incredibile. Tanto è cambiato dai tempi di Barry Sheene, in termini di pneumatici ed elettronica, ma i riders ora guidano molto in “sliding. Li aiuta molto allenarsi con il Dirt-Track.”

L’australiano ha aggiunto: “Marquez è spaventosamente un talento naturale ed ha la testa sulle spalle. Anche Anthony Gobert era probabilmente altrettanto talentuoso come Marquez se parliamo di guida, ma non aveva la testa sulle spalle.”

Beattie ha poi paragonato Marquez a Doohan: “Alla mia epoca il pilota migliore era Mick (Doohan), ma Mick è molto diverso da Marquez. Lui ha lavorato duramente per arrivare dove è arrivato, come fanno tutti, mentre penso che il talento di Marquez sia più naturale.”

L’ex pilota della Suzuki ha poi parlato di Valentino Rossi e Casey Stoner: “Dopo Mick c’è stato Rossi, poi direi Casey (Stoner). Quest’ultimo non ha corso abbastanza a lungo per dominare per un lungo periodo, ma certamente la sua abilità era incredibile. E ora c’è Marquez. Al momento ci sono solo quattro piloti di livello, questo senza nulla togliere agli altri. Devo dire però che Marquez è l’uomo del momento e può dominare a lungo.”

Sul connazionale Casey Stoner, il cui posto è stato preso da Marquez ha sincerato: “Sarebbe stato un grande scontro. Adesso Marquez va d’accordo con tutti gli altri, compreso Valentino, invece penso che con Casey sarebbero state scintille.”

Infine un pensiero sul connazionale Jack Miller, passato direttamente dalla Moto3 alla MotoGP: “Jack è maturato in maniera massiccia negli ultimi due anni, in particolare con la KTM. Credo Aki Ajo sia stato per lui un grande leader e gli ha insegnato molto. All’inizio ero un po’ scettico sul passaggio diretto alla MotoGP, ma da quello che ho visto finora penso che abbia fatto un ottimo lavoro ed è pronto a fare il grande salto.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

45 commenti
  1. Avatar

    H954RR

    9 gennaio 2015 at 10:29

    Concordo in pieno, Marc e Casey due “mostri” e come ho sempre detto ci vorrebbe il Casey per vedere gare memorabili tra i due !
    Ma purtroppo…..
    Forza Marc e forza Jorge gli unici in questo momento col talento di “scontrarsi” per fare garoni spettacolari !!!

    • Avatar

      ueueue

      9 gennaio 2015 at 17:51

      ..mi sembra di ricordare che oltre a Jorge lo scorso anno corsero un certo Rossi ed un certo Pedrosa..uno dei quali arrivò addirittura davanti al mostruoso Jorge..quindi dire che sono gli unici mi sembra un po di parte…
      poi arrivano i nuovi..vedremo!

      • Avatar

        nandop6

        9 gennaio 2015 at 18:12

        Di parte???? Nooooooo. ;)

      • Avatar

        H954RR

        9 gennaio 2015 at 18:24

        nando io della parte di tutti tranne uno, tu invece di uno tranne tutti ?
        Rispondo io per te “SI” !

      • Avatar

        nandop6

        10 gennaio 2015 at 12:55

        E no caro H954RR io ho rispetto per tutti Stoner compreso diversamente da te.

      • Avatar

        nandop6

        10 gennaio 2015 at 13:12

        H954RR
        MotoGP: Livio Suppo “Quest’anno non sarà facile ripetersi, Rossi e Lorenzo saranno molto competitivi”

  2. Avatar

    H954RR

    9 gennaio 2015 at 18:21

    Per Dani ormai sono solo deluso, per l’altro dopo l’ultima, oltre le altre tante, della “flangia” non ho più il minimo dubbio e per finire “i nuovi” se non avranno una delle sole 4 moto che possono vincere c’è poco da sperare.

  3. Avatar

    bcs

    10 gennaio 2015 at 09:56

    H

    Be’ la storia della flangia non è nuova, sono ANNI che succede, Rossi è uno dei tanti che corre sflangiato.

    Il Rally di Monza è uno Show fato per lo spettacolo, non per la competizione.

    Poi ovviamente si guarda sempre e unicamente Rossi e il non gli altri che fanno la stessa cosa…
    La cosa si ripete sempre.

    E’ un po’ come il “torsiometro”, scusate, ma vi svegliate solo adesso….

    Scrivi:
    “e per finire “i nuovi” se non avranno una delle sole 4 moto che possono vincere c’è poco da sperare.”

    Ma non è vero H, non è assolutamente vero.
    Le moto potenzialmente da vittoria sono più di 4, ascolta la recente intervista di Cecchinello (ultimo di una lunga lista, composta da Gresini,Suppo, Poncharl,Nakamoto, Jarvis) e leggi quanto ha dichiarato Lorenzo.

    In pratica Jorge ha dichiarato che con la moto di Espargarò (il più piccolo) riuscirebbe cmq a lottare per il podio e per la vittoria e senza peli sulla lingua ha dichiarato che questo non succede per un semplice motivo… Non sono veloci come i primi 4.

    Poi se per te piloti come Smith,Bradl,Bautista (Espargarò è ancora da valutare, ha fatto una sola stagione) che da anni sono plafonati in quelle posizioni (confermata anche da chi ha sotto contratto questi piloti) sono al livello di Pedrosa,Lorenzo, Rossi e Marc, è un altro discorso…

    • Avatar

      bcs

      10 gennaio 2015 at 09:59

      Anche un certo Ben Spies, un pilota che mi piace un sacco, ha avuto “la moto buona”, una delle 4, ma non mi sembra che ha fatto chissà cosa…

      E preciso che per me Spies è (forse dovrei scrivere era, vista che non corre più e difficilmente tornerà a competere in moto) un talento… Gestito malissimo.

    • Avatar

      H954RR

      10 gennaio 2015 at 10:21

      Il discorso flangia è solo l’ultima di una lunga serie, ma lo so come funziona per gli adepti di tavullia quando lo fa lui va bene se lo fanno gli altri andrebbero fucilati, ma va bè !
      E comunque per me per il suddetto personaggio dopo quest’ultima è oramai un capitolo chiuso e non mi serve altro per rafforzare la mia convinzione che da molto tempo ho e che adesso è marchiata a fuoco, non mi interessa più discuterne ne parlarne di quello e addirittura, ancora per me, potrebbe anche battere il Marc e portarsi a casa il 10 titulo che tanto non mi interesserebbe e non mi cambierebbe opinione su di lui perchè a sto punto è chiarissimo e non ci sarebbe nessun dubbio e nulla da capire o da rimanere stupiti ma saprei già come avrebbe fatto e in che modo, punto stop parlerò e discuterò di qualsiasi cosa tranne di quel personaggio, non mi interessa e poi quando si discute per qualsiasi cosa nascono commenti normali mentre quando si discute di quello si va sempre al litigio e francamente ste c@g@te non ho più voglia di intraprenderle per quello lascio fare ai suoi invasati.
      E poi qual’è il problema per molti è il migliore di tutti e di tutti i tempi per malti altri come me è solo un grandissimo bluff, basta a ognuno la sua che problema c’è ?
      Cambia la vita a qualcuno ?
      No, e allora ?
      Spero di essermi spiegato e vale per tutti, vogliamo discutere di qualsiasi cosa ?
      Ok va bene.
      Ma quando mi si parlerà dei quello non risponderò.
      Ciao.

    • Avatar

      H954RR

      10 gennaio 2015 at 10:26

      E sul discorso “i nuovi” io l’ho sempre pensata come Burghes, se ti ricordi e per me come ho sempre detto sono due campionati in uno, il primo con le 4 moto ufficiali tra Honda e Yamaha e il secondo con tutti gli altri.
      Ovviamente Cecchinello, Grasini ecc. degli altri privati non diranno mai che corrono con moto di seconda scelta come Suppo, Nakamoto & c. non diranno mai che danno moto che non possono vincere a chi paga.

      • Avatar

        nandop6

        10 gennaio 2015 at 13:10

        Se i campionati sono pilotati lo sono per tutti quelli che vincono, Lorenzo, Marquez e Stoner compreso.

    • Avatar

      bcs

      10 gennaio 2015 at 11:15

      Io invece H vedo molto di più il contrario, ovvero si guarda solo a quello che fa Rossi.
      Così come tra qualche anno si vedrà solo quello che farà Marc.

      E’ sempre stato così e sempre sarà così… Da Senna, a Schumi, da Agostini a Valentino.

      Stai calmo, io non ti ho attacato. Ho scritto ben altro.

      Se consideri da “galera” (è tra virgolette eh!) il correre sflangiati, be’ lo è anche per una decina di piloti che hanno fatto la stessa identica cosa… Ma non mi pare di aver letto niente in proposito.

      Quello di Monza non è un Rally vero e proprio, non è una competizione fine a se stessa, ma uno show, dove personaggi famosi si “uniscono” per far divertire la gente. E’ uno show.

      Discutere di cosa? Perdonami H… Ma la realtà ormai la si sa.
      Le moto Factory private sono molto ma molto più vicine alle Factory rispetto ad una semplice moto privata.

      Hanno (con modifiche fatte in base al pilota ovviamente, vedi marc) telai pressochè identici, motore identico, elettronica identica (grazie a Cecchinello che ha dichiarato che gli affinamenti arrivano direttamente anche a lui… E questa parte viene gestita da un ing. Hrc). sospensioni e freni identici (tranne Bautista che sappiamo che correva con Showa e Nissin… )… Quello che cambia è il pilota.

      E perdonami ma nessuno dei piloti privati è al livello dei 4 che si giocano podi e vittorie.

      Ti ribadisco che anche Spies ha avuto la moto buona, ma il titolo non lo ha vinto, ne’ ha macinato vittorie a go go… Kallio quando salì (dopo pottime prestazioni sulla moto privata) si trovò destabilizzato quando una volta salito sulla Ducati di Stoner si rese conto che non vi erano differenze tali da giustificare il divario di prestazione…

      Poi se tu reputi piloti come Bradl Bautista e Smith al livello di Marc Jorge Rossi e Pedrosa è un’altro discorso… Ma francamente non c’è paragone.
      I fenomeni sono pochi, pochissimi… Anzi siamo molto ma molto fortunati a vederne così tanti in pista…

      • Avatar

        bcs

        10 gennaio 2015 at 11:17

        Piccolo esempio.

        Nessuno, ma proprio NESSUNO si è scandalizzato quando l’uomo di merd* ha menato la sua fidanzata.
        Per me è ben più grave questo che il partecipare ad una manifestazione per raccogliere fan sflangiato.

        Immaginati se una cosa del genere la faceva una persona diversa.
        Immagina….

        Invece, niente… Nessuno ma proprio nessuno considera quel fatto… Anzi…

      • Avatar

        bcs

        10 gennaio 2015 at 11:19

        Visto che tu ci tieni particolarmente, i pollici versi non li ho messi io.

        Come sai io non metto ne’ pollici versi ne’ pollici positivi.

        Come più volte ho scritto i pollici versi li mettevo a due persone che non frequentano più il sito.

      • Avatar

        H954RR

        10 gennaio 2015 at 15:04

        Tra bcs sono calmo non ho scritto con “rabbia” non sono come alcuni esaltati.
        E per i versi se mi lamento quando li mettono inutilmente è solo per farlo notare come sono a volte banali chi li mette ma non me la prendo assolutamente perchè per me i problemi della vita sono altri non sono il dovere di difendere e far credere per forza che il tavulliano sia il migliore di sempre come fanno sempre molti quando non vengono neanche tirati in causa, non ho una crociata personale fanatica per questo scontro banale al contrario di tanti.
        Invece io i versi o i pro li metto ma sopratutto come “segnapost” tra quelli letti e i nuovi ahahahah cosi non perdo tempo a rileggere quelli gia segnati.

      • Avatar

        H954RR

        10 gennaio 2015 at 15:39

        Ahahahah e poi bcs sui versi in un blog dominato da tavulliaboys non mi aspetto altro, se me la prendessi per quello sarei già in esaurimento, guarda quanti me ne compaiono sempre e comunque ogni volta ahahahah ma credimi che hanno per me un effetto esilarante perchè mi permette di valutare il livello di chi li mette, quindi ben vengano.

      • Avatar

        bcs

        10 gennaio 2015 at 16:47

        Ok, allora era una mia impressione, mi sembravi un po’ “alterato”.

        A me i pollici positivi/negativi non mi sono mai interessati, però so che tu noti sempre questa cosa ed ho specificato visto che stai “discutendo” con me.
        Mi sembrava giusto, tutto qui.

        Nemmeno io voglio far passare Valentino per il miglior pilota della storia, anche per me quel posto è riservato all’immenso e unico Kevin.

        Però non corrisponde a verità scrivere che le moto buone sono solo 4 (Yamaha e Honda Fatory, sempre con la speranza di vedere un giorno anche Aprilia Ducati e soprattutto Suzuki), le moto “buone” ci sono.
        Ma non tutti i piloti sono dei fenomeni…

        Stoner ottenne una pole al debutto con una moto vecchia di un anno e per poco non riuscì a vincere una gara nell’anno del suo debutto, con una moto quella si privata…. Lui era un fenomeno e si è distinto, cosa che i piloti sopracitati non hanno mai fatto. Sempre e costantemente plafonati su quei divari e quelle prestazioni pur avendo tra le mani delle moto ultra competitive.

        Ma quelle date in dotazione attualmente ai team satellite sono vicinissime alle ufficiali, con le differenze che si limitano a piccolissimi particolari che non influenzano e non giustificano il divario che prendono.

        Semplicemente i 4 là davanti ne hanno di più…

      • Avatar

        H954RR

        10 gennaio 2015 at 17:09

        Infatti bcs anche se su molte cose non la pensiamo allo stesso modo (in alcuni punti si) con te non ho nessun problema ne nel discutere ne a livello personale, quelli che mi stanno altamente sui “00” sono altri, ciao.

      • Avatar

        bcs

        10 gennaio 2015 at 17:16

        Idem con patate.

    • Avatar

      H954RR

      10 gennaio 2015 at 18:40

      Visto cosa intendevo quando ho detto “quando si discute per qualsiasi cosa nascono commenti normali mentre quando si discute di quello si va sempre al litigio” e perchè non ne voglio più parlare ? E poi arrivano i “belli” e vogliono far passare me come il cattivone quando ho detto solo quello che penso, basta leggere dal primo post in poi per vedere da chi nasce veramente la cattiveria e per quale personaggio parte sempre la discordia, caro bcs C.V.D. altar che ball !

  4. Avatar

    Durim

    10 gennaio 2015 at 14:51

    LE moto di gresini,LCR e tech3 sono moto da 1-2 decimi più lente al massimo. Il problema è che il livello attuale è il più alto di tutta la storia della moto gp. C’è marquez che è il talento più puro mai salito su una moto gp, Rossi che ha dominato un era, Lorenzo che è un campionissimo che ha battuto rossi e Stoner, e pedrosa che non ha mai vinto un mondiale, ma che la sua honda la sua guidare. Tutti questi 4 piloti hanno “STRA DOMINATO” nelle categorie più basse,125,250. Cioè ragazzi, rossi lorenzo e pedrosa non riescono a battere marquez(hanno alle spalle 50-100 vittorie a testa, e ci vede riuscire smith o bradl? 3-4 vittorie nelle classi minori in 50 gare? per carità.

    La maggior parte di chi sostiene che le moto private siano più lente, lo fa solo per screditare chi sta nella yamaha ufficiale, il 46 solo per dire “guarda, che smith,bradl,bautista, e pol espargarò” farebbero meglio di te su quella moto. E infatti H è il primo che pensa ciò. Non ci fosse Rossi sulla yamaha ufficiale non saremmo nemmeno qui a discuterne. Come sempre!

  5. Avatar

    H954RR

    10 gennaio 2015 at 15:45

    “E infatti H è il primo che pensa ciò” oh si come no, infatti neanche l’ho nominato a quello ma bisogna far passare sempre l'”anti” che capita di turno come cattivone mentre i fedeli di tavullia sono sempre i buoni e giusti, pfffffff poveri tavulliaboys ahahahahahah votate renzi e mr. flangia ahahahahah !

  6. Avatar

    Durim

    10 gennaio 2015 at 16:19

    “Forza Marc e forza Jorge gli unici in questo momento col talento di “scontrarsi” per fare garoni spettacolari”

    Il tuo agire in modo provocatorio è ridicolo. E l’evidenziare “MARC E JORGHE” ti rende ancora più ridicolo, per non parlare di Stoner,che lo piangi ormai da 2 anni. Lascialo in pace
    Hai l’intelligenza di un bambino H, forse anche meno ;)

    • Avatar

      H954RR

      10 gennaio 2015 at 16:26

      Tu invece sei talmente malato che a furia di imburrare il pane col letame alla mattina vedi provocazioni e senti puzza dappertutto anche quando non ci sono, con te l’intelligenza ha preso il largo ed è scappata appena hai aperto gli occhi.
      Vai a tavullia e sfida uccio per la mano del tuo amore e se vinci forse riesci a sposartelo, tenta e sarai fortunato pover “uono” !

      • Avatar

        H954RR

        10 gennaio 2015 at 16:27

        “uomo”

      • Avatar

        nandop6

        10 gennaio 2015 at 17:26

        H954RR
        Durim ha ragione, le risposte dei tavulliaboys te le cerchi e sicuramente lo fai apposta con le solite provocazioni più o meno celate. Dici che noi facciamo una crociata per difendere Rossi ma la verità è che la crociata la fai tu contro Rossi. Le cose sono due o ti si ignora o ti si risponde.

      • Avatar

        H954RR

        10 gennaio 2015 at 17:54

        nando vedo che come al solito non hai capito e ti sei sbagliato ancora una volta ma non importa, ecco bravo fai come dici ignorami e limitati a darmi i versi che andiamo daccordo.

      • Avatar

        nandop6

        10 gennaio 2015 at 19:16

        H954RR
        nando vedo che come al solito non hai capito e ti sei sbagliato ancora una volta ma non importa, ecco bravo fai come dici ignorami e limitati a darmi i versi che andiamo daccordo.

        Non ho capito? Cosa devo capire? Rileggi il tuo primo commento, rileggi il commento di Durim e spiegami cosa c’è da capire, sarai mica tu che non capisci? Comunque farò come dici, ti ignorerò.

  7. Avatar

    FLASCH

    10 gennaio 2015 at 17:27

    H954RR, lo sappiamo tutti che i pollici versi ti danno fastidio e ti fanno montare su la bile. vuoi far credere di intenderti di moto, invece sei solo un incompetente e pieno di boria, sei la persona più inutile che io abbia letto in questo e in altri blog dove scrivi. Tu hai un enorme problema….e si chiama VALENTINO ROSSI. Il 2° posto di VALENTINO nel mondiale ti ha fuso il cervello. Ti do un consiglio: FATTI CURAREEEEEEEE!!!! hai così tanto veleno dentro, che se morderesti un serpente a sonagli, il poveretto morirebbe avvelenato. In ogni caso, fai tanta tenerezza.

  8. Avatar

    FLASCH

    10 gennaio 2015 at 17:35

    Hai ragione nandop6, io l’ho sempre ignorato, e i suoi commenti, oltre a farmi tenerezza, mi hanno solo fatto ridere.

  9. Avatar

    Ronnie

    10 gennaio 2015 at 18:16

    Secondo me Marquez guida la MotoGP come un motoscafo <= così tanto per dire una caxxata a caso tipo quella ripresa nel titolo e poi apporfondita nell'articolo, ma che caxxate sono, è una MotoGP e si guida come una MotoGP.

    Mi sembra che si discuta sempre delle stesse cose…

    C'è chi ritiene che quelle moto siano simili e chi no, tutti conveniamo che non sono uguali e che vengono personalizzate per i loro piloti.

    E' chiaro che se le personalizzi di base lo fai per i 2 piloti ufficiali, non per quelli non ufficiali, quelli non ufficiali si adattano al materiale fatto su misura per gli ufficiali e gli si da qualche contentino qua e la, e non sono uguali per tutti questo è stato convenuto, quanto siano grandi o piccole le differenze e quanto incidano nessuno lo sa.

    Detto questo i Team ufficiali dispongono dei migliori piloti sull'arco dell'intera stagione quei piloti meritano quelle moto, se no li avrebbero cambiati con altri…

    Inoltre i Team ufficiali hanno i migliori uomini e il contatto diretto con la casa madre, dirigono o sviluppo, e hanno i tecnici migliori.

    Stoner riuscì a fare un buon lavoro qui e li, perché era un gran pilota e saltuariamente il suo team con q

    • Avatar

      Durim

      11 gennaio 2015 at 12:27

      Che caxxate sono? Non lo sono. Le uniche caxxate sono le tue, non certo quelle di ex pilota di moto gp. Il fatto che tu nemmeno riesca a vedere la differenza tra marquez e qualsiasi altro pilota nello stile di guida evidenzia ancora di più i tuoi limiti in materia, e il voler fare sempre il saputello non aiuta.

      http://video.sky.it/sport/motogp/marquez_il_fenomeno_intervista_a_marco_melandri/v202924.vid

      Ascolta quello che ha da dire melandri..ma sicuramente saranno “caxxate” anche le sue, tu sicuramente ne saprai di più. Ascolta e leggi di più, e parla di meno Ronnie :D

      • Avatar

        Ronnie

        11 gennaio 2015 at 18:18

        PS il video di Melandri non lo psso vedere perché nel mio paese sembra non disponibile al momento :P

      • Avatar

        nandop6

        11 gennaio 2015 at 18:44

        Dice che Marquez ha uno stile di guida diverso dagli altri e fa sembrare facile quello che fa, piega più degli altri e fa scivolare la moto cose che in teoria dovrebbero rallentare invece lo rende più veloce.

      • Avatar

        Ronnie

        12 gennaio 2015 at 10:36

        Fantastico Nando, ma io ho semplicemente detto che quella del titolo è una cavolata, non che Marquez guida come gli altri, ho detto che è una cavolta paragonare mezzi profondamente diversi… e dire che uno viene guidato come l’altro…

      • Avatar

        nandop6

        12 gennaio 2015 at 17:17

        Ronnie
        Non prendere alla lettera, Daryl Beattie non dice che Marquez guida la motoGP come si guida una Dirt-Bike letteralmente, credo che il paragone sia un modo per spiegare quello stile di guida.

    • Avatar

      Ronnie

      11 gennaio 2015 at 18:16

      Durim ma non te la prendere su, è come dire che una F1 si guida come un’automobile da rally maddai…

      Sono 2 mezzi diversi con potenze diverse, che corrono su superfici diverse, con penuamtici diversi, come si può dire che sono uguali, ma dai… sono un branco di cavolate…

      • Avatar

        Durim

        11 gennaio 2015 at 21:48

        A te piace avere ragione anche quando non ce l’hai

        https://www.youtube.com/watch?v=AzN-5CXd-l4

        No no, se noti guida identico a lorenzo.
        Melandri comunque ha detto che marquez sta rivoluzionando il modo di correre: “dicono che non c’è bisogno di piegare tanto in moto gp, ma marc piega più di tutti, dicono che la guida sporca e di traverso ti fa andare più lento in moto gp, ma marc è il più veloce in tutte le piste”.
        Questo è ciò che ha detto, e il parere di piloti o ex pilota conta più di qualcuno che non ha nemmeno una moto. Punto.
        Puoi dire quello che vuoi, ma se sei così sciocco da andare contro ai pareri di piloti ed ex piloti, fai pure ;)

      • Avatar

        Ronnie

        12 gennaio 2015 at 10:33

        Durim ma dove ho detto che Marquez guida per forza come gli altri??? DOVE?
        Ho detto che una MotoGP si guida come una MotoGP non come una moto da cross un supermotard un harley….

        Ma che hai capito?

        Secondo me ogni pilota ha tanti stili diversi dentro di se, sa affrontare le curve in molti modi diversi, e si adatta a dipendenza del set up che sceglie, cercano il modo di guidare meglio la moto in ogni curva o successione di curve e il tutto si adatta al set up che scelgono e varia di condizione in condizione e di circuito in circuito, sceglono il modo più veloce e più congeniale e più naturale per loro, se in quel dato modo sono più veloci allora si adattano.

        Ma ognuno di loro ha ampio adattamento, dire che guidano in un modo è riduttivo e un insulto alle loro capacità, prima di tutto lo stile si adatta alla moto che si sta guidando, non si porta lo stesso stile di guida da moto in modo, gli adattamenti più importanti li fai con la moto, quindi si per me è una cavolata dire che una MotoGP si guida come o quell’altra moto, perché ogni MotoGP è diversa e in nessun caso è uguale ad una cosa tanto distante come una moto da Cross.

      • Avatar

        Ronnie

        12 gennaio 2015 at 10:45

        Bello il video Durim, che cos`è?
        Un sorpasso fatto con una MotoGP :) in una gara di MotoGP…

        Per quanto sia bello fare paragoni con il motard, quella è una gara di MotoGP, con velocità da MotoGP potenze da MotoGP e tutto da MotoGP, anche gli ANGOLI di piega e gli ingressi in curva sono da MotoGP (soprattutto per le velocità)

        Quei sorpassi si vedono in MOTOGP, MOTO2, 250cc e in molte altre categorie da secoli non sono una novità, ma in quel modo le fa la MotoGP, se si va nel dettaglio a vedere i veri dati e non solo le immagini, ogni moto farà quelle determinate manovre in modo diverso.

        Dipende dalla percezione, per me quello è un sorpasso fatto con una MotoGP nel qual caso Honda con pilota Marquez con penuamtici Bridgestone in condizioni d’asciutto in una determinata curva e ti sfido a trovarmi un supermotard o una moto da cross con qualsiasi pilota che in quella dannata curva ripercorre le stesse traiettorie alle stesse velocità con gli stessi angoli di piega con le stesse decellerazioni mentre sorpassa un altra moto da cross con le stesse velocità e bla bla bla di Yamaha con Jorge Lorenzo…

        Ti è chiaro perché ritengo questi paragoni delle cavolate?

      • Avatar

        Durim

        12 gennaio 2015 at 14:20

        Tu pensi sia una cavolata, la tua è un’opinione ma l’opinione di un’ex pilota conta molto più della tua, contando poi il fatto che ti piace fare il saputello pur non avendo una moto, rende la tua opinione di importanza pari a 0.
        E mi spiace, ma quei sorpassi non si vedono in moto gp..e non è solo una questione di stile, perchè marc non è l’unico su una honda. La guida di marquez, la guida sporca, poco rotonda,spigolosa e di traverso è un modo di guidare nuovo. Anche gli altri potrebbero guidare così, ma lui è l’UNICO ad essere veloce guidando in quel modo, e non dipende solo dalla moto. Da qui il paragone azzeccatissimo “COME una dirt bike”.

        Ronnie ” quella è una moto gp e viene guidata come in una gara di moto gp” GENIO!!
        Poi mi ricordo di Ronnie che sa meglio di cecchinello il valore di bradl, di Ronnie che conosce la telemetria meglio di Suppo o di Ronnie l’ingegnere Ducati che corregge ciò che dice Dell’IGNA.
        ti giuro che mi fai ridere sul serio. Tifi Rossi, ma sei uguale a Ligera, un finto saputello ;)

      • Avatar

        Ronnie

        13 gennaio 2015 at 10:30

        Bahahah Durim non te la prendere su, hai non hai capito una mazza di quello che volevo dire, e hai risposto al post chi male intende peggio risponde :P

        ahah mi fa ridere come rimeni le cose e sul fare il saputello e la ramanzina sulle opinioni e poi sei il primo a scassare le cosiddette ahah un pelino ipocrita se permetti :P

        Sono d’accordo ci sono cose che fa solo Marquez, ma no quel sorpasso che hai visto lo hanno fatto in molti dai più blasonati ai meno blasonati dall’epoca delle 500cc a quello delle MotoGP, forse non te li ricordi o non li hai visti perché spesso non erano inquadrati, ma mettere la moto di traverso in frenata non è una novità, Honda e Ducati sono quelle che l’hanno fatto spesso, e Honda se lo può permettere da qualche anno a questa parte perché risparmia maggiormente i pneumatici.

        Non lo vedi spesso fare a Pedrosa perché non è il suo stile, lo stesso per Lorenzo, Rossi lo sa fare, ma anche Pedrosa o Lorenzo e molti altri, credo che anche Stoner fosse in grado di farlo, specie in Ducati, ma se poi non hai più bisogno di farlo perché hai una moto che supera sul dritto, non lo fai, se non vuoi rischiare con gli pneuamtici non lo fai.

        Ricordati che Honda è migliorata in tutti i settori negli ultimi anni, più delle avversarie, già nel 2011 Stoner aveva in mano una grande moto poi è ancora migliorata in staccata… Yamaha può fare la stessa cosa, ma si mangia gli pneuamtici, dato che ti piace tanto riprendere le dichiarazioni e farle tue, che ne dici di quella di Nakamoto su Honda e Yamaha in cui dice che la Yamaha preserva meno gli penuamatici perché la guidano di più sugli spigoli degli penuamtici, stanno più tempo piegati, e il loro punto di forza è diverso da quello di Honda che ha trovato un modo di essere ugualmente o più veloce in molti punti, è Marquez o è il modo più veloce che c’è di guidare la moto a dettare le condizioni, anche Stoner faceva già delle cose con la Honda, Marquez ne ha aggiunte altre, ma secondo me se ci si mette sopra Lorenzo o Rossi ne vedremmo altre ancora, ma è il mezzo che detta il tuo stile, e se sei giovane e super talentuoso come Marquez riesci ad invetarti qualcos’altro perché non hai preconcetti dati da 15 anni o 8 anni di esperienza nella classe regina…

  10. Avatar

    Ronnie

    10 gennaio 2015 at 18:20

    Secondo me Marquez guida la MotoGP come un motoscafo <= così tanto per dire una caxxata a caso tipo quella ripresa nel titolo e poi apporfondita nell'articolo, ma che caxxate sono, è una MotoGP e si guida come una MotoGP.

    Mi sembra che si discuta sempre delle stesse cose…

    C'è chi ritiene che quelle moto siano simili e chi no, tutti conveniamo che non sono uguali e che vengono personalizzate per i loro piloti.

    E' chiaro che se le personalizzi di base lo fai per i 2 piloti ufficiali, non per quelli non ufficiali, quelli non ufficiali si adattano al materiale fatto su misura per gli ufficiali e gli si da qualche contentino qua e la, e non sono uguali per tutti questo è stato convenuto, quanto siano grandi o piccole le differenze e quanto incidano nessuno lo sa.

    Detto questo i Team ufficiali dispongono dei migliori piloti sull'arco dell'intera stagione quei piloti meritano quelle moto, se no li avrebbero cambiati con altri…

    Inoltre i Team ufficiali hanno i migliori uomini e il contatto diretto con la casa madre, dirigono o sviluppo, e hanno i tecnici migliori.

    Stoner riuscì a fare un buon lavoro qui e li, perché era un gran pilota e saltuariamente il suo team con quegli uomini, azzeccava il set up e lui le prove o la gara, vediamo anche quest'anno che non è impossibile fare meglio sul giro secco se ci si concentra su quello, il difficile è farlo in gara e su tutti i circuiti.

    La differenza globale tra team ufficiali e satellite varia tra 0-3 decimi sino al secondo al giro a dipendenza del momomento di gara.

    Un po' è la moto che è inferiore, un po' il team e il pilota che la mettono a punto, un po' il pilota, tutto nel complesso da il distacco.

    Anche se le moto fossero al 100% uguali, resterebbe il problema del team, del fatto che non sono fatte per i piloti satellite e il fatto che i piloti satellite in molti circuiti sono leggermente inferiori e le conoscenze dei piloti ufficiali non vengono trasmesse se non sei nel team ufficiale e anche in quel caso non tutti i dati vengono passati specie quelli sulle regoalzioni di set up meccanico ed elettronico.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati